A bordo della Lundrim Seksi Parte 5

44Report
A bordo della Lundrim Seksi Parte 5

Si è svegliata da sola il giorno dopo. La testa le faceva male per i postumi di una sbornia, la pelle le bruciava per le percosse della sera prima. Le attività del giorno precedente le passarono per la mente mentre cercava di mettere insieme i pezzi. Ieri le sono successe tante cose. Si è fatta mangiare la figa come se fosse l'ultimo pasto che avrebbe mai mangiato. Le sembrava abbastanza bello, però, si ritrovò scioccata da quanto le piacesse. Sentimenti attraversarono il suo corpo che non aveva mai provato prima.

Poi è stata legata e le è stata tolta la verginità, in un modo che le ha fatto così male che non riusciva a capire come potesse essere una cosa buona. Perché le persone nei film dovrebbero farlo? Come poteva farla sentire così bene e poi ferirla così gravemente. Poi, dopo tutto, si è fatta scopare le dita con doppia penetrazione finché non ha pisciato su tutto e poi è stata gettata nell'oceano prima di essere picchiata così forte che pensava di morire.

Si preparava mentalmente a subire di nuovo tutte quelle cose, ma in realtà niente l'avrebbe preparata in alcun modo per ciò che stava per accadere. Scese a prenderla, la chiamò gentilmente e le chiese di salire. Andarono a poppa sul ponte e respirarono l'aria dell'oceano. Lasciò che il sole splendesse sul suo viso e la brezza le soffiasse sulla pelle. La guardò. Ammirava il suo corpo magro e minuscolo di 5'1 "che pesava non più di 95 libbre. Guardava i suoi luminosi capelli bordeaux lunghi fino alle spalle muoversi nella brezza.

Si meravigliò della sua pancia piatta, dei suoi seni AA, dei suoi piccoli mostri lisci con solo la gabbia toracica e le ossa dei fianchi che sporgevano leggermente. La piccola protuberanza causata dal suo osso pubico. I suoi occhi si posarono sulle sue natiche quasi perfettamente rotonde e sulle sue gambe lunghe e snelle. Era ancora stupito dal suo divario tra le cosce che permetteva una visuale libera della sua figa. Una fica che una volta era così carina, così pura, così innocente, ma ora ha fatto il primo passo per essere sfondata. Sorrise sapendo che la fica sarebbe stata distesa e sfondata completamente prima che questi pochi giorni fossero finiti.

Quando l'ha vista per la prima volta aveva una pelle uniforme, di colore rosa chiaro. Ora la sua pelle era marmorizzata per essere stata sculacciata, schiaffeggiata, succhiata, frustata e picchiata. Guardò i segni cercando di identificare quale fosse stato lasciato dalle sue mani, che fosse stato fatto succhiando e mordendo, che fosse stato causato dalla cinghia di cuoio. Non c'era quasi una macchia di pelle senza segni sul suo corpo. Era impressionato dal modo in cui riusciva a superare tutti i diversi tipi di dolore che stava attraversando e stare semplicemente lì nuda al sole con gli occhi chiusi godendosi l'esperienza.

Ha chiesto la colazione. Aveva un mal di testa lancinante a causa del vino e stava morendo di fame. Le disse che oggi non c'era colazione per lei, ma che avrebbe potuto mangiare più tardi il giorno dopo. Ha provato a pensare dopo cosa, ma lui non ha spiegato ulteriormente. È appena sceso nella sala macchine ed è uscito con alcuni tubi e alcuni accessori. L'ha chiamata al beach club e le ha detto di stare in piedi con i piedi leggermente più larghi delle spalle e di piegarsi per afferrare la ringhiera. Questo l'ha fatta piegare di circa 90 gradi dai fianchi con le braccia tese aggrappandosi alla ringhiera.

Le ha detto che se è una brava ragazza, non l'avrebbe ancora legata. Ha poi versato un po' di olio di avocado sul suo culo controllato e giù per il suo buco del culo. Ha usato una mano per allargarle le chiappe e l'altra per strofinarle l'ano con l'olio di avocado. Le toccò un po' il sedere per ottenere un po' di quell'olio che le lubrificava lo sfintere. Ha poi fatto scivolare un tubo nel suo culo. Chiuse gli occhi e trattenne il respiro mentre lui le massaggiava leggermente la parte bassa della schiena permettendole di accettare il tubo e con l'olio di avocado scivolò facilmente dentro di lei. Accese l'acqua e la lasciò fluire dentro di lei. Il suo stomaco iniziò a dolere leggermente ma non si lamentò.

