Giacomo e Maria_(0)

677Report
Giacomo e Maria_(0)

Capitolo 1

Quando i genitori di James hanno detto che sarebbero usciti per la notte, ciò che inizialmente gli era passato per la mente era stato forse afferrare il telecomando della sua PS4 o vedere quanti episodi di House of Cards poteva guardare. Non aveva previsto cosa avrebbe comportato quella notte, ed era lì per il momento della sua vita.
Aveva appena preso il telecomando della TV e si era lasciato cadere sul suo grande divano di pelle quando suonò il campanello. Esitò, espirò, poi si alzò in piedi e attraversò il corridoio fino alla porta d'ingresso. Alla porta c'era un bellissimo coniglietto playboy di 17 anni, alto 5 piedi e 7, completo di fantastici seni taglia D che si gonfiavano un po' nella sua maglietta attillata. Era della sua scuola, l'aveva vista in giro, ma non le era mai stato presentato formalmente. Oltre al suo aspetto, era una studentessa molto accademica, anche se James non lo sapeva. Tutti nella sua scuola la adoravano, persino gli insegnanti. James era ben costruito lui stesso, a causa del suo coinvolgimento in molto rugby. Aveva spalle larghe e capelli castano scuro. Era stato la cotta di molte ragazze nel corso degli anni.
Aveva appena iniziato a fissarla quando lei si schiarì la gola, James non si era accorto di quanto tempo l'aveva fissata ma si corresse velocemente e si grattò la testa goffamente.
"Scusa... sono Maria." balbettava; scusandosi per l'errore di James.
"Ehm..." cominciò James. La tensione nell'aria era enorme. Si chiese se lei lo avesse riconosciuto.
"Temo di aver fatto schiantare la macchina lungo la strada da qui. La tua è l'unica casa nel raggio di miglia, potrei usare il tuo telefono per favore?" Lei chiese.
"Certo. Entra" rispose.
"Grazie." Disse sorridendo. Questo la faceva sembrare ancora più bella.
Il suo cuore aveva accelerato per una ragione che riusciva a capire. Pensò che probabilmente era perché l'idea di invitare una ragazza sexy a casa sua aveva troppe connotazioni. La condusse al telefono.
"Grazie." Ha detto di nuovo.
La lasciò lì ed entrò nella sua cucina, iniziò semiautomaticamente a farsi una baguette BLT, la sua mente altrove. James aprì il frigo, e contemporaneamente si spensero tutte le luci in casa.

capitolo 2

È emerso che l'interruzione di corrente che avevano avuto quel giorno era dovuta a un palo del telegrafo crollato. Ci vorrebbero un minimo di 12 ore per risolverlo.
Le ore successive consistevano nel tentativo sia di James che di Maria di trovare un segnale e contattare gli amici di Maria (ha detto che i suoi genitori non vivevano nella zona), fino alle 9 di sera circa, quando era evidente che non si poteva stabilire alcun contatto e hanno smesso di cercare.
James disse che dato che i suoi genitori erano fuori lei poteva dormire nella stanza degli ospiti e lui l'avrebbe accompagnata al villaggio più vicino al mattino. Era molto grata che fosse stato così utile.
Il cielo era ora di una tonalità di blu molto intenso poiché il sole estivo era stato a lungo nascosto alla vista. James si sedette sul letto, nelle ultime ore aveva cominciato a ossessionarsi per Maria. Era così sexy! Le sue tette rivaleggiavano solo con il suo culo, che era più sexy della maggior parte delle modelle che James aveva visto. Il suo culo non poteva non essere fissato quando era nella stanza con lui. Ci fu un leggero bussare alla porta della sua camera da letto, era Maria.
"Potrei prendere in prestito un asciugamano per farmi una doccia per favore?" chiese.
"Si qui." James rispose, e si avvicinò all'armadio per l'aerazione dove prese un asciugamano pulito e glielo diede. Gli sorrise leggermente e lo ringraziò di nuovo prima di tornare nella stanza degli ospiti. Ogni volta che James era a meno di un metro da Maria, non poteva fare a meno di sentirsi come se fosse una dea sulla terra. Puzzava leggermente di profumo. James stava per andare a letto quando si rese conto di aver lasciato il telefono al piano di sotto e scese a prenderlo. Tra la sua camera da letto e le scale c'era la stanza degli ospiti con la porta socchiusa. Mentre passava, si limitò a dare un'occhiata alle sue spalle nella stanza che era per lo più buia come il resto della casa. Non voleva essere maleducato, ma quello che vide gli diede un'erezione in pochi secondi. Maria era chinata, voltando le spalle alla porta ea James; il suo culo perfetto in aria. Ci fu poi un forte ruscello da una delle assi del pavimento su cui aveva calpestato che fece voltare Maria. Distolse lo sguardo e continuò velocemente a scendere le scale, anche se temeva che lei lo avesse visto guardare. Trovò il suo telefono e tornò nella sua stanza, questa volta assicurandosi di non guardare dentro lungo la strada. Svoltò a sinistra nella sua stanza e andò a gettare il telefono sul letto quando rimase scioccato nel trovare Maria seduta sopra. Gli rivolse un sorriso ironico e gli fece cenno di sedersi accanto a lei. Ha obbedito silenziosamente, cercando di nascondere il suo cazzo infuriato nei pantaloni. Non appena si fu seduto, lei si sporse in avanti e appoggiò entrambe le labbra sulle sue. Per un momento non seppe come rispondere ma dopo aver baciato diverse ragazze prima che l'istinto prendesse il sopravvento e ricambiò il bacio. Maria lo spinse indietro e si riposizionò su mani e ginocchia. James lasciò cadere il telefono da un lato e lei si abbassò rapidamente i pantaloncini rivelando il suo cazzo imprigionato nei suoi pantaloni, desideroso di fuga e sollievo.
"Pensavo di averti visto guardare prima!" Ha detto con riferimento al suo cazzo.
"Hai il culo migliore che io abbia mai..." iniziò James, ma fu interrotto da un rapido strattone ai pantaloni.
Esposto all'aria notturna c'era un'erezione di 7 pollici e mezzo, che pulsava un po'. Gli occhi di Maria si spalancarono avidamente e con intenzione.

