Cambiamenti in lei

994Report
Cambiamenti in lei

Di recente ho deciso di contattare il mio medico di base per vedere se ci fossero farmaci sul mercato che mi consigliasse di darmi una carica di vitamine e testosterone per integrare i miei allenamenti. Mi ha arruolato in un processo per un nuovo integratore che era nelle ultime fasi di sviluppo e approvazione come rigenerativo muscolare e tissutale per le vittime di incidenti che avevano lasciato loro una perdita muscolare a causa di danni estremi. Quando il supplemento è stato compilato e inviato a me, la letteratura all'interno ha avvertito che questo farmaco era solo per uso maschile e ha consigliato alle donne di chiamare un numero 1-800 se avessero ricevuto accidentalmente la versione sbagliata. Non ci ho pensato e ho messo la bottiglia di pillole nell'armadietto dei medicinali.

Britta ed io siamo stati vicini per tutta la vita. Siamo cresciuti insieme e abbiamo vissuto insieme molte delle nostre prime volte. Siamo stati il ​​primo bacio e il primo partner sessuale l'uno dell'altro. Dato che siamo cresciuti fidandoci completamente l'uno dell'altro, spesso ci siamo allontanati per trovare nuovi partner, ma avremmo sempre ritrovato la strada per tornare l'uno dall'altro. Alcuni anni fa abbiamo messo insieme un appartamento e la nostra vecchia abitudine di andare alla deriva e tornare indietro rapidamente si è placata in noi che abbiamo una relazione stabile. Nel nostro appartamento avevamo stanze e bagni separati, ma passavamo le notti dormendo nella mia camera da letto. Al mattino, lei sarebbe andata nella sua camera da letto con il suo bagno per prepararsi e io avrei avuto il mio spazio per tenere le mie cose come le volevo. Subito dopo aver iniziato a prendere gli integratori e ad allenarmi più duramente, ho notato che avevo un aumento della libido, che Britta era più che felice di accogliere. Sapeva del nuovo farmaco che stavo assumendo e aveva scherzosamente minacciato di iniziare a prenderlo lei stessa per riuscire a starmi dietro. Quello che non sapevo è che non stava scherzando.

Una mattina, dopo aver fatto la doccia, Britta è entrata nel mio bagno nuda.

"Ehi, tesoro, guarda questo." Stava guardando il suo inguine e il suo clitoride era molto ingrandito.

Mi ha detto che ultimamente era stata più sensibile e si era divertita, ma si è resa conto sotto la doccia che il suo clitoride era raddoppiato di volume. Non avevamo idea del perché sarebbe stato così gonfio e mi ha assicurato che non era affatto doloroso. L'esame mi ha portato rapidamente a metterla sul lavandino del bagno e a leccarle il clitoride gonfio fino a raggiungere l'orgasmo.

Con il passare delle settimane la nostra vita sessuale era piena come sempre, ma il suo clitoride continuava a crescere. Dopo alcune settimane era diventato abbastanza grande da essere visivamente preoccupante e decise di vedere il suo ginecologo. Il suo medico non aveva idea di cosa potesse causare il gonfiore. Ha eseguito alcuni test e poiché non c'era dolore coinvolto, ha consigliato a Britta di non preoccuparsi eccessivamente fino al ritorno dei test. Dopo poche settimane tutti i test erano tornati e non c'era nulla di cui preoccuparsi. A questo punto, il clitoride di Britta era diventato quello che sembrava un pene di dimensioni medie.

Dato che il suo clitoride era diventato così grande, ero riluttante a scendere su Britta e facevamo solo sesso alla pecorina in modo che non lo sentissi sfregare contro di me. Britta lo accarezzava spesso mentre facevamo sesso e in alcune occasioni mi svegliavo con lei che me lo premeva ritmicamente contro la gamba mentre dormivamo. Britta era anche diventata più aggressiva sessualmente e voleva fare sesso più di quanto potessi fornire. L'ho trovata a masturbarsi molto nel suo bagno anche se facevamo sesso più volte al giorno. L'ho trovata nella sua vasca una mattina con una fica tascabile che mi aveva comprato per il mio compleanno. Era piena di masturbarsi come un uomo. Era un po' imbarazzata, ma le ho assicurato che non era peggio di qualsiasi cosa avessi fatto da adolescente.



