A bordo della Lundrim Seksi Parte 5

727Report
A bordo della Lundrim Seksi Parte 5

Si è svegliata da sola il giorno dopo. La testa le faceva male per i postumi di una sbornia, la pelle le bruciava per le percosse della sera prima. Le attività del giorno precedente le passarono per la mente mentre cercava di mettere insieme i pezzi. Ieri le sono successe tante cose. Si è fatta mangiare la figa come se fosse l'ultimo pasto che avrebbe mai mangiato. Le sembrava abbastanza bello, però, si ritrovò scioccata da quanto le piacesse. Sentimenti attraversarono il suo corpo che non aveva mai provato prima.

Poi è stata legata e le è stata tolta la verginità, in un modo che le ha fatto così male che non riusciva a capire come potesse essere una cosa buona. Perché le persone nei film dovrebbero farlo? Come poteva farla sentire così bene e poi ferirla così gravemente. Poi, dopo tutto, si è fatta scopare le dita con doppia penetrazione finché non ha pisciato su tutto e poi è stata gettata nell'oceano prima di essere picchiata così forte che pensava di morire.

Si preparava mentalmente a subire di nuovo tutte quelle cose, ma in realtà niente l'avrebbe preparata in alcun modo per ciò che stava per accadere. Scese a prenderla, la chiamò gentilmente e le chiese di salire. Andarono a poppa sul ponte e respirarono l'aria dell'oceano. Lasciò che il sole splendesse sul suo viso e la brezza le soffiasse sulla pelle. La guardò. Ammirava il suo corpo magro e minuscolo di 5'1 "che pesava non più di 95 libbre. Guardava i suoi luminosi capelli bordeaux lunghi fino alle spalle muoversi nella brezza.

Si meravigliò della sua pancia piatta, dei suoi seni AA, dei suoi piccoli mostri lisci con solo la gabbia toracica e le ossa dei fianchi che sporgevano leggermente. La piccola protuberanza causata dal suo osso pubico. I suoi occhi si posarono sulle sue natiche quasi perfettamente rotonde e sulle sue gambe lunghe e snelle. Era ancora stupito dal suo divario tra le cosce che permetteva una visuale libera della sua figa. Una fica che una volta era così carina, così pura, così innocente, ma ora ha fatto il primo passo per essere sfondata. Sorrise sapendo che la fica sarebbe stata distesa e sfondata completamente prima che questi pochi giorni fossero finiti.

Quando l'ha vista per la prima volta aveva una pelle uniforme, di colore rosa chiaro. Ora la sua pelle era marmorizzata per essere stata sculacciata, schiaffeggiata, succhiata, frustata e picchiata. Guardò i segni cercando di identificare quale fosse stato lasciato dalle sue mani, che fosse stato fatto succhiando e mordendo, che fosse stato causato dalla cinghia di cuoio. Non c'era quasi una macchia di pelle senza segni sul suo corpo. Era impressionato dal modo in cui riusciva a superare tutti i diversi tipi di dolore che stava attraversando e stare semplicemente lì nuda al sole con gli occhi chiusi godendosi l'esperienza.

Ha chiesto la colazione. Aveva un mal di testa lancinante a causa del vino e stava morendo di fame. Le disse che oggi non c'era colazione per lei, ma che avrebbe potuto mangiare più tardi il giorno dopo. Ha provato a pensare dopo cosa, ma lui non ha spiegato ulteriormente. È appena sceso nella sala macchine ed è uscito con alcuni tubi e alcuni accessori. L'ha chiamata al beach club e le ha detto di stare in piedi con i piedi leggermente più larghi delle spalle e di piegarsi per afferrare la ringhiera. Questo l'ha fatta piegare di circa 90 gradi dai fianchi con le braccia tese aggrappandosi alla ringhiera.

Le ha detto che se è una brava ragazza, non l'avrebbe ancora legata. Ha poi versato un po' di olio di avocado sul suo culo controllato e giù per il suo buco del culo. Ha usato una mano per allargarle le chiappe e l'altra per strofinarle l'ano con l'olio di avocado. Le toccò un po' il sedere per ottenere un po' di quell'olio che le lubrificava lo sfintere. Ha poi fatto scivolare un tubo nel suo culo. Chiuse gli occhi e trattenne il respiro mentre lui le massaggiava leggermente la parte bassa della schiena permettendole di accettare il tubo e con l'olio di avocado scivolò facilmente dentro di lei. Accese l'acqua e la lasciò fluire dentro di lei. Il suo stomaco iniziò a dolere leggermente ma non si lamentò.