capitolo 3

Maria abbassò lentamente la testa più vicino al suo grosso pene, poteva sentire il suo profumo virile sempre più forte. Quando fu a circa un centimetro di distanza aprì le sue bellissime labbra e racchiuse la metà superiore del cazzo di James nella sua bocca sexy. James rabbrividì in risposta al contatto fisico cercando disperatamente di resistere. Scivolò gradualmente su e giù per la sua lunga asta da adolescente, i suoi capelli biondo candeggina che pendevano bassi sul letto. Poteva sentire la parte posteriore della sua gola toccare la punta della sua testa ogni pochi secondi. Maria emise un basso gemito, facendo vibrare il suo cazzo, che fece stringere James al letto in un altro tentativo di non soffiare troppo presto. Questo pompino continuò, Maria succhiava James sempre più velocemente, la sua bocca di seta dava a James uno scorcio di paradiso, la sua lingua toccava teneramente la testa del suo membro palpitante e le sue mani abili si chiudevano intorno alla base del suo cazzo; accarezzandogli le palle.
Alla fine Maria sollevò la testa e si tolse il cazzo dalla bocca. I suoi grandi occhi da principessa Disney si incrociano con quelli di James. Si sedette e iniziò a toglierle il reggiseno, ora respirava affannosamente e aveva pre-eiaculazione sulle labbra. Il suo reggiseno era senza reggiseno, due meloni meravigliosamente rotondi e morbidi pendevano impazienti aspettando il tocco di James. Allungò entrambe le mani e armeggiò con entrambe per soddisfare i suoi desideri. Stava armeggiando con la sua cintura e pantaloncini corti mentre lui faceva questo, facendoli scivolare fino alle ginocchia rivelando le mutandine più sexy. A James non importava molto delle mutandine in sé, ma di quello che contenevano, e quando finì di sentire e accarezzare le sue fantastiche tette le fece rotolare giù le mutandine e inspirò il muschio che c'era sotto. James aveva solo fratelli maggiori e non aveva mai visto la fica di una ragazza nella vita reale. Era quasi un adulto, e non guardava film porno da quando aveva circa 16 anni. Il suo uccello sentiva fortemente che era atteso da tempo un po' di eccitazione. La sua figa era un bel tumulo simmetrico coperto da una piccola quantità di peli pubici. Era lo spettacolo più bello per James, e lo spettacolo gli fece indurire il cazzo. Maria si tolse velocemente il resto dei suoi vestiti così come la maglietta di James, mostrando i suoi pettorali muscolosi e le spalle forti. Si mise a cavalcioni su di lui e tenendogli il cazzo, si abbassò gradualmente per incontrare il suo membro imponente. Appoggiò la testa sul suo cazzo alla base della sua fica, il contatto fece chiudere momentaneamente entrambi gli occhi per il piacere. Si spinse lentamente in avanti finché lui non toccò il fondo con tutti i 7 pollici e mezzo di cazzo dentro di lei. Ovviamente non era vergine ma era ancora così stretta! James iniziò a muoversi con lei, lei controllava il movimento, un lento movimento stridente dentro e fuori di lei. Rimbalzava e le sue tette rimbalzavano con lei, era una scena incredibile.
"Oooooooooooooh James! Non fermarti" esclamò Maria. Il ritmo accelerò. Si chinò in avanti, le sue tette ora pendevano sul suo petto e il suo culo paffuto oscillava dolcemente mentre inghiottiva la sua asta ancora e ancora. Cominciò a piegare furiosamente i fianchi contro i suoi senza curarsi del fatto che non indossava il preservativo. Era diventato un animale che scopava come nessun altro, saltellando come conigli nella notte. Non stavano più solo respirando affannosamente, ma entrambi gemevamo rumorosamente verso il cielo notturno.
"Ooh! Oh! Sì! Sì! Sì! Sì!!!" James sentì un'agitazione che non sentiva da tempo alla base del suo cazzo e sentì anche le labbra della fica di Maria stringersi ancora di più attorno al suo cazzo. Si è gonfiato e ha scaricato più giri di sperma denso nel suo corpo fertile. Sentendo il suo sperma dentro di lei, venne con lui. Stavano entrambi urlando senza alcuna cura al mondo. James inarcandosi, spingendosi, esaltandosi dentro di lei.
La corsa alla fine si placò e si sdraiarono insieme come se fossero le uniche persone al mondo: dare e ricevere. I loro succhi mescolati al sudore scorrevano lungo i fianchi di James e sul letto mentre ansimavano all'unisono. Le passò le dita tra i capelli e la baciò di nuovo questa volta tenendosi come farebbe un amante.
Fecero sesso ancora e ancora quella notte, provando ogni posizione a cui riuscivano a pensare finché nessuno dei due ebbe più sperma da dare. James ripulì il suo letto e fece sembrare che Maria non fosse mai stata in casa. La mattina dopo è andato in un piccolo villaggio, dove sono partiti con i rispettivi numeri di telefono.
Questo non è stato affatto l'ultimo della loro relazione. Per fortuna Maria non è rimasta incinta e quindi in futuro sono stati più attenti. Hanno scopato di nuovo a casa dell'altro in ogni stanza della casa e anche a scuola in alcune occasioni.

