SESSO A SEUL pt2

100Report
SESSO A SEUL pt2

“SEX IN SEOUL” - Parte seconda - di Anon

Bene, eccomi qui, nello stabilimento della signorina Lem a Seoul, in Corea del Sud, seduta nella sua sala di ricevimento ben arredata, che avrebbe potuto benissimo essere chiamata la sua "stanza di recupero", dal momento che mi stavo riprendendo da un magnifico pompino appena fatto su di me da la signora e una delle sue bambine, di nome Jasmine. La ragazza era una succhiacazzi alle prime armi, ma la signorina Lem era una grande insegnante, e insieme mi avevano prosciugato. Ma non avevo ancora scopato la ragazza e la signorina Lem voleva che il mio cazzo fosse di nuovo bello e duro per quello scopo meraviglioso e sembrava abbastanza disposta ad aspettare la mia guarigione.
La minigonna di Jasmine era tornata, senza mutandine, e lei si muoveva timidamente per la stanza, servendoci cerimoniosamente una tisana. Quando ha portato la mia porzione, ho notato un piccolo oggetto blu a forma di diamante appoggiato al centro di un tovagliolo bianco sul vassoio d'argento, che la signorina Lem mi ha consigliato di inghiottire con il tè. Lo identificò come Viagra e promise che assunto a stomaco vuoto avrebbe dato ottimi risultati in circa un'ora. Fino a quel momento non avevo mai provato questo farmaco, ma ne avevo sentito parlare molto bene e l'avevo inghiottito volentieri.
"Ora possiamo rilassarci un po' mentre Jasmine riordina qui". sorrise la signora mentre si stendeva languidamente su una poltrona di fronte a me e sorseggiava il suo tè. Ma ha tenuto Jasmine in movimento, indirizzandola a svolgere compiti piccoli e inutili che richiedevano alla ragazza di chinarsi e darmi una bella visuale della sua piccola fica senza peli da dietro.
Ho colto l'occasione per rimarcare l'assenza di peli pubici e informarmi sull'età della ragazza, avendo una certa preoccupazione per la legalità delle cose.
La signorina Lem mi ha assicurato che in Corea del Sud, se "erano abbastanza grandi - erano abbastanza grandi" e che in ogni caso le sue ragazze dovevano mantenere la zona pubica ben rasata. Aveva imparato da tempo che mentre agli uomini orientali piacevano le fiche pelose, agli americani no e lei si occupava di quest'ultime.
Ora la signorina Lem disse: "Jasmine, il maggiore non ha ancora visto i tuoi titoli, vieni qui!"
Ancora una volta il viso della bambina fu soffuso da un rossore istantaneo, mentre interrompeva quello che stava facendo e si spostava esitante verso dove era seduta Miss Lem.
"Ora girati e affrontalo, mentre ti tolgo la camicetta." - e così dicendo, la Madam sbottonò lentamente il vestitino a maniche corte e
lo staccò dalla parte superiore del corpo della ragazza imbarazzata, lasciandola solo con un reggiseno veramente inutile. Venne fuori quello, che rimase solo l'ampio fazzoletto da collo - le cui estremità ora penzolavano liberamente tra i suoi piccoli seni perfettamente formati e in erba.
"Affascinante!" "Non è semplicemente perfetto, maggiore?" - esclamò la Madam, mentre prendeva delicatamente a coppa i piccoli tumuli tra le mani, facendo schioccare le dita anteriori sui capezzoli induriti.
“Jasmine, vai laggiù e lascia che il Maggiore tocchi le tue dolci tette, forse anche a lui piacerebbe leccarle. E potrebbe anche voler mettere una mano sotto la gonna e sentire la tua fica!
Mentre la signora dava una leggera spinta verso di me alla ragazza che arrossiva, istintivamente si coprì i seni nudi con le mani, ma la signorina Lem li riabbassò rapidamente, dicendo severamente: "Ora niente di tutto ciò, Jasmine, qui - ti aiuterò a curare il tuo modestia!" - mentre toglieva abilmente il fazzoletto al collo della ragazza e lo usava rapidamente per legarle i polsi dietro la schiena.
“Adesso fai come ti è stato detto: vieni subito lì, vedo che il Maggiore vorrebbe giocare un po' con te, è un uomo simpatico e dobbiamo fargli irrigidire di nuovo il cazzo per fotterti!”
Jasmine ora camminava esitante verso dove ero seduto, e mentre si avvicinava lentamente potevo sentire una deliziosa ondata di lussuria che scorreva attraverso il mio corpo e ho allungato avidamente la mano per tirarla tra le mie ginocchia. Ascoltando il suggerimento della signorina Lem, ho leccato e succhiato prima uno e loro l'altro dei seni delle ragazze arrossite e sono stato gratificato nel vedere i suoi capezzoli diventare più rigidi sotto le carezze della mia lingua lasciva.
"Senti la sua fica, maggiore - vedi se si sta bagnando laggiù!" - esclamò la Signora, osservando questa attività con evidente piacere. Non avendo bisogno di ulteriori sollecitazioni, ho lasciato che la mia mano destra vagasse sotto la minuscola gonna della ragazza e per prima cosa ho sentito tutto il suo sedere morbido e sinuoso, ho messo la mia mano tra le sue cosce e ho fatto scorrere le dita fino alla sua piccola fessura umida.