Ha iniziato a sentirsi piena con l'acqua che scorreva dentro di lei. La sua pancia aveva più crampi adesso e proprio mentre stava per accusare dolore lui tolse l'acqua. Adesso era tutta piena. Le disse di restare così e di fare in modo che non uscisse acqua. Poi le ha schiaffeggiato le chiappe con la mano aperta prima di salire al salone per prendere un'altra birra. Quando è sceso lei era ancora nella stessa posizione. L'acqua fuoriesce dal buco del culo e gocciola sul ponte. Le disse di alzarsi, poi la fece accovacciare mentre la sosteneva in modo che non cadesse.

Le ha detto di spingere come se stesse cagando. L'acqua ha iniziato a gocciolare da lei quando ha premuto forte sulla sua pancia. Ha perso tutto il controllo del flusso mentre l'acqua scorreva dalle sue viscere. Felice che fosse pura da tutte le impurità anali, le disse di asciugarsi e poi di tornare sul ponte di poppa sul ponte principale e aspettare. Si è seduta sul pullman ad aspettarlo. La sua testa era piena di vesciche per i postumi di una sbornia, il suo corpo era debole per la fame, la sua pancia aveva crampi da diversi punti come il suo grembo che era stato spinto fuori posto dalla scopata di ieri e le sue viscere che erano appena state lavate attraverso il suo culo.

È venuto da lei con una corda, le ha detto che non aveva bisogno di legarla ma che voleva farlo. Ha legato la corda attorno a un ginocchio, intorno alla parte posteriore del suo collo e all'altro ginocchio le ha tenuto le ginocchia sollevate per le orecchie. Questo le sollevò la parte bassa della schiena spingendo il culo in aria con le natiche allargate, mettendo in piena vista il suo piccolo, sorprendentemente marrone, ano. Era combattuto tra metterle la faccia in giù per legarle le mani dietro la schiena o lasciarla supina a guardarla in faccia mentre si spingeva nel culo. Ha scelto di metterla a faccia in giù con le mani legate dietro la schiena.

La teneva a faccia in giù sul tavolo regolabile in altezza con il culo in aria per farla finita con piacere. Si mosse e si posizionò dietro di lei per mettere le mani sul suo culo e allargare le sue natiche già aperte per aprire il suo ano sorprendentemente marrone. Le ha leccato il culo pulito di recente, bagnandosi l'ano con la saliva. Ha premuto la lingua nel suo piccolo buco del culo e ha iniziato a leccare le parti iniziali del suo culo. Aveva un sapore pulito ed era tesa. Prima le aveva messo le dita nell'ano, ma la funzione naturale dello sfintere anale era quella di stringere lo sfintere che funzionava ancora come previsto.

Fece scivolare la lingua dentro e fuori il suo buco del culo. Quando la sua lingua era dentro lei la fa roteare e quando la tirò fuori le leccò l'ano con forza. Le teneva aperte le guance e aveva il pollice su quel piccolo neo come se fosse un pulsante per attivare il suo buco del culo. Il suo buco del culo iniziò a rilassarsi un po' mentre la sua lingua entrava e usciva. Non era più così stretto, era più accogliente ora di quando aveva iniziato. Era ancora a faccia in giù e piegata sul tavolo. Non era in una posizione comoda, la parte posteriore del collo le faceva male a causa della corda che le assicurava le ginocchia vicino alle orecchie, ma ora lui era impegnato con lei e lei avrebbe dovuto sopportare qualsiasi disagio finché non avesse finito.

Le stava ancora pungolando il buco del culo con la lingua. Si stava godendo il modo in cui il suo ano si apriva e si chiudeva sulla sua lingua. A volte la leccava dalla clitoride fino alla fessura tra le labbra della sua figa, su e sopra il suo buco del culo che terminava in cima alla sua fessura. Questo ha inviato sensazioni attraverso il suo corpo. Si è sorpresa a divertirsi quando lui l'ha leccata, quando l'ha succhiata dolcemente e quando l'ha scopata con la lingua. Aveva rilassato tutto il suo corpo e aveva ceduto alle scosse di gioia che scorrevano come onde attraverso il suo corpo. Le infilò la bocca nell'ano e lo succhiò creando un vuoto e infilò di nuovo la lingua. Il vuoto sembrò consentirgli una penetrazione leggermente più profonda, la sua lingua colpì nuove parti oralmente inesplorate del suo canale che rilasciarono nuove sensazioni attraverso il suo corpo.