---

Ho intenzione di scrivere di nuovo su James e Maria. Non mi interessano le critiche e ovviamente accolgo con favore gli elogi. Si prega di commentare esprimendo la propria opinione.
Inoltre, c'è qualcosa in particolare che vuoi che scriva su di loro, le idee sono apprezzate.

---

Grazie per aver letto.

Storie simili

SENZA RISERVE

Brenda Olsen rimase in fila con un po' di impazienza mentre aspettava di registrarsi e di prendere la chiave della sua stanza. Finalmente, mormorò sottovoce, è il mio turno! Come posso aiutarti? chiese allegramente la bionda dall'aspetto disinvolto dietro il bancone. Brenda stava per dare un'occhiata alla donna, ma ci ripensò e rispose: Olsen, Brenda Olsen, ho una prenotazione per tre notti. Uhhhhhh fammi vedere, disse la bionda mentre digitava il suo nome sul terminale del computer delle prenotazioni. Hmmmmmm, non lo trovo qui, lasciami controllare un altro posto......... Brenda picchiettò nervosamente il piede mentre l'impiegato cercava il suo nome. Alla...

356 I più visti

Likes 0

Chat room: una vendetta malvagia della fidanzata

Torni a casa dopo una lunga giornata di lavoro; ti togli il cappotto e vai in cucina per una birra. Quando apri la porta del frigorifero, la tua ragazza si avvicina da dietro, coprendoti gli occhi con una benda. Lo lega stretto essendo un po 'ruvido Ho un osso da scegliere con te !! ti scatta contro. 'Ma che...?! Chiedi, alzando la mano per scoprirti gli occhi. Ti dà uno schiaffo sul dorso della mano e ti afferra il polso tirandoti fuori dalla cucina. Essendo bendato sei disorientato e perdi l'equilibrio, quasi inciampando mentre ti trascina su per le scale. La...

1.5K I più visti

Likes 0

La festa parte 1_(0)

Finalmente è arrivato venerdì sera e Silk era davvero nervoso. Invidiava gli altri due per la loro esperienza perché erano eccitati invece che spaventati. Era così nervosa che quando Michael pronunciò il suo nome; lei quasi saltò fuori dalla sua pelle e squittì un sì Maestro. Seta, hai paura? le chiese Michael, con voce piena di preoccupazione. «Un po'», disse a bassa voce. Michael l'abbracciò e le sussurrò parole di rassicurazione all'orecchio. Le disse che tutto quello che doveva fare quella sera era guardare e che nessuno l'avrebbe toccata a meno che lei non avesse detto che andava bene. Le aveva...