Il mio lavoro mi ha chiamato via per la maggior parte della settimana e io e Britta eravamo entrambi preoccupati di lasciarla sola per una settimana nel suo stato di follia sessuale. Sapeva che poteva entrare in contatto con chiunque volesse senza che io fossi geloso, ma sapevo che non l'avrebbe fatto a causa del suo clitoride allargato.

Ha passato la settimana a mandarmi messaggi in tutti i diversi modi in cui si stava tirando fuori e mi ha informato, scherzando, che la figa ora era sua e sua sola. Mi ha detto che aveva programmato per me una notte selvaggia quando sono tornato a casa.

Britta aveva creato una sistemazione romantica nell'appartamento quando sono arrivata. Era vestita con la sua lingerie più sexy e aveva un pasto leggero pronto per noi per uno spuntino. Aveva alcuni giocattoli sul comodino e del lubrificante. Nonostante tutto fosse pronto per una notte di sesso, qualcosa non andava. Britta sembrava un po' arrabbiata. Ha detto che non c'era niente che non andava quando gliel'ho chiesto e ha appena detto che era davvero eccitata. Ci siamo trasferiti in camera da letto e lei si è messa in ginocchio e mi ha presentato il suo culo. Dopo una settimana da solo, ho rapidamente seppellito la mia faccia nel suo culo e ho iniziato a leccarle l'ano increspato. Sono stata attenta a non avvicinarmi troppo al suo enorme clitoride con la mia faccia, ma ho notato che ora erano almeno 7 pollici. Il suo clitoride era grande e duro come il mio cazzo. Ha iniziato a tirarlo mentre le mangiavo il culo e presto ha raggiunto l'orgasmo. Sono andato a bere dell'acqua e quando sono tornato, Britta mi ha detto di sdraiarmi. Aveva infilato il suo dong nella sua lingerie ma potevo ancora vedere il rigonfiamento. È stato un vero peccato per la mia ragazza avere uno strumento grande come il mio.



Mi sono sdraiato come indicato e Britta ha iniziato a rinchiudermi con le manette e ad assicurarmi i piedi. Sono stato trattenuto con le mani dritte sopra la testa e i piedi dritti verso il basso. Britta si sdraiò sulla pancia perpendicolarmente a me sul grande letto e per fortuna non riuscivo più a vedere il suo cazzo. Tutto quello che potevo vedere era il suo viso stupendo e il rigonfiamento della sua scollatura mentre si appoggiava sui gomiti. Cominciò a baciare e mordere e si mosse su e giù per il mio corpo finché non fui completamente eretto e pronto per esplodere. Sapeva che non sarei durato a lungo e ha rapidamente costretto la sua testa verso il mio pene e istintivamente ha iniziato a deglutire mentre le scoppiavo in bocca.

Britta si è scusata per andare in bagno a prendere un sorso d'acqua per "sciacquare i miei bambini" dalla sua bocca. Mi ha lasciato trattenuto e ha fatto gocciolare i resti del mio orgasmo sulla mia pancia. Quando è tornata, ha finito di pulirmi, mi ha offerto un sorso d'acqua e mi ha informato che stavamo appena iniziando. Qualcosa nel suo tono mi ha preoccupato quando ha detto "Abbiamo appena iniziato". C'era un margine, un ringhio prepotente. Ha controllato le cinture sulle mie mani, poi ha controllato quelle sui miei piedi.

"Non mi abbatti per sempre." lei mi ha informato. "Questo cambia stasera."

Poteva vedere il senso di terrore inondarmi e mi guardò con disprezzo e si slacciò l'inguine del suo vestito. L'elastico si staccò e la sua asta si alzò e mi puntò direttamente in faccia. È strisciata sul letto e si è messa a cavalcioni sulle mie caviglie. Abbassò il viso e mi leccò forte lo scroto, costringendo dolorosamente la lingua e il mento tra le mie palle. Si è alzata e ha morso il mio cazzo flaccido troppo forte per essere divertente. Britta iniziò a strisciare sul letto e potevo sentire il suo enorme clitoride trascinarsi contro le mie palle e il mio cazzo mentre si metteva in posizione. Quando era negli occhi con me si fermò, potevo sentire il suo dong sulla mia pancia.

"Spero che tu sia pronto." lei sussurrò.

