Kelly - parte 2

127Report
Kelly - parte 2

Ero scioccata. Nel giro di pochi minuti, il mio migliore amico Kevin era diventato Kelly. Kevin era un ragazzo snello, con morbidi occhi castani, capelli castani di media lunghezza che pettinava in tipico stile emo/hipster. Kelly era adorabile. Era ben rasata sotto i vestiti, indossava mutandine di pizzo nere.

Aveva persino una parvenza di curve. Sotto i vestiti larghi di Kevin, nascosta, c'era una figura deliziosa.
Kelly era in piedi di fronte a me, sorridendomi. Spostò il peso su uno dei fianchi e mise le mani lungo i fianchi.

"Allora? Come sto?" Non potevo iniziare a descrivere. Potevo ancora vedere Kevin lì dentro, ma c'era dell'altro. Per me, c'era una donna in piedi di fronte a me. Aveva una figura un po' fanciullesca, ma era liscia, sinuosa e proiettava un'aura di potente femminilità. Le mie mani si allungarono e toccarono delicatamente le gambe nude di Kelly, sentendone il calore e la morbidezza. Mi sorrise ancora più in basso, appoggiandosi notevolmente al mio tocco. Le sue labbra rosee si schiusero leggermente.

"Sembri..." I miei occhi si concentrarono sul piccolo rigonfiamento sotto le sue mutandine. Sapevo che era un pene. E sapevo che non mi piacevano i ragazzi. Ero abbastanza sicuro, comunque. Ma allora ho alzato lo sguardo su Kelly e i nostri occhi si sono incrociati. Forse era il fatto che avevo l'opportunità di fottere, e il mio cervello stava scavalcando la mia ragione. Forse non volevo ferire i sentimenti di Kevin... o Kelly. Forse entrambi. Ma ho sentito qualcosa quando ho guardato negli occhi di Kelly. Forse la sessualità è più complessa del semplice "mi piacciono gli uomini" o "mi piacciono le donne". Forse il genere è più delle parti del corpo che hai o non hai.

Inoltre, non potevo negare quanto fosse sexy Kelly. E visto che... era volenterosa, un cazzo non mi avrebbe dato molto fastidio. Era abbastanza donna per me.

"Hai un aspetto incredibile." Intendevo ogni parola.

E penso che l'abbia colpita, perché sussultò. Mi mette le mani sulla testa, strofinandomi le orecchie e il collo.
"Penso che tu lo intenda davvero..." Le sue palpebre si abbassarono un po', guardandomi amorevolmente mentre le sue dita morbide giocavano con i miei capelli. La pelle d'oca è scoppiata in tutto il mio corpo.

"Sì. Ti voglio Kelly." Le mie mani si piegarono intorno per afferrarle il culo, prendendo ogni guancia in mano, allargandole e massaggiandole. Dio, era morbida e calda.

Le mani di Kelly, come per rispondere, poi hanno lasciato la mia testa e sono scese dal mio petto fino al mio grembo. Trovò e iniziò ad accarezzare la rigidità sottostante che era stata inchiodata alla mia gamba.

"Posso vedere." Mi sorrise e si avvicinò per baciarmi. L'ho incontrata felicemente. Le sue labbra erano deliziose e mi rendevano ancora più rigido. I miei fianchi si mossero un po' contro di lei.

Ha interrotto il nostro bacio per guardare in basso. Si leccò le labbra.

"Tiriamo fuori da questi, ragazzone." Si inginocchiò allora, sul bordo del letto, e cominciò a slacciarmi i pantaloni. Mi sono semplicemente appoggiato allo schienale, godendomi la vista. Stavo diventando piuttosto... innamorato già di Kelly. E qualcos'altro, una parte più oscura della mia mente, si stava dilettando nella situazione per ragioni diverse.

I ragazzi non amano quando una ragazza vuole il loro cazzo? Tutti vogliono essere desiderabili in qualche modo. Mi piace quando una ragazza mi vuole. Specialmente quando mi vuole così tanto, farà le cose più sporche per prendere il mio cazzo dentro di lei. Kelly voleva chiaramente il mio cazzo. E il fatto di aver tirato fuori Kelly da Kevin mi ha dato una soddisfazione perversa.
Kelly ha iniziato a tirarmi giù i pantaloni mentre finivo questo pensiero, e il mio cazzo è scoppiato non appena è stato possibile. Tuttavia, i miei boxer lo tenevano un po' giù.