Allungò la mano per prendere l'olio di avocado e se ne versò un po' nel palmo della mano. Poi ha strofinato l'olio su tutto il buco del culo e le ha fatto scivolare il dito medio nel culo e ha iniziato a muoverlo dentro e fuori lentamente. Le ha lubrificato bene l'ano e poi le ha infilato l'indice nel culo con il medio. Non importa quanto bene stesse funzionando il suo sfintere, non c'era modo di stringere le sue grosse dita. Spinse le dita in profondità e fece un movimento a forbice dentro di lei. Poi si tirò fuori a metà lasciando le dita profonde due nocche e piegò le dita per agganciarle il culo prima di spingerle dentro tutta la schiena. Ha ripetuto questa azione un paio di volte, lentamente ma costantemente. L'ano si stava allungando per accogliere la sua azione.

Dopo un po' tirò fuori le dita e le strinse di nuovo. Questa volta le ha infilato le stesse due dita nel culo, ma ora la stava pompando e ruotando le dita mentre lo faceva. Il suo ano si stava aprendo permettendogli di scoparla con le dita più facilmente, permettendogli di scoparla con le dita più forte, permettendogli di scoparla con le dita più velocemente. Ora stava andando a tutto vapore e continuò per un po' finché non si ritirò del tutto. Guardò il suo piccolo buco del culo cercando di stringere ma non riuscendo a chiudere il buco disteso causato dalle sue dita.

Si versò dell'altro olio nella mano e si coprì bene i pollici, poi spinse entrambi i pollici nel suo culo più in profondità che poteva. Tirò fuori ai lati poi su e giù per allungarla un po' di più. Con i pollici tirati verso l'esterno allargandola, si chinò per leccarle l'orlo dell'ano e sfiorarle il buco con la lingua. Quando ha tirato fuori i pollici, il suo buco del culo si è chiuso a malapena. Fu allora che decise che era pronta come non lo sarà mai.

Parte 6 pronta e verrà caricata a breve......

Storie simili

Chat room: una vendetta malvagia della fidanzata

Torni a casa dopo una lunga giornata di lavoro; ti togli il cappotto e vai in cucina per una birra. Quando apri la porta del frigorifero, la tua ragazza si avvicina da dietro, coprendoti gli occhi con una benda. Lo lega stretto essendo un po 'ruvido Ho un osso da scegliere con te !! ti scatta contro. 'Ma che...?! Chiedi, alzando la mano per scoprirti gli occhi. Ti dà uno schiaffo sul dorso della mano e ti afferra il polso tirandoti fuori dalla cucina. Essendo bendato sei disorientato e perdi l'equilibrio, quasi inciampando mentre ti trascina su per le scale. La...

1.4K I più visti

Likes 0

Io e Sue

Io e Sue Come ricorderete se avete letto gli altri miei racconti, mia sorella maggiore è sexy ed ha avuto una grande influenza sulla mia identità sessuale da quando ho perso la verginità con lei quando avevo dodici anni e lei venti. Con il passare degli anni abbiamo continuato a sperimentare insieme, ma dato che solo di recente aveva dato alla luce mio nipote pochi mesi prima della mia prima volta con lei, stava ancora producendo latte materno e allattando al seno mio nipote appena nato. Sue è stata la prima persona che avessi mai visto che allattava i propri figli...

1.4K I più visti

Likes 0

Cat girl Charity - Un invito personale a ballare

Benvenuti nella terza storia di Charity, una ragazza-gatto che sta cercando di trovare il suo posto nella vita, e anche un amore a lungo cercato. In questa storia vediamo la crescente relazione tra lei e il Cancelliere dell'Accademia, noto come Storm Dragon, e un potente mago a sé stante, oltre alle sfide quando un vecchio nemico si presenta per causare il caos nelle loro vite. Quindi vieni e unisciti a noi ora, poiché Charity è invitata a un ballo formale dell'Accademia, mentre ha altre idee di ballo in mente. Spero che ti piaccia questo. Si prega di lasciare alcuni commenti in...

1.3K I più visti

Likes 0

Lo spirito di Cassy

Jason ha incontrato Cassy durante il loro primo anno al college. Stava per cambiare il mondo degli affari e metterlo all'orecchio con la sua brillante intuizione e fermezza e lei si è diretta nel mondo dell'istruzione della nostra giovinezza diventando un'insegnante secondaria di inglese. Entrambi erano ambiziosi ma ingenui ed entrambi i loro desideri si sono rivelati sbagliati. Faceva parte della poltiglia che si impara oggi nei nostri college e non se ne sono resi conto fino a quando non sono entrati nel mondo reale. Ma quel primo incontro tra i due fu qualcosa di speciale che cambiò per sempre le...