“Brita, no. Sai che il tuo clitoride mi dà fastidio. Non farlo. Non sto scherzando." Gliel'ho detto con autorità, anche se sapevo di non averne nessuno da quando ero legato.

Britta sapeva di avere il sopravvento e mi sono reso conto che lo sguardo arrabbiato che avevo notato prima era tornato e più forte.

"ROSSO!" Ho provato la parola sicura che avevamo stabilito, ma non l'ho mai usata.

"Ah!" mi ha riso in faccia.

Britta ha finito di strisciare su per il mio corpo, trascinando il suo cazzo sul mio petto. Si sollevò sulla punta dei piedi, posizionò la sua figa sopra di me e piantò il suo inguine direttamente sulla mia bocca. Il suo enorme clitoride bagnato riposava sul mio naso e sull'occhio sinistro. Ha iniziato a strofinare la figa sulla mia bocca e l'ho sentita spostare deliberatamente il suo peso in avanti in modo che il suo clitoride fosse schiacciato contro il mio viso. Si muoveva avanti e indietro e potevo sentire il suo odore familiare e assaporare il suo sapore familiare, ma la sensazione del suo corpo sopra di me era completamente estranea.

"Non ti piacerà questo." lei mi ha informato. Tirò indietro i fianchi e potevo sentire il suo pistone lungo, duro e bagnato che mi trascinava sul viso e si allineava con la mia bocca.

"Apri la bocca." lei ha chiesto.

Ho rifiutato.

"Apri quella fottuta bocca!" mi chiese di nuovo mentre mi spingeva il mento in giù con il palmo della mano. Mi tenne la bocca aperta, sorrise e mi sputò in bocca. Quando ho imbavagliato, ha costretto il suo cazzo appena cresciuto nella mia bocca fino alla parte posteriore della mia gola. Mi stava fottendo la bocca e la gola con poca cura per la mia capacità di respirare. Quando ho iniziato a soffocare, l'ha tirato fuori e me l'ha strofinato sul viso.

"Potrei abituarmi a questo. Spero tu possa." sogghignò e si costrinse a tornare nella mia bocca.

"Vado a venire" mi ha detto premendomi forte in gola. Aveva una manciata dei miei capelli che mi tirava la faccia contro. Potevo sentire il calore umido del suo culo sul mio mento e potevo vedere il sudore accumularsi sul suo petto. C'era un misto del sapore del suo lubrificante dolce per la figa e del sudore nella mia bocca. Riuscivo a malapena a respirare mentre mi spingeva forte in gola. Improvvisamente si premette forte e iniziò a tremare. Il suo stomaco sudato premeva abbastanza forte contro il mio viso che non riuscivo a respirare attraverso il naso. Il suo clitoride era nella mia gola e la sua figa bagnata scivolosa era premuta così forte contro il mio mento stanco che la mia bocca è stata forzata ad aprirsi e sigillata contro il suo inguine. I suoi brividi si fecero più intensi. Ho cercato di spingerla su abbastanza per prendere una rapida boccata d'aria. Deglutii contro il suo membro invadente cercando di togliere un po' di umidità dalla mia bocca.

"Sì sì sì!" gemette mentre combattevo contro di lei. La sensazione di me che lottavo contro di lei l'ha mandata al culmine e ha iniziato a spruzzarmi nella bocca. Non c'era posto dove andare i suoi succhi. Potevo sentire la sua umidità scendere giù per la mia gola, nei miei seni paranasali, schizzando tra le mie labbra e le sue labbra. Si è staccata da me e si è tirata fuori da me. Il suo sperma gocciolava sul mio viso e la punta del suo clitoride era ancora in faccia mentre tossivo i suoi succhi di figa.

Gettò la gamba e si allontanò da me. Stavo ancora tossendo e lei mi ha spalmato la sua sborra sul viso nel tentativo osceno di "ripulirmi".

"Rotola prima di affogare." mi ha ordinato. Mi rotolai a pancia in giù ancora tossendo e incapace di liberarmi dai vincoli.

"Non posso credere che tu l'abbia fatto a me." Mi sono lamentato. "Cosa c'è che non va in te?!?!" ho chiesto.

Mi voltai a guardarla, desiderando sapere cosa avevo fatto per farla arrabbiare così tanto con me che avrebbe fatto quello che aveva appena fatto.