Kelly ha messo un po' il broncio e ha infilato le dita sotto la cintura dei miei boxer, e li ha tolti, velocemente. E il mio membro duro era finalmente libero, in piedi trionfante. Kelly si leccò le labbra e le sue mani si mossero per accarezzarlo delicatamente con la punta delle dita. Mi irrigidii ancora di più ed esalai un sospiro di approvazione.

"Wow..." Kelly aveva gli occhi un po' spalancati, quando le sue mani iniziarono a correre su e giù per la mia asta calda. Mi sono mosso un po' dentro e fuori dalle sue mani.

"Wow è vero... l'hai mai fatto prima?" Kelly scosse la testa.

"Non ho mai visto un altro ragazzo prima, da vicino... avrei voluto, ma ho bisogno di qualcuno di cui mi fido, sai?" Ha alzato lo sguardo su di me, un piccolo sguardo adorante sul viso.

"Beh, come va?"

"È ottimo." Con ciò, si chinò in avanti, posando un bacio appena sotto la testa del mio pene. ho rabbrividito. Non si è fermata. Ha messo baci su e giù per tutta la mia lunghezza, e presto la sua lingua stava scorrendo su e giù.

"Fanculo!" Cominciai a pulsare tra le sue mani. Gettai indietro la testa, gli occhi chiusi, godendomi le sensazioni.

Poi ho sentito quello che avevo sperato per un mese intero. L'umidità calda e morbida ha inghiottito la testa del mio cazzo e ha iniziato a scendere nel suo spessore. ho gridato. Kelly succhiò, tenendo la bocca chiusa. Ho guardato in basso, per vedere le sue labbra avvolte intorno al mio cazzo, e lei che ne ingoiava lentamente ancora, prendendosi il suo tempo per stuzzicarmi. Volevo muovermi, iniziare a fotterle la bocca. Per afferrare la sua faccia, inizia a sgroppare e vieni nella sua gola. Ma volevo godermelo. E non volevo rovinare tutto.

Poi mormorò. Un rumore delizioso le viene dalla gola e dalla bocca. Risuonava contro la mia canna.

"Dannazione!" Mi guardò, continuando a canticchiare, con occhi consapevoli e maliziosi. È arrivata il più possibile lungo la mia lunghezza, con solo un pollice di riserva. Ero solo di media lunghezza.

"Sei sicuro di non averlo mai fatto prima!?" L'ho guardata. Lei lentamente, allettante, si staccò da me. Si leccò le labbra, scuotendo la testa.

"No, mai! Leggo molto. E guardo molto porno."

"Cervello e bellezza, eh?"

Lei sorrise e si alzò. Si arrampicò sul letto, mettendosi a cavalcioni su di me, il mio cazzo duro e bagnato che le scivolava contro il sedere mentre si sistemava contro di me. È stato ora che ho notato che era dura. Un pene spuntava dalle sue mutandine, circa un pollice e mezzo sopra la vita. Non potevo fare a meno di pensare che fosse... adorabile.

Mi sono tolto la maglietta e immediatamente le sue mani si sono mosse per correre su e giù per le mie braccia, spalle e petto. Non ero in gran forma. Avevo uno strato di grasso. Quindi non potevi vedere così bene la mia muscolatura. I miei addominali erano nascosti. Ma ho avuto una piccola definizione. Gli occhi di Kelly divorarono la mia forma con un luccichio di lussuria nelle loro profondità.

"Sei così sexy..." Ha iniziato a strusciarsi contro di me, il suo sedere mi stuzzicava il cazzo, mentre il suo cazzo si schiacciava contro la mia pancia. Emise un piccolo gemito da ragazza. Le sue belle labbra si aprirono e i suoi occhi si chiusero. Potevo solo guardare con stupore per un momento, ma sapevo di poter fare di meglio. Mi chinai in avanti, baciandole il collo scoperto. Fece le fusa, appoggiando la testa contro la mia.

"Ho bisogno di te... ora..." sussurrò. La sua mano destra si allungò dietro di lei. Sputò alla sua sinistra, e ne seguì. Tirò da parte le mutandine e strofinò lo sputo sul mio io palpitante. Ho solo aspettato, ora succhiando il suo orecchio.

Dopo alcuni istanti, ha spostato il mio cazzo al suo ingresso, sollevandosi un po'. E cominciò a sedersi. Si era già lubrificata, anche se il suo buco ancora resisteva. Dopo un momento di pressione, ho fatto irruzione in lei e le ho immediatamente immerso un paio di centimetri nel culo.

"Dio mio!" Kelly gemette davanti a me, le sue mani trovarono rapidamente le mie braccia. Si aggrappò a me mentre spingeva verso il basso, immergendo la mia virilità nelle sue calde profondità. Ha le unghie scavate dentro di me. E l'ho adorato, cazzo.

