'IL DIVERTIMENTO CHE ABBIAMO AVUTO NEL GIORNO' (PARTE SECONDA)_(1)

402Report
'IL DIVERTIMENTO CHE ABBIAMO AVUTO NEL GIORNO' (PARTE SECONDA)_(1)

“IL DIVERTIMENTO CHE CI AVEVAMO NEL GIORNO“
(SECONDA PARTE)

Nella prima parte ti ho presentato due ragazzini, soli, che si sono ritrovati. E se sia accettabile o meno, secondo le "norme" della nostra società, il modo in cui il sesso è apparso come amore e accettazione a un ragazzo che è stato vittima di bullismo e picchiato quasi quotidianamente (non menzionato nella prima parte) e appena uscito dal porta di casa mia sembrava un rischio per la mia sicurezza.
La seconda parte ti porta più a fondo nello stato emotivo di quel ragazzo mentre cresceva nella sua nuova famiglia di amici.




Korky e io siamo diventati inseparabili. Gli altri bambini ci prendevano in giro senza pietà ma a noi non importava più. Invece di camminare insieme, andavo a casa sua e giocavo. Mia madre e mio padre erano ottimi genitori, anche se un po' all'oscuro del mio stato emotivo. Mentre mi lamentavo sempre di più del bullismo, mi è stato detto di non litigare mai, ma di dirlo a un adulto. Si, come no. Ci stavo provando da un anno intero.
Un giorno, cinque ragazzi mi hanno intrappolato nel bosco su un sentiero che porta alla casa di Korky e mi hanno picchiato a sangue. Letteralmente. Mi sono bagnato i pantaloni. Ho provato a trattenermi, ma quando ce l'ho fatta, zoppicando, stavo singhiozzando. Ero così imbarazzato quando Korky ha aperto la porta, ma ero impotente contro il dolore, sia fisico che emotivo.
Korky aprì la porta con un sorriso che svanì all'istante.
“Oh, amico! Quello che è successo?"
Le parole semplicemente mi hanno deluso. Sono stato colpito da singhiozzi strazianti che mi hanno quasi piegato in due.
"Papà! Papà, per favore aiutami! urlò Korky.
"Che cosa? Cosa c'è che non va tesoro?
"Sbrigati, papà, è Buddy, è ferito!"
E la cosa successiva che ho capito è stata che braccia grandi e forti mi stavano portando in bagno, dove suo padre mi ha lavato la faccia con un asciugamano freddo e umido.
"Cosa ti è successo, amico?" chiese suo padre.
A quel punto mi ero un po' calmato. Il mio petto era ancora intontito, ma non stavo più singhiozzando.
“Cinque ragazzi mi hanno picchiato mentre venivo. Vogliono sempre scherzare con me e Korky e li odio!
«Lo so, tesoro, Korky mi ha raccontato tutto. Ci penseremo più tardi, ma per ora sembra che i tuoi pantaloni siano bagnati. Non essere imbarazzato per questo. Togliti i vestiti e te li laverò». Ero abituato a stare nudo intorno a loro, quindi l'ho fatto. Quando ho sollevato la maglietta sopra la testa, ha detto: "Oh mio Dio, tesoro, guarda cosa gli hanno fatto".
Ero giallo, nero, blu e viola su tutte le costole e sulla schiena. Korky ha iniziato a piangere e ho provato a dirle che sarei stato OK, e lei mi ha abbracciato dolcemente e mi ha abbracciato, piangendo.
“Perché ci trattano così?” ho chiesto a papà.
Suo padre ha detto: “I bambini possono essere semplicemente indifferenti a quell'età. Finché non gli viene insegnato diversamente. Korky, tesoro, resta qui con il tuo amico mentre metto i suoi vestiti nella lavatrice"
"O.K, papà", riuscì a dire.
Mentre ero seduto lì sul water, mi ha tenuto in braccio, dondolandomi dolcemente avanti e indietro: era così dolce. Suo padre è tornato dopo aver messo i miei vestiti in lavatrice e ci ha detto di entrare nel suo studiolo. Mi ha dato una coperta con cui avvolgermi.
Avevo iniziato a chiamarlo papà perché mi piaceva. Disse: “Ragazzi, questa stronzata è andata abbastanza lontano, non credete? Amico, quando avrai finito i vestiti ti riporterò a casa e racconterò ai tuoi genitori cos'è successo. Avremo un po' di sporco e macchie d'erba sui tuoi vestiti perché tua madre si chiederà come hai fatto a rimanere così pulito mentre ti picchiavano. Suona bene?"
"Sì, ok."
“Ti senti meglio ora? Voglio dire, so che sei ferito, ma eri davvero arrabbiato. Meglio ora?"
"Un po."
"Beh, perché non vieni qui e fammi vedere cosa ti hanno fatto, ragazzo."
Mi sono avvicinato e lui mi ha tolto la coperta e mi ha guardato, ed è stato così gentile... Dio, in quel momento ho cominciato davvero ad amarlo come non avevo mai amato un adulto prima.
"Beh, hai un sacco di lividi, ma questo è tutto... penso che sopravviverai." Mi baciò sulla guancia e mi rubò il naso, e io ridacchiai e lo abbracciai al collo. Dolcemente mi accarezzò la schiena e gli dissi che lo amavo.
"Beh, ti amo anch'io, amico!" Egli ha detto. E adoro Korky: ho i due figli migliori del mondo e sono così felice! Ragazzi, volete una birra e qualche colpo di bong"
E due bambini di 9 anni hanno urlato "YEAH!!!"
Quindi Korky e io ci siamo ubriacati e mi sono sentito molto meglio. Abbiamo guardato i cartoni animati e riso: è incredibile come i bambini possano passare da un estremo all'altro.
Il sonno ha preso il sopravvento su entrambi mentre guardavamo i cartoni animati e ci siamo sdraiati rannicchiati insieme sul divano, io contro lo schienale del divano e la schiena di Korky contro il mio davanti.
“Non ho idea di quanto abbiamo dormito, ma suo padre ci ha svegliati con zuppa, panini e coca cola. Quando Korky si è alzato, mi sono lamentato perché mi ero irrigidito e mi ero fatto molto male. Pensava di avermi ferito, ma le ho detto che non l'ha fatto, ho solo ferito.
Quindi dopo pranzo il padre di Korky mi ha portato a casa e ha raccontato a mio padre cosa era successo. Dopo che se n'è andato, mio ​​padre mi ha detto che era dispiaciuto di aver lasciato che gli sfuggisse di mano - la mamma non voleva che litigassi, ha detto, ma ha cercato di dirle che a volte i ragazzi hanno bisogno di difendersi da soli, e questo ha niente a che fare con un ragazzo che cerca ulteriori guai, ma ferma i guai che sono già iniziati. Mi disse di andare a immergermi in un bel bagno caldo, e mentre lo facevo, mamma e papà ebbero un'accesa discussione. Finalmente ho sentito la porta d'ingresso aprirsi e chiudersi e la nostra macchina partire e partire. Mi sono appisolato e quando sono tornato in me, l'acqua era fredda, quindi sono uscito, mi sono asciugato e vestito. Quando sono entrato in soggiorno, papà era tornato
e mi hanno chiamato da loro e mi hanno detto di sedermi. Papà mi ha detto che era andato a casa di quei ragazzi e aveva conversato con i loro padri su quello che avevano fatto e su cosa sarebbe successo se lo avessero fatto di nuovo. Quei ragazzi non hanno mai più infastidito Korky e me. Era ancora presa in giro dalle ragazze su di me, ma non così tanto come prima di quell'incidente, quindi la vita è diventata molto migliore per noi. Non avevamo più paura di andare dove volevamo e la vita andava bene.