"Allarga di più le gambe, Jasmine: il Maggiore vuole fotterti un po' con le dita!" esclamò la signorina Lem, prendendo la sua frusta e agitandola in modo minaccioso, il che fece immediatamente alla ragazza allargare i piedi, permettendomi così un migliore accesso a quell'obiettivo delle mie dita a tentoni.
Riuscivo a metterle un dito su con poca difficoltà, ma il secondo la fece sussultare e tentò di divincolarsi mentre una smorfia di dolore le attraversava il bel visino.
“Ah! - è stretta! - esclamò la vigile signora. “Potrei infilarle due dita mentre ti succhiava il cazzo, e penso che la sua verginità sia svanita, ma chiunque l'abbia scopata non aveva un cazzo molto grosso, forse suo fratello o qualche ragazzo del vicino. Ad ogni modo, vedremo se riusciamo a farle entrare almeno un po' di quei tuoi otto pollici, se sei pronto!?"
Avevo notato che mentre giocavo con Jasmine, la Madam giocava con se stessa. Aveva allungato le sue adorabili gambe e non aveva fatto finta di nascondere la sua masturbazione, che era iniziata con le sue dita che lavoravano sotto la sua micro minigonna, poi mentre si eccitava sempre di più guardandomi toccare con le dita la bambina, aveva usato sfacciatamente la maniglia della sua frusta, dalla forma perfetta di un cazzo umano, per infilarsi un dildo fino all'orgasmo. Ora si alzò e senza ulteriori cerimonie, allungò la mano e aprì i miei pantaloni per rivelare il mio cazzo indurito.
"Oh sì, sta andando bene, quindi penso che sia ora di trasferirsi nella sala operativa e fare un serio tentativo di scopare questa giovane donna!"
Abbastanza volentieri, ho preso la mia mano tra le gambe di Jasmine e mentre Miss Lem conduceva via la ragazza tremante, l'ho seguita con grandi aspettative.
Una volta tornata in questa stanza interessante, con il soffitto e le pareti a specchio, Miss Lem ha rapidamente tolto la gonna a Jasmine e le ha sciolto i polsi, lasciandola in piedi completamente nuda tranne che per le calze bianche e le scarpe. Ha poi suggerito che potrei stare più a mio agio senza vestiti e con deliberato gusto, ha ordinato a Jasmine di spogliarmi. Altri rossori da parte della ragazza e la sua momentanea esitazione le procurarono un taglio netto sul sedere nudo dalla frusta pronta di Miss Lem.
Devo dire che la mia lussuria era ancora più intensa quando le piccole dita armeggiavano con i fermagli dei miei pantaloni, ma presto si abbassarono e i miei pantaloncini vennero dopo, rivelando la mia erezione quasi completa. Senza aspettare l'aiuto di Jasmine, mi tolsi il resto dei vestiti e mi tolsi le scarpe, ora nudo come lei.
"Prendi il suo cazzo e dagli un paio di leccate!" ordinò la signora.
Jasmine esitò solo un momento, ma quando la signorina Lem raccolse di nuovo la sua frusta, mi afferrò il cazzo con entrambe le mani piccole e morbide e iniziò a leccare il pomo, come la signora le aveva precedentemente mostrato come fare. Questo ha avuto un effetto benefico immediato e mentre il mio cazzo diventava sempre più rigido, la signorina Lem ha detto: "Come vorrebbe un assaggio della sua piccola fica, maggiore? L'ho succhiato un paio di volte, solo per testare le sue risposte e posso ti dico, la sua è una delle fiche più dolci che abbia mai assaggiato. E renderà più facile far entrare quel tuo grosso cazzo dentro di lei!
Ha continuato - "Adoro il sapore della fica di una ragazza prima che sia stata scopata moltissimo - i suoi succhi di figa sono più dolci e più densi, sono sicura che sarai d'accordo!"
Ero fin troppo disposto ad accettare questo suggerimento, e mentre prendevo posizione a faccia in su sul "divano del sesso", la signorina Lem aiutò Jasmine ad accovacciarsi sulla mia bocca, con le ginocchia su entrambi i lati della mia testa, rivolte verso la mia ora erezione dilagante.
“Non è abbastanza alta per succhiarti il ​​cazzo mentre le lecchi la fica, e comunque voglio guardarla in faccia mentre la succhi. Giocherò con le sue tette con una mano e il tuo cazzo con l'altra", esclamò Miss Lem, - "mentre tu le infili la lingua nella fica!"
Non avendo bisogno di sollecitazioni, stavo già leccando e succhiando la dolce piccola fessura che ora veniva premuta sulla mia bocca. E Jasmine stava reagendo con una risposta sorprendente, considerando quanto timidamente era apparsa fino a quel momento. Ora si dimenava e ansimava mentre premeva la sua deliziosa piccola fessura sulla mia bocca. Ora la bambina gemeva davvero mentre schiacciava vigorosamente la fica sulle mie labbra avide.
"Ah - ora penso che stia per venire e dovrebbe essere pronta per il tuo cazzo!" opinò la signora, mentre senza tante cerimonie mi toglieva la ragazza dalla faccia. "Ecco, la metterò nella posizione migliore per te."