Dopo essersi abituato alla mia lunghezza e al mio spessore, Kelly non ha perso tempo. Ha iniziato a strofinarsi contro di me e, nonostante la stretta aderenza, il lubrificante ha fatto bene a permetterlo. Le mie mani hanno afferrato le sue chiappe mentre mi cavalcava, e ho cercato le sue labbra per un bacio. Ha avvolto le sue braccia dietro il mio collo e mi ha tirato dentro per un bacio ruvido e bagnato. La sua lingua trovò la mia e gemette contro di me. Le sue cosce si serrarono contro i miei fianchi quando iniziammo davvero a scopare. I suoi fianchi giravano mentre il suo culo rimbalzava su e giù sulla mia verga.

"Cazzo... cazzo!" Lei pianse. Sorrisi, guardando lo spettacolo, e iniziai a sbattere contro di lei. Duro. Mi appoggiai all'indietro sulle braccia per fare leva, ei miei fianchi iniziarono a sbattere contro i suoi con deliziosi schiaffi bagnati ogni volta. Gli occhi di Kelly si spalancarono per un momento mentre gridava di nuovo, e le sue braccia e le sue cosce si strinsero più forte intorno a me. Mi morse l'orecchio mentre gemeva forte a ogni spinta.

Come ogni donna che ho scopato, volevo farla esplodere, cedere a un piacere travolgente, prima di soffiare. mi sembra di stare abbastanza bene...

Kelly era pazza di lussuria ora, e il suo culo si chinò brutalmente contro il mio cazzo. Tutto era caldo e umido; stavamo sudando, scopando come animali completi. Ho sbattuto contro di lei mentre mi cullava. Il suo stesso cazzo sfregò rudemente contro il mio stomaco, lubrificato dal sudore tra di noi. Esclamò con ogni spinta nel culo.

"Cazzo, cazzo, cazzo, cazzo!" La sua voce iniziò a squittire mentre entrambe rimanevano senza fiato e si avvicinavano all'orgasmo.

Digrignai i denti, andando a sbattere contro la mia donna. Non sarei durato a lungo a questo ritmo. Ma ci sono riuscito, come ha fatto Kelly, infatti, a esplodere nell'orgasmo. Non c'erano parole, solo esclamazioni femminili di estasi. Ha avuto convulsioni su di me, le sue braccia che si flettevano intorno al mio collo, le sue cosce premute contro i miei fianchi, e il suo bel culo che diventava incredibilmente stretto. Mentre grugniva e gridava, il suo piccolo cazzo ha vomitato sulla mia pancia e sul mio petto un bel carico di sperma bianco. Potevo sentire gli impulsi della sua prostata contro la mia virilità.

Ringhiai di piacere e soffiai. Il mio corpo si irrigidì e le diedi un'ultima, trionfante spinta contro il suo morbido sedere prima che il mio cazzo iniziasse a vomitare i suoi fili di semi dentro di lei, ricoprendole le viscere. Finalmente, il rilascio che tanto desideravo. Un mese di sperma e lussuria vomitato nel culo della mia migliore amica, allevandola. È stato come liberarmi di un demone o sollevare il mondo dalle mie spalle. Un sollievo diverso da tutti quelli che avevo provato prima.

Ansimavamo insieme, mescolando il nostro sudore (e altri fluidi corporei). Kelly si sistemò contro di me, rilassandosi, facendo le fusa un po' mentre condividevamo l'ultimo bagliore del nostro climax reciproco. Dopo un lungo momento di silenzio, Kelly parlò.

"Cazzo-A."

"Cazzo-A ha ragione..." ho risposto. Tutto il peso di Kelly era posato contro il mio corpo, la sua forma pigramente drappeggiata contro di esso. Le braccia che aveva usato per stringersi così potentemente a me erano ancora avvolte in modo lasco intorno al mio collo, anche se una delle sue braccia penzolava.

"Immagino che finalmente hai scopato, ragazzone." Si sedette pigramente, abbastanza per affrontarmi. Mi spinse contro e io rabbrividii. Stavo appena cominciando a perdere la mia durezza. Ha tolto le braccia dal mio collo, le ha incrociate e le ha usate per sostenersi sul mio petto. Sorrise sorniona, i suoi grandi occhi marroni mi fissarono allegramente. Era bella.

"Immagino che sappiamo anche cosa fare se mai divento uno stronzo insopportabile." Le ho sorriso di nuovo.

"Mmm. Spero che tu non debba mai esserlo di nuovo. Almeno non quando si tratta di scopare."