Ha iniziato a sentirsi piena con l'acqua che scorreva dentro di lei. La sua pancia aveva più crampi adesso e proprio mentre stava per accusare dolore lui tolse l'acqua. Adesso era tutta piena. Le disse di restare così e di fare in modo che non uscisse acqua. Poi le ha schiaffeggiato le chiappe con la mano aperta prima di salire al salone per prendere un'altra birra. Quando è sceso lei era ancora nella stessa posizione. L'acqua fuoriesce dal buco del culo e gocciola sul ponte. Le disse di alzarsi, poi la fece accovacciare mentre la sosteneva in modo che non cadesse.

Le ha detto di spingere come se stesse cagando. L'acqua ha iniziato a gocciolare da lei quando ha premuto forte sulla sua pancia. Ha perso tutto il controllo del flusso mentre l'acqua scorreva dalle sue viscere. Felice che fosse pura da tutte le impurità anali, le disse di asciugarsi e poi di tornare sul ponte di poppa sul ponte principale e aspettare. Si è seduta sul pullman ad aspettarlo. La sua testa era piena di vesciche per i postumi di una sbornia, il suo corpo era debole per la fame, la sua pancia aveva crampi da diversi punti come il suo grembo che era stato spinto fuori posto dalla scopata di ieri e le sue viscere che erano appena state lavate attraverso il suo culo.

È venuto da lei con una corda, le ha detto che non aveva bisogno di legarla ma che voleva farlo. Ha legato la corda attorno a un ginocchio, intorno alla parte posteriore del suo collo e all'altro ginocchio le ha tenuto le ginocchia sollevate per le orecchie. Questo le sollevò la parte bassa della schiena spingendo il culo in aria con le natiche allargate, mettendo in piena vista il suo piccolo, sorprendentemente marrone, ano. Era combattuto tra metterle la faccia in giù per legarle le mani dietro la schiena o lasciarla supina a guardarla in faccia mentre si spingeva nel culo. Ha scelto di metterla a faccia in giù con le mani legate dietro la schiena.

La teneva a faccia in giù sul tavolo regolabile in altezza con il culo in aria per farla finita con piacere. Si mosse e si posizionò dietro di lei per mettere le mani sul suo culo e allargare le sue natiche già aperte per aprire il suo ano sorprendentemente marrone. Le ha leccato il culo pulito di recente, bagnandosi l'ano con la saliva. Ha premuto la lingua nel suo piccolo buco del culo e ha iniziato a leccare le parti iniziali del suo culo. Aveva un sapore pulito ed era tesa. Prima le aveva messo le dita nell'ano, ma la funzione naturale dello sfintere anale era quella di stringere lo sfintere che funzionava ancora come previsto.

Fece scivolare la lingua dentro e fuori il suo buco del culo. Quando la sua lingua era dentro lei la fa roteare e quando la tirò fuori le leccò l'ano con forza. Le teneva aperte le guance e aveva il pollice su quel piccolo neo come se fosse un pulsante per attivare il suo buco del culo. Il suo buco del culo iniziò a rilassarsi un po' mentre la sua lingua entrava e usciva. Non era più così stretto, era più accogliente ora di quando aveva iniziato. Era ancora a faccia in giù e piegata sul tavolo. Non era in una posizione comoda, la parte posteriore del collo le faceva male a causa della corda che le assicurava le ginocchia vicino alle orecchie, ma ora lui era impegnato con lei e lei avrebbe dovuto sopportare qualsiasi disagio finché non avesse finito.

Le stava ancora pungolando il buco del culo con la lingua. Si stava godendo il modo in cui il suo ano si apriva e si chiudeva sulla sua lingua. A volte la leccava dalla clitoride fino alla fessura tra le labbra della sua figa, su e sopra il suo buco del culo che terminava in cima alla sua fessura. Questo ha inviato sensazioni attraverso il suo corpo. Si è sorpresa a divertirsi quando lui l'ha leccata, quando l'ha succhiata dolcemente e quando l'ha scopata con la lingua. Aveva rilassato tutto il suo corpo e aveva ceduto alle scosse di gioia che scorrevano come onde attraverso il suo corpo. Le infilò la bocca nell'ano e lo succhiò creando un vuoto e infilò di nuovo la lingua. Il vuoto sembrò consentirgli una penetrazione leggermente più profonda, la sua lingua colpì nuove parti oralmente inesplorate del suo canale che rilasciarono nuove sensazioni attraverso il suo corpo.