Ha ribaltato Jasmine sulla schiena e ha tirato le gambe aperte e ben sollevate, mentre prendevo posizione eretta ai piedi del divano del sesso, che Lem aveva regolato esattamente alla giusta altezza - così che il mio cazzo irrigidito ora stava pungolando l'ingresso scivoloso alla piccola fica presentata in modo così invitante. In piedi all'altra estremità del divano, con una mano teneva ancora in alto le gambette e con l'altra spalancava sapientemente le labbra della fica della ragazza e mi invitava a infilarci dentro la testa del mio cazzo.
Mentre tentavo lentamente di entrare, la signorina Lem ha suggerito che uno sforzo così gentile non era davvero gentilezza quando si prende una verginità - veloce e improvvisa, ha consigliato - che è il modo migliore e più misericordioso per entrare nella fica stretta di una ragazza. E la mia lussuria era ora così dilagante che ho fatto proprio questo, nonostante le grida angosciate che Jasmine ha emesso mentre le lacrime scorrevano sul suo bellissimo viso torturato.
"Non importa se piange, presto lo adorerà!" - incoraggiò la signora, mentre spingevo il mio cazzo gonfio sempre più a fondo nella piccola figa calda e stretta che lo stringeva come un guanto di velluto. Erano passati quasi tre quarti, ma l'esperienza salace era così selvaggiamente opprimente che non potevo ritardare il mio orgasmo di un altro secondo, e spasmo dopo spasmo glorioso scosse tutto il mio corpo mentre i singhiozzi di Jasmine si placavano lentamente insieme alla mia erezione dura come la roccia.
"Ecco, la finirò io!" esclamò la signorina Lem - lasciami alla sua fica! e spingendomi da parte, cadde in ginocchio e cominciò a leccare avidamente la piccola fessura da cui ora trasudava la mia copiosa carica di seme. Dichiarando che lo sperma caldo è una delizia deliziosa, ha trasferito un boccone dalla fica della ragazza alle sue labbra, inserendo la lingua nella bocca di Jasmine per assicurarsi che inghiottisse la sua parte del mio seme.
Poi è tornata su di lei e ha leccato e succhiato abilmente le labbra della sua piccola fica e del suo minuscolo clitoride fino a quando Jasmine non si è di nuovo dimenata e ansimava in estasi, il dolore di me che la scopavo ora si è trasformato nella beatitudine di un orgasmo fornito da lei La lingua lasciva della signora.
Alla fine finì e la signorina L. si alzò e sollevò Jasmine dal "divano del sesso" e le diede un abbraccio affettuoso e un ultimo bacio profondo sulla sua bocca, dicendo: "Hai fatto molto bene mia cara - hai preso il tuo primo pieno cazzo di dimensioni abbastanza buone e la prossima volta che ti scopiamo, ti sentirai due volte meglio! Ora puoi rivestirti e tornare nella Sala dei Ricevimenti e finire di riordinare lì dentro.
Mentre la ragazza si vestiva velocemente e se ne andava, la signora si inginocchiò e diede alcune leccate incoraggianti al mio cazzo avvizzito, ma ora ero completamente svuotato - e sapeva che un'altra erezione era improbabile, ma disse che assaporava il sapore della fica di Jasmine, ancora aggrappato al mio cazzo.
"Bene Maggiore, come ti è piaciuta la tua prima visita al mio Palazzo del Piacere?" chiese alzandosi e porgendomi i vestiti, un capo alla volta. Ovviamente le ho assicurato che era stato molto divertente, ma ero in qualche modo curioso di sapere come avesse ottenuto soddisfazione da tutta questa attività.
Ha confidato il fatto di essere una voyeur nata e di provare un enorme piacere nel guardare l'attività sessuale, specialmente se poteva partecipare come voleva ed essere responsabile delle cose. Ha anche confessato un po' di sadismo nel suo carattere e ha affermato di essere molto soddisfatta nel dare alle ragazze le loro prime esperienze sessuali. Ha ammesso che ha davvero "girato la sua manovella" quando poteva mettere in imbarazzo e umiliare una ragazza e piuttosto le piaceva sdraiarsi sulla frusta quando qualcuno di loro resisteva alla sua autorità. E naturalmente c'erano i soldi, ma quella era solo una sorta di soddisfazione secondaria.
"Pensavo davvero che Jasmine potesse essere vergine" - disse e suggerì che alla mia prossima visita - "La fotteremo nel culo - mi piacerebbe vederti prendere un po' di quel cazzo nel buco del culo - ci sarà sicuramente una ciliegia lassù! Mi ha assicurato che quel regalo sarebbe stato riservato esclusivamente a me, e - "Prima mi mandi un cliente pagante, prima potrai inculare Jasmine!"
Con quella potente motivazione che mi risuonava nelle orecchie, me ne andai con la promessa che entro poche ore avrebbe ospitato alcuni agenti del mio Centro di congedo alla sua porta.
E così ha fatto. Riferirò della mia prossima visita alla signorina Lem nella PARTE TERZA.