1.5K I più visti

Likes 0

La vita di Jen - Capitolo sei - Parte prima

La vita di Jen – Capitolo 6 – Parte prima Varie cose mi restano in mente e le mie vacanze annuali di solito erano piene di eventi. Un anno i miei genitori decisero di affittare una villa a Corfù per 2 settimane e mio nonno e mio zio furono invitati. Sull'aereo dovevo sedermi tra mio nonno e mio zio, ei miei genitori si sedevano dall'altra parte. Mio nonno mi ha messo il cappotto in grembo e ha spinto rapidamente la mia gonna da parte, tirandomi da parte le mutandine e spingendo un dito dritto dentro di me, ho sussultato forte mentre...

1.5K I più visti

Likes 0

L'estate finisce

Erano passati tre mesi da quel giorno che le aveva cambiato la vita quando suo figlio l'aveva scopata. Lei aveva 34 anni, lui ne avrebbe presto 18. Adesso scopavano regolarmente e insieme avevano capito come separare le loro sessioni sessuali dalla vita di tutti i giorni. Il seminterrato della loro casa che ospitava l'attrezzatura per il bucato era stato diviso per fornire una piccola area ricreativa con un letto al centro e una zona spogliatoio protetta dove sua madre teneva la sua collezione di lingerie sexy acquistata di recente da un sito di sesso su Internet. Tutto ciò che riguardava la...

644 I più visti

Likes 0

Ricattare Jenny

Ricattare Jenny Sono un ragazzo normale con una vita normale e una buona famiglia. Ho 2 figli e una moglie meravigliosa chi è una tata. Sono un paesaggista e i soldi vanno bene, quindi la mia famiglia sta bene. Io non lavoro per chiunque tranne che per me stesso. Normalmente lavoro solo nei giorni feriali e trascorro del tempo con la mia famiglia fine settimana. Ho 45 anni e sono molto sessuale. Amo il sesso ea volte può essere un po' comune ma a volte Mi chiedo cosa succede se o mi chiedo come sarebbe avere qualcuno giovane per divertirsi. Io...

518 I più visti

Likes 0

Alice viene sposata

[b]Alice si fa l'autostop 7 di Will Buster Come si può immaginare, un'amante incinta e usata può essere piuttosto difficile da scartare. Difficile, cioè, a meno che una cospicua dote non accompagni la vigorosa piccola volpe. Alice non faceva eccezione a questa regola sociale così prevalente nella tarda Inghilterra georgiana. La pancia di Alice era ora piena di bambino sano per le quasi costanti attenzioni amorose di Lord Elton. Il barone del maniero di Kingston si era goduto a fondo entrambi i buchi stretti e reattivi di Alice ormai da mesi, ma mantenendo fede alla sua promessa, era tempo di acquistare...

534 I più visti

Likes 0

Brandy infrange il codice di abbigliamento da lavoro

Ciao, sono Brandy. Ho 28 anni, sono bi sub, 1,70 cm, peso 55 kg, capelli biondi, occhi castani, seno 32C con capezzoli permanentemente eretti (lo sono stati per tutta la mia vita) e una figa depilata... sì, mi sono stufata di radermi e fare la ceretta dannazione, mi fa male. Sono stato un Sub per gran parte della mia vita, anche se non lo sapevo da un bel po'. Preferisco gli uomini, ma ora sono un sub obbediente molto ben addestrato e farò tutto ciò che mi viene detto da un Dom o Femdom. Se hai letto alcuni dei miei altri...

406 I più visti

Likes 0

La dolce piccola Lucy - Una fiaba moderna

Era giovane e fresca, aveva solo 15 anni ma aveva il corpo e l'atteggiamento di un una ragazza più grande avrà diciannove o vent'anni. Lucy era una ragazza popolare e stava facendo bene a scuola. Lucy aveva occhi azzurri profondi e labbra carnose e morbide il bel viso era orlato da lunghi capelli biondi. Le sue tette non erano grandi 34C ma sulla sua corporatura snella sembravano molto più grandi. Erano fermi con piccoli capezzoli rosa e delicati mentre la sua vita era snella e il suo sedere era, beh, il colore pesca era probabilmente il modo migliore per descriverlo rotondo...

359 I più visti

Likes 0

Rossa focosa

Il mio nome è Rachel. Ho 35 anni, 5'7 , 135 libbre, capelli rossi che mi superano le spalle, occhi azzurri, lentiggini, pelle bianca pallida (mi dispiace che le rosse non si abbronzino). Indosso un reggiseno taglia 36DD con bei capezzoli grandi ( è impossibile nasconderli) e tengo il mio cespuglio rosso curato e curato. Sean è il mio migliore amico, facciamo quasi tutto insieme. Siamo amici da anni e non è mai successo niente di sessuale tra di noi. Così quando abbiamo deciso di fare un viaggio a Las Vegas per festeggiare il mio divorzio, non ci ho pensato. solo...

1.5K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.