Allungò la mano per prendere l'olio di avocado e se ne versò un po' nel palmo della mano. Poi ha strofinato l'olio su tutto il buco del culo e le ha fatto scivolare il dito medio nel culo e ha iniziato a muoverlo dentro e fuori lentamente. Le ha lubrificato bene l'ano e poi le ha infilato l'indice nel culo con il medio. Non importa quanto bene stesse funzionando il suo sfintere, non c'era modo di stringere le sue grosse dita. Spinse le dita in profondità e fece un movimento a forbice dentro di lei. Poi si tirò fuori a metà lasciando le dita profonde due nocche e piegò le dita per agganciarle il culo prima di spingerle dentro tutta la schiena. Ha ripetuto questa azione un paio di volte, lentamente ma costantemente. L'ano si stava allungando per accogliere la sua azione.

Dopo un po' tirò fuori le dita e le strinse di nuovo. Questa volta le ha infilato le stesse due dita nel culo, ma ora la stava pompando e ruotando le dita mentre lo faceva. Il suo ano si stava aprendo permettendogli di scoparla con le dita più facilmente, permettendogli di scoparla con le dita più forte, permettendogli di scoparla con le dita più velocemente. Ora stava andando a tutto vapore e continuò per un po' finché non si ritirò del tutto. Guardò il suo piccolo buco del culo cercando di stringere ma non riuscendo a chiudere il buco disteso causato dalle sue dita.

Si versò dell'altro olio nella mano e si coprì bene i pollici, poi spinse entrambi i pollici nel suo culo più in profondità che poteva. Tirò fuori ai lati poi su e giù per allungarla un po' di più. Con i pollici tirati verso l'esterno allargandola, si chinò per leccarle l'orlo dell'ano e sfiorarle il buco con la lingua. Quando ha tirato fuori i pollici, il suo buco del culo si è chiuso a malapena. Fu allora che decise che era pronta come non lo sarà mai.

Parte 6 pronta e verrà caricata a breve......

Storie simili

Jameson High

Jameson High Presentazione: Ciao, mi chiamo Adilene (chiamami semplicemente Adi), sono una bruna alta 5'6 pollici di corporatura atletica con un sedere sodo e grandi seni a coppa E da 54. Frequento la Jenna Jameson Sex Academy qui nell'anno 2035. Negli anni trascorsi da quando hai letto questo, il mondo è cambiato parecchio. A partire dal 2021 la Cina ha superato gli Stati Uniti come economia dominante, le crisi elettriche si sono concluse con l'uso diffuso di tecniche di fusione e fissione; le differenze razziali e sessuali sono state quasi del tutto risolte in tutto il mondo e le tradizioni secolari...

577 I più visti

Likes 0

Una nuova padrona 7

Natasha mi ha infilato la lingua nell'orecchio e mi ha sussurrato: Ci divertiremo un sacco, un sacco di divertimento tesoro... La bambina della mamma si è sporcata il culo? Nessuna padrona... mamma! Ho sussurrato. Ho urlato mentre qualcuno schiaffeggiava il mio cazzo duro. Rimbalzava come un metronomo pungente. Sì! Mi sono lamentato: Sì! Il mio culo è sporco mamma…” Sorrise e mi coprì gli occhi con una benda. Ho sentito qualcuno sedersi sul mio petto e ho pensato di sentire l'odore della figa eccitata. Natasha mi tubò nell'orecchio: Conosci quell'odore? Mi sono reso conto che non avevo cazzo e palle in...

621 I più visti

Likes 0

Benefici marginali relativi al lavoro, pt. 2

La scorsa notte è stata una notte incredibile e l'inizio di quello che speravo sarebbe stato una serie di bellissimi incontri con Susan, le sue figlie gemelle, e da non lasciare fuori, la mia ragazza migliore in ufficio e capobanda lussuriosa, Debbie. Persino la cameriera del bar, Tammie, ha proposto possibilità molto interessanti mentre dimostrava una propensione e una mentalità sessuale che secondo me dovevano contenere alcuni segreti sessuali da qualche parte nel profondo. E per quanto riguarda il personale dell'ufficio, tutte donne come ho detto prima, ora avevo avuto una vera festa di sborra esplosiva con due di loro. Con...

783 I più visti

Likes 0

Cat girl Charity - Un invito personale a ballare

Benvenuti nella terza storia di Charity, una ragazza-gatto che sta cercando di trovare il suo posto nella vita, e anche un amore a lungo cercato. In questa storia vediamo la crescente relazione tra lei e il Cancelliere dell'Accademia, noto come Storm Dragon, e un potente mago a sé stante, oltre alle sfide quando un vecchio nemico si presenta per causare il caos nelle loro vite. Quindi vieni e unisciti a noi ora, poiché Charity è invitata a un ballo formale dell'Accademia, mentre ha altre idee di ballo in mente. Spero che ti piaccia questo. Si prega di lasciare alcuni commenti in...