"Non avrei mai pensato che io e te saremmo stati amici con benefici..."

"Ti darebbe fastidio...?" Scossi la testa, inclinando la testa in avanti per baciarla. Fece le fusa di approvazione contro le mie labbra.

"Nient'affatto."

"Sai che dovrei essere Kevin per la maggior parte del tempo, vero?" Annuii lentamente. Non importava. Non consideravo Kelly diversa da Kevin. Mi sembrava di conoscere meglio Kevin adesso. Pensavo che Kelly fosse un nome più carino, ma il nome non aveva importanza.

"Non mi interessa. Sei il mio migliore amico. Forse più di questo..." Kelly si fece seria allora, annuendo. Ha strofinato il suo naso con il mio.

"Mi piacerebbe essere di più. Mi piaci davvero James."

"Anche tu mi piaci." Abbiamo incrociato gli occhi per un lungo, tenero momento. Arrossì leggermente e distolse lo sguardo per un secondo. Sorridendo, ho guardato oltre lei, verso il suo letto dall'altra parte della stanza. Si voltò, seguendo curiosamente il mio sguardo.

"Che cosa?"

"Non so se potrei andare a dormire con te stanotte in un letto separato." Le ho sorriso.

"Sono la tua donna, ora, eh? Hai bisogno di tenermi vicino? Quindi non vado in giro e donnaiolo?" Annuii, con una risatina.

"Tutto mio."

"Bene. Spingiamoli insieme. Mi piacerebbe dormire accanto a te..."

Mi spostai sotto di lei, guardando in basso. Il suo sperma giace ancora sulla mia pancia e sul mio petto, e il suo piccolo cazzo si è ritirato nelle sue mutandine. È stato carino.

"Vuoi fare una doccia prima?" Kelly si morse il labbro inferiore, annuendo.

"Solo se prometti di sporcarmi di nuovo tutta."

Storie simili

UNISCITI AL SIGNORE OSCURO PARTE 2

Mi sono svegliato nella mia stanza dolorante dalla scorsa notte e ho preso gli occhiali e li ho indossati solo per scoprire che non riesco a vedere che è troppo sfocato, quindi li tolgo per scoprire che posso vedere meglio senza di loro. PAPÀ VIENI QUI PER UN SECONDO che cos'è figliolo non ho bisogno dei miei occhiali perché quello che è successo bene è della scorsa notte il signore oscuro era così felice che ti ha rifatto come ricompensa. Vai a guardarti allo specchio inciampo fuori dal letto, guarda nello specchio pieno e noto che ho perso molto peso, sembro...

224 I più visti

Likes 0

Cat girl Charity - Un invito personale a ballare

Benvenuti nella terza storia di Charity, una ragazza-gatto che sta cercando di trovare il suo posto nella vita, e anche un amore a lungo cercato. In questa storia vediamo la crescente relazione tra lei e il Cancelliere dell'Accademia, noto come Storm Dragon, e un potente mago a sé stante, oltre alle sfide quando un vecchio nemico si presenta per causare il caos nelle loro vite. Quindi vieni e unisciti a noi ora, poiché Charity è invitata a un ballo formale dell'Accademia, mentre ha altre idee di ballo in mente. Spero che ti piaccia questo. Si prega di lasciare alcuni commenti in...

202 I più visti

Likes 0

Il Progetto Zethriel (Capitoli Cinque - Sei)

---(Cinque)--- Quando Keria Shadoweye si svegliò, era sera. L'ultima luce del giorno stava filtrando attraverso le tende blu scuro, proiettando un bagliore torbido sulla stanza. Devono aver dormito per molto tempo, pensò. Sotto di lei, Zethriel dormiva pacificamente con il suo cazzo duro come una roccia di nuovo dentro la fica di Keria. Alzò la testa dalla sua spalla per guardarlo dormire. A cavallo di lui com'era, il suo cazzo la riempì di soddisfazione e il suo corpo era così caldo sotto di lei mentre il petto di Zethriel si alzava e si abbassava con il suo respiro. Non riusciva a...

255 I più visti

Likes 0

Chat room: una vendetta malvagia della fidanzata

Torni a casa dopo una lunga giornata di lavoro; ti togli il cappotto e vai in cucina per una birra. Quando apri la porta del frigorifero, la tua ragazza si avvicina da dietro, coprendoti gli occhi con una benda. Lo lega stretto essendo un po 'ruvido Ho un osso da scegliere con te !! ti scatta contro. 'Ma che...?! Chiedi, alzando la mano per scoprirti gli occhi. Ti dà uno schiaffo sul dorso della mano e ti afferra il polso tirandoti fuori dalla cucina. Essendo bendato sei disorientato e perdi l'equilibrio, quasi inciampando mentre ti trascina su per le scale. La...