Storie simili

I miei figli innamorati di me 2

Sono una madre vergognosa, che razza di mostro sono? Ho lasciato che mio figlio di 16 anni mi accogliesse Prendendo la sua verginità. Mi sono sentito male e da quel giorno non sono più umano Diritto di parlare. Per definirmi madre! Io-potrei dire di no, Il pensiero di perderlo con una puttana trasandata. Ma guarda chi parla, ho fissato il lavandino, sono stato qui 20 minuti. Mi sentivo così triste, triste, avevo già finito di lavare i piatti a che diavolo sto bene adesso? Ho sentito le braccia avvolgermi lo stomaco e curvarle morbide Le labbra mi baciano la testa. Rabbrividii...

350 I più visti

Likes 1

Tia, la mia sexy vicina nera

Tia è una ragazza dalla pelle marrone media sulla trentina che vive accanto a me. Vive da sola, ha un ottimo lavoro in azienda e si veste bene ogni giorno quando va al lavoro. Lei è molto carina, estremamente sexy, ha un bel seno, lunghi capelli neri e fluenti e bellissimi occhi scuri. Mi eccita totalmente ogni volta che la vedo. Ho stretto un'amicizia con lei e ovviamente flirto molto con lei. Adoro il suo sorriso e ha una personalità piacevole. La saluto sempre e di solito le faccio i complimenti per la scelta dell'abbigliamento per la giornata, e talvolta faccio...

365 I più visti

Likes 0

T o D parte 2

Mi stavo solo chiedendo se sarebbe una seccatura per voi se il prossimo avesse qualche azione tra ragazzi e ragazze. Sicuramente terrò la parte gay ma quella etero aiuterà a sviluppare la storia in più parti quindi se vuoi che continui lascia un commento La mattina dopo i quattro ragazzi si svegliarono dopo un breve riposo. Allora, Ace e Mike, quanto tempo vi fermerete? chiese Bryce. Beh, mi sono appena ricordato che oggi devo andare da qualche parte con mio padre, ha detto Mike. Oh, okay, che ne dici di te, Ace? chiese Bryce. Sì, posso restare quanto voglio, ha detto...