723 I più visti

Likes 0

L'inganno è diventato goduto IV

Erano passate più di due settimane dalla mia orribile esperienza. Con il tempo, ho imparato ad accettare quello che era successo. Sebbene mi sentissi usato, l'avevo decisamente invitato su me stesso. Non sapevo nulla del ragazzo, e anche dopo avermi insultato e avermi detto che aveva una relazione, l'ho ancora implorato di lasciarmi succhiare il suo cazzo. Sapevo che non l'avrei seguito di nuovo. La mia vita stava tornando alla normalità, non stavo vivendo gli intensi desideri di travestirmi che avevo di recente. Avevo messo via i miei vestiti e il trucco, e avevo persino iniziato ad andare in città, cercando...

641 I più visti

Likes 0

La strega_(0)

La strega Di Gail Holmes Renee non si era mai fidata della vecchia, non sapendo mai cosa stava combinando, una strega più malvagia che probabilmente non avresti potuto chiedere, le piaceva ogni forma di Magia Nera. Aveva sentito parlare dei suoi poteri da altre persone, che le dicevano di non incrociare mai la vecchia. Il problema era che sembrava che l'avesse fatto, e non c'era modo di fare ammenda. Renee e suo marito erano una coppia adorabile, amichevole con tutti, è solo che la vecchia si era offesa per qualcosa che era stato detto. Stan, suo marito era via per la...

534 I più visti

Likes 0

Little Piggy 3 - Ragazzi! Nient'altro che guai.

Little Piggy 3 - Ragazzi! Nient'altro che guai. La piccola Piggy si è svegliata quando ha sentito suo padre frusciare nel letto e ha ricordato la scorsa notte. Scivolò giù dal letto e tornò silenziosamente nella sua camera da letto. Era molto presto la mattina così andò a letto e tornò a dormire. Ha iniziato a sognare la sua avventura con il cazzo di suo padre. I sentimenti del suo corpo e la forte passione di suo padre. Il suo sogno si trasformò nella posizione di sua madre in camera da letto nel bel mezzo della giornata. Ricordando di aver guardato...

500 I più visti

Likes 0

Chat room: una vendetta malvagia della fidanzata

Torni a casa dopo una lunga giornata di lavoro; ti togli il cappotto e vai in cucina per una birra. Quando apri la porta del frigorifero, la tua ragazza si avvicina da dietro, coprendoti gli occhi con una benda. Lo lega stretto essendo un po 'ruvido Ho un osso da scegliere con te !! ti scatta contro. 'Ma che...?! Chiedi, alzando la mano per scoprirti gli occhi. Ti dà uno schiaffo sul dorso della mano e ti afferra il polso tirandoti fuori dalla cucina. Essendo bendato sei disorientato e perdi l'equilibrio, quasi inciampando mentre ti trascina su per le scale. La...

743 I più visti

Likes 0

Il ragazzo che amo(1)

Introduzione: Ciao a tutti, questa è la mia prima storia. Per favore, non giudicarmi troppo. Spero che piaccia a tutti voi. Si prega di lasciare commenti in fondo per dirmi come migliorare le mie storie. Questa storia parla di un ragazzo di 14 anni di nome Logan che inizia il suo anno da matricola con il suo migliore amico Luke. Logan si interrogava sulla sua sessualità da quasi un anno. Non sapeva se era gay o etero. Vivere in Texas non era esattamente gay friendly e semplicemente non voleva che la gente scoprisse che gli piacevano i ragazzi, in particolare il...

504 I più visti

Likes 0

Giocare a osare con la sorella Parte 3_(2)

Non riuscivo ancora a credere agli eventi degli ultimi due giorni. I nostri genitori erano partiti per il fine settimana perché mia nonna si era ammalata. Volevano che la mia stronza sorella Kayleigh e io trascorressimo il fine settimana insieme, con grande sgomento di Kayleigh. Venerdì sera, Vlad ed io avevamo costretto la mia stronza ma incredibilmente sexy sorella Kayleigh a fare un gioco di coraggio venerdì sera. Per paura di perdere $ 100 durante il gioco e per essere ferocemente competitiva, Kayleigh aveva accettato di togliersi top e pantaloni e sfilare in mutande. Non aveva idea di quanti problemi l'avrebbero...

513 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.