203 I più visti

Likes 0

Condividere un letto con la mamma parte 2

Condividere un letto con la mamma parte 2 Quindi, dopo aver fatto venire mia madre, ho tirato fuori il mio cazzo dal suo culo e mi sono sdraiato accanto a lei, entrambi riprendendo fiato, guardandoci negli occhi, sorridendoci l'un l'altro, ti amo mamma ti amo anche io figliolo abbiamo sudato parecchio e la mamma ha detto non dovremmo davvero andare a letto così, non voglio che le mie lenzuola siano tutte sudate, cmq figliolo, andiamo a farci una doccia e puliamoci a vicenda mi sono sdraiato a letto e ho guardato mia madre andare in bagno nuda, non riuscivo a staccare...

219 I più visti

Likes 0

Le fantasie di Barbie Lez - Settimana 104: Lexi Lust e Sexxi Lexxi

Nota dell'autore 1: Queste brevi fantasie sono nate come mini-storie settimanali per i miei lettori, ma la newsletter è stata chiusa perché gli autorisponditori non accettano contenuti per adulti. Ho quindi deciso di pubblicare queste fantasie gratuitamente per far divertire i miei lettori. Ha lo scopo di intrattenere, quindi per favore non lasciare commenti odiosi se tutto non è perfetto. Dopotutto sono solo umano. Nota dell'autore 2: Sebbene questa fantasia possa essere letta indipendentemente, è stata scritta come parte di una serie. Per il massimo divertimento, leggi The Barbie Lez Fantasies: Week 1-103. *** Hai mai avuto una di quelle fantasie? Sai, quelli...

54 I più visti

Likes 0

La mia adorabile figlia Leia - Parte 2 Pseudo notte di nozze

Parte 2, la nostra pseudo notte di nozze Leia uscì dall'albergo, tenendomi per un braccio mentre spingevo il passeggino. Non potevo che ringraziare la mia buona stella, perché mi sentivo profondamente legata a mia figlia. Ne avevamo passate tante e ora tutto stava tornando rose e fiori. Abbiamo chiesto al portiere un bel posto dove camminare per pranzo e ci ha indicato un piccolo caffè a diversi isolati di distanza dal Dorchester. Ci siamo seduti e abbiamo mangiato un piccolo pranzo, dando da mangiare ai ragazzi pezzi di mela e arance. Stavamo parlando di cose diverse e mi sembrava, sembravamo già...

232 I più visti

Likes 0

La vendetta di Ambra

CAW # * Voce Questa è una storia di vendetta e dolore. Questa è una storia di amore e affetto. Questa è una storia di soddisfazione e persone che ottengono la loro punizione. La mia ragazza Amber ed io eravamo membri di un sex club. Ad entrambe piaceva andare e partecipare alla maggior parte delle attività del club, ma lei si rifiutava di fare sesso con altre donne. Le piaceva guardare altre donne nel club, farsi scopare e le piaceva anche guardare altre donne scoparsi a vicenda, ma non è mai stata in grado di leccarsi la figa. Ero perplesso da...

173 I più visti

Likes 0

Il nuovo paziente di Sarah - Prima parte

Sarah era nervosa mentre usciva dalla sua macchina e si dirigeva verso le porte che l'avrebbero riportata al lavoro per la prima volta dalla festa di Capodanno dove aveva recentemente perso la verginità. L'intera notte era ancora confusa... un'eredità di punch alla frutta e una notte di scopate intense che non si aspettava né voleva, ma durante la quale ricordava distintamente di aver avuto un orgasmo più e più volte mentre implorava gli uomini che l'avevano portata a scopare lei e sborra dentro lei. L'intera faccenda sarebbe potuta sembrare un brutto sogno se non fosse stato per il fatto che...

147 I più visti

Likes 0

Io e Sue

Io e Sue Come ricorderete se avete letto gli altri miei racconti, mia sorella maggiore è sexy ed ha avuto una grande influenza sulla mia identità sessuale da quando ho perso la verginità con lei quando avevo dodici anni e lei venti. Con il passare degli anni abbiamo continuato a sperimentare insieme, ma dato che solo di recente aveva dato alla luce mio nipote pochi mesi prima della mia prima volta con lei, stava ancora producendo latte materno e allattando al seno mio nipote appena nato. Sue è stata la prima persona che avessi mai visto che allattava i propri figli...

212 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.