"Sono così eccitata", ha detto, accarezzando il suo clitoride ancora duro, "niente di quello che faccio soddisfa il bisogno". Potevo vedere la rabbia, la lussuria, sul suo viso mentre lo diceva, ma non mi guardava in faccia mentre parlava. Britta tornò sul letto e si mise a cavalcioni sulle mie cosce. Potevo sentire il suo membro ancora duro adagiato sulle mie chiappe.

"Oh, questo non ti piacerà, davvero non ti piacerà." Potevo sentirlo dire e lei premette il suo clitoride nelle mie chiappe. Cominciò a sbattere a secco ea gemere. Potevo sentire il suo albero che sfregava contro il mio buco del culo e potevo sentire la pressione che iniziava ad aprire leggermente il mio ano. I nostri corpi erano così bagnati di sudore e del suo sperma che non c'era attrito, solo l'asta scivolosa contro di me. Ho iniziato a lottare contro di lei, ma era troppo forte. Premette una mano tra le mie scapole e con l'altra aveva tenuto il suo cazzo in posizione mentre lo allineava con il mio buco del culo.

Mi penetrò senza tante cerimonie senza compassione o ritegno. Potevo sentirmi strappare mentre lei mi costringeva. Non c'era abbastanza sudore su di noi per rendere sopportabile l'intrusione. Si stava godendo le mie lotte e le mie obiezioni e servivano solo a farla scopare più forte. Potevo sentirla colpire un punto asciutto sul suo cazzo e tirarla fuori e spingersi di nuovo dentro. Si ritirava e mi sbatteva addosso ogni volta che ero troppo asciutto per prenderla. Potevo sentire il mio buco del culo allungarsi e muoversi ad ogni spinta. Troppo presto ho potuto sentire che era in grado di forzare se stessa fino in fondo dentro di me. Potevo sentire la mia prostrazione essere presa a pugni mentre lei tirava fuori la maggior parte di se stessa e si ributtava dentro. Il mio corpo mi ha tradito e ho raggiunto l'orgasmo dal continuo martellare sulla mia prostata. Britta non si è mai fermata. Continuava a martellare e di tanto in tanto mi sputava nel buco del culo quando l'attrito era troppo per il suo divertimento. Ha martellato dentro di me finché non l'ho sentita avere un altro orgasmo. Premette forte sul mio culo mentre cavalcava l'onda del suo orgasmo. Potevo sentire dolorosamente la testa del suo clitoride contro uno dei giri nelle mie viscere. Lo sentiva anche lei.

"Penso di aver toccato il fondo, piccola" la sentii ridacchiare.

“Uff, fa male. Per favore, fermati, per favore. L'ho implorato sperando che togliesse un po' di pressione dal mio colon rotto.

"Mmmm" gemette e sapevo che la mia supplica con lei era un errore. "Pregami di fermarmi." sussurrò e premette più forte contro il muro del mio colon. Si stava stancando ma il suo clitoride era ancora duro come sempre. Era sdraiata su di me con tutto il peso del suo corpo sul mio e l'intera lunghezza del suo enorme clitoride dentro di me. Non si stava più tirando fuori e spingendo dentro di me. Era intrattenuta dalla resistenza che trovava nel profondo di me e stava spingendo contro di essa e rilassandosi ancora e ancora, lentamente, dolorosamente, fottendomi fino alla sottomissione.

"Pregami di fermarmi." lei sussurrò. Il dolore era insopportabile.

"Pregami di fermarmi." lei sussurrò. Ha mantenuto il suo ritmo contro il mio colon.

"Pregami di fermarmi." lei sussurrò.

"Oh cazzo, fa male."

"Pregami di fermarmi." sussurrò, ma la mia lamentela la rese più forte.

"Pregami di fermarmi." lei sussurrò. Il suo clitoride duro come una roccia si fece strada oltre la curva delle mie viscere e io fui accolto da un nuovo dolore e lei fu accolta con una nuova piacevole profondità in cui premere.

Ha mantenuto la sua asta dentro di me il più profondamente possibile e ha continuato a dondolarsi avanti e indietro dentro di me. Sempre più veloce fino a quando ho potuto sentirla iniziare con un'altra ondata di brividi e presto ho sentito il mio culo coperto dalla calda umidità del suo ultimo orgasmo.