Di - Anon

Storie simili

Il Seduttore è la Sirena

Quando le persone mi chiedono perché rimango sempre dopo la scuola, dico loro che sto studiando. Naturalmente, questo significa per loro che sto facendo i compiti. Nu eh. Sto studiando tutti i modi per fare sesso, se vuoi metterla in questo modo. Unisciti alla mia prima piccola avventura, vuoi? - Celeste Ringer! Dopo la lezione, per favore! gemetti, sbattendo il telefono sulla scrivania. Signor Perkinson, il mio insegnante sorrise malvagiamente. Sono sicuro che i tuoi amici potranno parlarti più tardi. Sospirai pesantemente e guardai le mie mani. Io e Stephanie, la mia migliore amica, stavamo parlando di uscire per il mio...

681 I più visti

Likes 0

Io e Sue

Io e Sue Come ricorderete se avete letto gli altri miei racconti, mia sorella maggiore è sexy ed ha avuto una grande influenza sulla mia identità sessuale da quando ho perso la verginità con lei quando avevo dodici anni e lei venti. Con il passare degli anni abbiamo continuato a sperimentare insieme, ma dato che solo di recente aveva dato alla luce mio nipote pochi mesi prima della mia prima volta con lei, stava ancora producendo latte materno e allattando al seno mio nipote appena nato. Sue è stata la prima persona che avessi mai visto che allattava i propri figli...

941 I più visti

Likes 0

Cambiamenti in lei

Di recente ho deciso di contattare il mio medico di base per vedere se ci fossero farmaci sul mercato che mi consigliasse di darmi una carica di vitamine e testosterone per integrare i miei allenamenti. Mi ha arruolato in un processo per un nuovo integratore che era nelle ultime fasi di sviluppo e approvazione come rigenerativo muscolare e tissutale per le vittime di incidenti che avevano lasciato loro una perdita muscolare a causa di danni estremi. Quando il supplemento è stato compilato e inviato a me, la letteratura all'interno ha avvertito che questo farmaco era solo per uso maschile e ha...

584 I più visti

Likes 0

La vendetta di Ambra

CAW # * Voce Questa è una storia di vendetta e dolore. Questa è una storia di amore e affetto. Questa è una storia di soddisfazione e persone che ottengono la loro punizione. La mia ragazza Amber ed io eravamo membri di un sex club. Ad entrambe piaceva andare e partecipare alla maggior parte delle attività del club, ma lei si rifiutava di fare sesso con altre donne. Le piaceva guardare altre donne nel club, farsi scopare e le piaceva anche guardare altre donne scoparsi a vicenda, ma non è mai stata in grado di leccarsi la figa. Ero perplesso da...