1.2K I più visti

Likes 0

Divertirsi insieme pur essendo separati

Solo una serie di testi che ho inviato messi insieme. Non proprio il massimo per i ragazzi, più rivolto ai pulcini Ti vedo sdraiato sul mio letto. Mezza coperta da una coperta accarezzo la tua gamba nuda dal tuo piede su per il fianco Muovendo il mio corpo sul tuo prendendo il tuo viso tra le mie mani e baciandoti dolcemente sulle tue labbra. Baciare sempre più forte e più passione. Lingue che ballano. Sposto la mia mano destra lungo il tuo lato sinistro Tracciando la mia mano fino alla parte bassa della tua schiena tirandoti dentro di me spingo il...

1.1K I più visti

Likes 0

Ritorno a mia madre

Sono un ragazzo di 19 anni con belle gambe e lunghi capelli biondo fragola ben curato. Mi rado e mi olio spesso le gambe perché il mio ragazzo vuole che siano lisce come una cagna quando scopa la mia figa. Indosso sempre mutandine rosa e reggiseno da allenamento sotto i vestiti. Nella camera da letto del mio amante indosso una corta camicia da notte, niente sotto, e pantofole bianche con piume. La maggior parte degli uomini può facilmente rilevare che sono una figa. Adoro sentire le parole Succhiami il cazzo. Mi inginocchio e mi comporto come una brava ragazza. Ho bisogno...

1.3K I più visti

Likes 0

Adam Martin - L'allievo CH02

Adam Martin - L'allievo Di Christian G. Kay [email protected] A cura di Sherry Per favore inviatemi un feedback, mi piacerebbe sapere cosa ne pensate della storia. DISCLAIMER: Si prega di leggere e attenersi alla DISCLAIMER pubblicata nel primo capitolo. Adam Martin - The Pupil è una storia erotica, con alcune parti contenenti scene sessuali grafiche. Se l'erotismo è illegale nella tua zona per legge locale, provinciale, provinciale o nazionale, per favore smetti di leggere ora e vai altrove. Capitolo 02 - La piazza del viaggio. Mi ha detto che sarebbe tornata subito e mi ha lasciato lì in piedi, mentre si...

1.1K I più visti

Likes 0

Cugino californiano

Ho vissuto tutta la mia vita in una piccola città dell'Idaho settentrionale. I miei genitori sono totalmente conservatori in tutto, quindi non mi lasciano uscire con me prima dei sedici anni e non mi permettono di guardare la televisione classificata come R. Fondamentalmente, sono una vergine di quindici anni che non è mai stata frequentata, e la cosa più vicina al sesso che abbia mai avuto è stata quella di leggere riviste vendute al supermercato. Circa tre mesi fa, all'inizio dell'estate, mia cugina Liz è venuta a vivere con noi. Immagino che sua madre sia rimasta incinta con un ragazzo di...

1.4K I più visti

Likes 0

Caramel Mocha alla giungla di Giava

Erano passate due settimane dal nostro ultimo incontro. Qualcosa a cui mi ero abituato. Viene ogni due lunedì alla giungla di Java per consegnare una singola scatola di biscotti con gocce di cioccolato dalla panetteria e caffetteria di Vienna di Josef. I biscotti non erano niente di speciale. Il proprietario li vende solo nel nostro negozio perché suo fratello è proprietario della panetteria. Ma l'uomo che li ha consegnati sembrava davvero qualcosa da cui potrei dare un morso... Aveva poco più di 20 anni e si chiamava Miguel. Capelli castano scuro, mossi e occhi nocciola con un'affascinante tonalità verde esterna ma...

762 I più visti

Likes 0

LA MIA AUTOBIOGRAFIA SESSUALE - PARTE - 46

LA MIA AUTOBIOGRAFIA SESSUALE PARTE – 46 IL SUO FUCKKY COMPLEANNO Era venerdì e la cosa più importante era il compleanno di mio marito quel giorno. Secondo il nostro piano originale, avremmo dovuto festeggiarlo in privato cenando all'aperto e poi nella nostra camera da letto. Ma siamo stati costretti a cambiare il nostro piano a causa di alcuni lavori urgenti e importanti nell'ufficio di mio marito quando ha ricevuto una telefonata dal suo amministratore delegato. In precedenza, non c'era alcun piano per andare in ufficio poiché aveva già consegnato l'incarico di ufficio e saremmo partiti per la Svizzera domenica. Ho dovuto...

689 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.