Dopo aver ripreso fiato, iniziò a tirarsi fuori lentamente da me. Potevo sentire il suo clitoride lungo 7 pollici che iniziava ad ammorbidirsi e scivolare lentamente fuori dal mio buco del culo dolorante. Il mio ano ha iniziato ad avere uno spasmo e lei ha preso alcune spinte a metà dentro di me solo per sport. Una volta che è stata completamente fuori di me, si è sdraiata accanto a me e ho potuto sentire l'odore del nostro sudore, del suo sperma e del mio sperma riluttante mentre si inzuppava nel letto. Non ha mai parlato. Si è sdraiata lì rilassandosi con le braccia e le gambe drappeggiate su di me. Dopo qualche minuto si alzò e si diresse in bagno, potevo sentirla mentre faceva la doccia e tirava giù il soffione per masturbarsi di nuovo. Mi sono sdraiato sull'umidità del letto ad ascoltare mentre lei si alzava con il soffione della doccia. Quando ha finito ho temuto cosa sarebbe successo per me. La sentivo prendere un'altra pillola dal mio armadietto dei medicinali.

Grazie per aver letto. Il feedback è apprezzato.

Storie simili

Chat room: una vendetta malvagia della fidanzata

Torni a casa dopo una lunga giornata di lavoro; ti togli il cappotto e vai in cucina per una birra. Quando apri la porta del frigorifero, la tua ragazza si avvicina da dietro, coprendoti gli occhi con una benda. Lo lega stretto essendo un po 'ruvido Ho un osso da scegliere con te !! ti scatta contro. 'Ma che...?! Chiedi, alzando la mano per scoprirti gli occhi. Ti dà uno schiaffo sul dorso della mano e ti afferra il polso tirandoti fuori dalla cucina. Essendo bendato sei disorientato e perdi l'equilibrio, quasi inciampando mentre ti trascina su per le scale. La...

1.4K I più visti

Likes 0

Io e Sue

Io e Sue Come ricorderete se avete letto gli altri miei racconti, mia sorella maggiore è sexy ed ha avuto una grande influenza sulla mia identità sessuale da quando ho perso la verginità con lei quando avevo dodici anni e lei venti. Con il passare degli anni abbiamo continuato a sperimentare insieme, ma dato che solo di recente aveva dato alla luce mio nipote pochi mesi prima della mia prima volta con lei, stava ancora producendo latte materno e allattando al seno mio nipote appena nato. Sue è stata la prima persona che avessi mai visto che allattava i propri figli...

1.4K I più visti

Likes 0

Lo spirito di Cassy

Jason ha incontrato Cassy durante il loro primo anno al college. Stava per cambiare il mondo degli affari e metterlo all'orecchio con la sua brillante intuizione e fermezza e lei si è diretta nel mondo dell'istruzione della nostra giovinezza diventando un'insegnante secondaria di inglese. Entrambi erano ambiziosi ma ingenui ed entrambi i loro desideri si sono rivelati sbagliati. Faceva parte della poltiglia che si impara oggi nei nostri college e non se ne sono resi conto fino a quando non sono entrati nel mondo reale. Ma quel primo incontro tra i due fu qualcosa di speciale che cambiò per sempre le...

1.2K I più visti

Likes 0

Adam Martin - L'allievo CH02

Adam Martin - L'allievo Di Christian G. Kay [email protected] A cura di Sherry Per favore inviatemi un feedback, mi piacerebbe sapere cosa ne pensate della storia. DISCLAIMER: Si prega di leggere e attenersi alla DISCLAIMER pubblicata nel primo capitolo. Adam Martin - The Pupil è una storia erotica, con alcune parti contenenti scene sessuali grafiche. Se l'erotismo è illegale nella tua zona per legge locale, provinciale, provinciale o nazionale, per favore smetti di leggere ora e vai altrove. Capitolo 02 - La piazza del viaggio. Mi ha detto che sarebbe tornata subito e mi ha lasciato lì in piedi, mentre si...