336 I più visti

Likes 0

Essere comandato

Naomi Price stava affrontando una crisi non causata da lei stessa, ma che solo lei poteva capire come risolvere. Aveva 38 anni e la sua carriera stava andando bene. Ma sua figlia di 14 anni frequentava una scuola privata. Lei e suo marito avevano divorziato poco dopo la sua nascita. Il suo mantenimento dei figli non aiutava Naomi a sbarcare il lunario. Inoltre, la carriera del suo ex era andata nel serbatoio; lavorava solo part-time e riusciva a malapena a cavarsela da solo. Un anno prima, Naomi aveva collocato sua madre in una struttura di residenza assistita. Anche se era molto...

317 I più visti

Likes 0

Esplorazione del liceo capitolo 4. Finalmente la festa _(0)

Grazie per aver letto la mia storia. Questa è una storia vera per come la ricordo. Questa storia potrebbe non essere adatta a tutti. Il telefono squillò verso mezzogiorno, era Cindy. Perché non sei a scuola oggi? Faresti meglio a non pensare di saltarci fuori stasera. Che cosa? No, ci sarò. io semplicemente... Mi ha interrotto. Faresti meglio ad essere qui per la lezione pomeridiana! Io non… Mi ha riattaccato. Oh fantastico, ora è di nuovo arrabbiata. Ho provato a richiamarla tre volte ma non ha risposto. Rimasi lì per un po' a pensare. Oh sì, devo prepararmi per la festa...

278 I più visti

Likes 0

Racconti incestuosi della quarantena 7: delizie di creampie delle sorelle

Racconti incestuosi della quarantena Storia sette: le delizie dei creampie delle sorelle Di mypenname3000 Diritto d'autore 2020 Nota: grazie a WRC264 per aver letto la beta! René! il mio fratello maggiore gemette mentre il suo sperma veniva pompato nella mia figa. SÌ! La mia figa birichina si contorceva attorno al cazzo di mio fratello maggiore. Tremavo, piagnucolavo e gemevo mentre il suo meraviglioso seme veniva pompato nella mia fica. Tremavo, piegato sul cofano della Camaro del 1969 su cui stava lavorando nel garage della nostra famiglia. Avevo aiutato Clancy tutta la settimana. Da quando finalmente mio fratello maggiore mi aveva notato...

141 I più visti

Likes 0

Chat room: una vendetta malvagia della fidanzata

Torni a casa dopo una lunga giornata di lavoro; ti togli il cappotto e vai in cucina per una birra. Quando apri la porta del frigorifero, la tua ragazza si avvicina da dietro, coprendoti gli occhi con una benda. Lo lega stretto essendo un po 'ruvido Ho un osso da scegliere con te !! ti scatta contro. 'Ma che...?! Chiedi, alzando la mano per scoprirti gli occhi. Ti dà uno schiaffo sul dorso della mano e ti afferra il polso tirandoti fuori dalla cucina. Essendo bendato sei disorientato e perdi l'equilibrio, quasi inciampando mentre ti trascina su per le scale. La...

1.5K I più visti

Likes 0

Caramel Mocha alla giungla di Giava

Erano passate due settimane dal nostro ultimo incontro. Qualcosa a cui mi ero abituato. Viene ogni due lunedì alla giungla di Java per consegnare una singola scatola di biscotti con gocce di cioccolato dalla panetteria e caffetteria di Vienna di Josef. I biscotti non erano niente di speciale. Il proprietario li vende solo nel nostro negozio perché suo fratello è proprietario della panetteria. Ma l'uomo che li ha consegnati sembrava davvero qualcosa da cui potrei dare un morso... Aveva poco più di 20 anni e si chiamava Miguel. Capelli castano scuro, mossi e occhi nocciola con un'affascinante tonalità verde esterna ma...

861 I più visti

Likes 0

Studiare per il corso di storia

Immagino sia iniziato come qualsiasi altro giorno, non sapevo che mi avrebbe cambiato per il resto della mia vita. Stavo aspettando di incontrare Tanya dopo la scuola per poter tornare a casa insieme come facciamo sempre, essendo lei la mia vicina e tutto il resto. Voglio dire, ho capito perché tutti i ragazzi della mia classe superiore si sono innamorati di lei. A 5'6 , con capelli castani lisci appena sopra le spalle, circa 120 libbre, e immagino che 32D tette fosse una delle ragazze più calde della mia classe, anche se io ero così timida e crescevamo insieme ho pensato...

651 I più visti

Likes 0

Mio cugino_(0)

Quando avevo 17 anni andai in vacanza con i miei genitori, i nostri zii e le loro due figlie. Mia cugina (emma) che aveva appena compiuto 16 anni il giorno prima flirtava sempre con me e mi divertivo molto. Beh, un giorno tutti erano usciti e avevano lasciato me ed Emma al campeggio. emma indossava una gonna corta grigia ed era sdraiata su un lettino. Quando mi sono seduto ho potuto vedere la sua gonna e ho visto le sue mutande bianche. si è accorta che la guardavo e non ha mai tentato di coprirsi. Invece ha aperto un po' di...

636 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.