1K I più visti

Likes 0

Esclusivo club per gentiluomini di diamanti

Il basso profondo e seducente della musica mi ha attraversato il corpo non appena sono entrato nell'affollato Diamond Gentleman's Club dell'Hotel W, respirando aria pesante di fumo e sudore e il calore della mite notte d'estate - inebriante. Le luci lampeggianti mi facevano lottare per l'equilibrio mentre mi muovevo tra la folla di ballerini che si contorcevano. Sono andato di sopra in ufficio così ho potuto guardare la folla da lì. Liz Davis è un'aspirante cantante country di 25 anni che cerca di farsi strada nell'industria musicale. Lei è una bionda attraente con un corpo sinuoso seducente, seni di medie dimensioni...

164 I più visti

Likes 0

Oh... il mio... dottore

Era una luminosa giornata di sole di ottobre quando Jessica uscì dalla macchina. Il vento le afferrò la gonna e gliela fece roteare intorno alle cosce. Mentre il vento freddo le vorticava intorno alle gambe, iniziò a sentirsi peggio per quello che doveva fare quella mattina nell'edificio. Alzò gli occhi al cielo e fece un respiro profondo cercando di prepararsi per questo giorno che odiava e sembrava che ogni anno diventasse sempre più difficile venire qui. Cosa c'era di così importante nel ginecologo? Non era che la sua figa stesse ricevendo attenzione ultimamente. Quanto tempo era passato dal suo ultimo... quasi...

28 I più visti

Likes 0

Benefici marginali relativi al lavoro, pt. 2

La scorsa notte è stata una notte incredibile e l'inizio di quello che speravo sarebbe stato una serie di bellissimi incontri con Susan, le sue figlie gemelle, e da non lasciare fuori, la mia ragazza migliore in ufficio e capobanda lussuriosa, Debbie. Persino la cameriera del bar, Tammie, ha proposto possibilità molto interessanti mentre dimostrava una propensione e una mentalità sessuale che secondo me dovevano contenere alcuni segreti sessuali da qualche parte nel profondo. E per quanto riguarda il personale dell'ufficio, tutte donne come ho detto prima, ora avevo avuto una vera festa di sborra esplosiva con due di loro. Con...

998 I più visti

Likes 0

Cat girl Charity - Un invito personale a ballare

Benvenuti nella terza storia di Charity, una ragazza-gatto che sta cercando di trovare il suo posto nella vita, e anche un amore a lungo cercato. In questa storia vediamo la crescente relazione tra lei e il Cancelliere dell'Accademia, noto come Storm Dragon, e un potente mago a sé stante, oltre alle sfide quando un vecchio nemico si presenta per causare il caos nelle loro vite. Quindi vieni e unisciti a noi ora, poiché Charity è invitata a un ballo formale dell'Accademia, mentre ha altre idee di ballo in mente. Spero che ti piaccia questo. Si prega di lasciare alcuni commenti in...

921 I più visti

Likes 0

Il debito e il suo prezzo elevato

'Come mi sono cacciato in questo?' pensa Jerry mentre rimane seduto a fissare la busta davanti a lui. Non l'ha ancora aperto, ma sa da chi viene. Dopo un po' lo raccoglie e lo guarda ancora un po', rigirandolo tra le mani. Sembra proprio come tutti gli altri. Semplice bianco, timbro regolare e nessun indirizzo di ritorno. Lo apre dopo circa due ore che lo guarda, temendo cosa c'è dentro. Quello che tira fuori è peggio di quanto avrebbe immaginato. Ha in mano una foto di sua figlia di 18 anni, Kali. Anche in queste circostanze non può fare a meno...

847 I più visti

Likes 0

Kelly - parte 2

Ero scioccata. Nel giro di pochi minuti, il mio migliore amico Kevin era diventato Kelly. Kevin era un ragazzo snello, con morbidi occhi castani, capelli castani di media lunghezza che pettinava in tipico stile emo/hipster. Kelly era adorabile. Era ben rasata sotto i vestiti, indossava mutandine di pizzo nere. Aveva persino una parvenza di curve. Sotto i vestiti larghi di Kevin, nascosta, c'era una figura deliziosa. Kelly era in piedi di fronte a me, sorridendomi. Spostò il peso su uno dei fianchi e mise le mani lungo i fianchi. Allora? Come sto? Non potevo iniziare a descrivere. Potevo ancora vedere Kevin...

893 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.