1.1K I più visti

Likes 0

Cugino californiano

Ho vissuto tutta la mia vita in una piccola città dell'Idaho settentrionale. I miei genitori sono totalmente conservatori in tutto, quindi non mi lasciano uscire con me prima dei sedici anni e non mi permettono di guardare la televisione classificata come R. Fondamentalmente, sono una vergine di quindici anni che non è mai stata frequentata, e la cosa più vicina al sesso che abbia mai avuto è stata quella di leggere riviste vendute al supermercato. Circa tre mesi fa, all'inizio dell'estate, mia cugina Liz è venuta a vivere con noi. Immagino che sua madre sia rimasta incinta con un ragazzo di...

1.4K I più visti

Likes 0

Caramel Mocha alla giungla di Giava

Erano passate due settimane dal nostro ultimo incontro. Qualcosa a cui mi ero abituato. Viene ogni due lunedì alla giungla di Java per consegnare una singola scatola di biscotti con gocce di cioccolato dalla panetteria e caffetteria di Vienna di Josef. I biscotti non erano niente di speciale. Il proprietario li vende solo nel nostro negozio perché suo fratello è proprietario della panetteria. Ma l'uomo che li ha consegnati sembrava davvero qualcosa da cui potrei dare un morso... Aveva poco più di 20 anni e si chiamava Miguel. Capelli castano scuro, mossi e occhi nocciola con un'affascinante tonalità verde esterna ma...

762 I più visti

Likes 0

LA MIA AUTOBIOGRAFIA SESSUALE - PARTE - 46

LA MIA AUTOBIOGRAFIA SESSUALE PARTE – 46 IL SUO FUCKKY COMPLEANNO Era venerdì e la cosa più importante era il compleanno di mio marito quel giorno. Secondo il nostro piano originale, avremmo dovuto festeggiarlo in privato cenando all'aperto e poi nella nostra camera da letto. Ma siamo stati costretti a cambiare il nostro piano a causa di alcuni lavori urgenti e importanti nell'ufficio di mio marito quando ha ricevuto una telefonata dal suo amministratore delegato. In precedenza, non c'era alcun piano per andare in ufficio poiché aveva già consegnato l'incarico di ufficio e saremmo partiti per la Svizzera domenica. Ho dovuto...

689 I più visti

Likes 0

Un lieto fine al liceo; Parte 3

Non potevo credere a quello che stavo vedendo. Dolce innocente Heather, beh, non così innocente sembrerebbe. Cosa stai pensando? Chiedo a Heather, e tu? Fisso il signor Edwards. Non hai visto niente qui Josh! Ha cercato di rimproverarmi, con uno sguardo serio sul mio viso. Scoppiai a ridere, oh, ho visto un sacco, signor Edwards! Non posso credere a quello che ho visto, ma l'ho fatto! rispondo incredulo, entrando in classe e dirigendomi verso il mio tavolo dove c'è il mio libro. C'era silenzio nella stanza. Mentre mi dirigo verso la porta, il signor Edwards ha parlato di nuovo, ma era...

629 I più visti

Likes 0

Lavorare con Walker Pt. 6

Il viaggio in macchina fu per la maggior parte silenzioso. Una volta che tutti abbiamo deciso di tornare a casa, nessuno ha detto altro. Non c'era bisogno di dire altro, immagino. Avevamo tutti in mente la stessa cosa. Mi sono seduto dietro con Walker mentre Tyler guidava e Mike era sul sedile del passeggero. Mike viveva a pochi passi da questo teatro, quindi è tornato con noi a casa di Tyler e Walker. Walker si è seduto nel mezzo per starmi vicino. Ci stavamo massaggiando le cosce l'un l'altro, godendoci la sensazione. Immagino che Tyler ci abbia visto nello specchietto retrovisore...

598 I più visti

Likes 0

Onde Parte seconda

Venendo ancora una volta, questa volta sono proprio l'ospedale in cui mi trovavo ieri mattina quando è iniziata questa indagine. La differenza ora che un'infermiera in uniforme che le stava decisamente troppo stretta stava tenendomi il polso sinistro, controllandomi il polso. Notando che sono sveglio Bene, detective Gorwin, ci stavamo chiedendo quando torni! lasciando cadere il mio polso e registrando il mio battito sul grafico che raccolse. La dottoressa Cole verrà presto a controllarti di persona! Fantastico, ho pensato che un dottore pulcino fosse tutto ciò di cui ho bisogno in questo momento, considerando che ho appena perso due pulcini come...

622 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.