Le fantasie di Barbie Lez - Settimana 104: Lexi Lust e Sexxi Lexxi

1.6KReport
Le fantasie di Barbie Lez - Settimana 104: Lexi Lust e Sexxi Lexxi

Nota dell'autore 1: Queste brevi fantasie sono nate come mini-storie settimanali per i miei lettori, ma la newsletter è stata chiusa perché gli autorisponditori non accettano contenuti per adulti. Ho quindi deciso di pubblicare queste fantasie gratuitamente per far divertire i miei lettori. Ha lo scopo di intrattenere, quindi per favore non lasciare commenti odiosi se tutto non è perfetto. Dopotutto sono solo umano.

Nota dell'autore 2: Sebbene questa fantasia possa essere letta indipendentemente, è stata scritta come parte di una serie. Per il massimo divertimento, leggi "The Barbie Lez Fantasies: Week 1-103".

***

Hai mai avuto una di quelle fantasie? Sai, quelli che sembrano così reali che inizi a chiederti se li stai davvero immaginando. Beh, io sì... perché li ho sempre! A volte si trasformano in una storia, ma per lo più rimangono intrappolate nel mio cervello. Cioè, fino ad ora...

Ho due migliori amici. Lexi Lust e Sexxi Lexxi. Per molto tempo sono riuscito a nascondere loro la natura perversa della mia scrittura, ma non doveva durare. Questa è la storia di come hanno scoperto come passo le mie giornate a scrivere storie perverse di lesbismo, bestialità e incesto.

I miei amici - i loro nomi non sono proprio Lexi Lust e Sexxi Lexxi, ma ai fini di questa storia, è così che mi riferirò a loro - e mi conoscevo fin dall'infanzia. Eravamo vicini quanto tre amici possono esserlo.

So cosa stai immaginando - tre belle giovani donne che combattono con i cuscini in mutande - ma la vita reale raramente è così perfetta. Per quanto mi sarebbe piaciuto vedere i miei amici spogliarsi in reggiseni e mutandine per una bella lotta con i cuscini vecchio stile, non doveva esserlo.

Nel corso degli anni ho avuto la fortuna di vederli in nient'altro che nei loro skivvies, ma questo è stato il massimo. Sapevano che ero lesbica e, anche se dubito seriamente che avessero paura che facessi una mossa con una delle due, stavano sempre attenti quando si spogliavano in mia presenza. Questo mi ha lasciato con una sola opzione. Fantastico!

Ho perso il conto di quante volte ho fantasticato sui miei amici nel corso degli anni, ma il numero deve essere lassù con l'immagine di me stesso mentre condividevo un momento intimo con un cane che studia. Quando hanno scoperto per la prima volta la vera natura della mia scrittura, mi hanno infastidito per giorni, volendo sapere quale delle mie tante fantasie pubblicate riguardasse loro. Ma non gliel'ho mai detto. Ci sono solo alcune cose che è meglio tenere segrete. Questa fantasia è l'unica che avranno mai una prova concreta su di loro.

Sono riuscito a mantenere nascosta la vera natura della mia scrittura per oltre due anni. Poi, un giorno, si sono presentate Lexi e Sexxi. Hanno insistito per leggere alcuni - qualsiasi - dei miei lavori pubblicati, sostenendo che non se ne sarebbero andati finché non avessero ottenuto ciò per cui erano venuti.

Ero terrorizzato. Istintivamente, elusi la situazione nell'unico modo che sapevo; Ho iniziato a fantasticare. Sapevo che i miei amici mi avrebbero aspettato di nuovo nel mondo reale, ma ero determinato a ritardare l'inevitabile il più a lungo possibile.

Fantasy Lexi e Fantasy Sexxi mi fissarono con la stessa espressione di aspettativa delle loro controparti del mondo reale. Ma a differenza dei miei veri amici, sapevo che un po' di concentrazione avrebbe messo fine alla loro curiosità e portato sorrisi sulle loro labbra. Abbastanza sicuro, presto mi sorridevano.

Ho fatto un passo indietro e ho guardato i miei amici da capo a piedi. I loro vestiti erano spariti, lasciando solo un paio di reggiseno e slip rivelatori. Uno era rosa, l'altro arancione. I miei amici sembravano più sexy che mai. Più li fissavo, più mi eccitavo. Ci sono voluti solo pochi secondi prima che il loro aspetto seducente diventasse troppo per me da gestire.

Dimenticando momentaneamente i miei problemi nel mondo reale, sono corso dai miei amici e li ho letteralmente affrontati a terra. Prima che potessero capire cosa stesse succedendo, li avevo attirati per un appassionato bacio a tre. Esplorare entrambe le loro bocche contemporaneamente si è rivelato più difficile di quanto avessi inizialmente avuto accesso, ma mi sono rifiutato di arrendermi, alternandomi tra i miei due amici finché non ho conosciuto ogni angolo a memoria.

Non sono sicuro di come sia successo, ma quando le nostre labbra si sono finalmente aperte, entrambi i miei amici erano nudi. Anche i miei vestiti erano svaniti, lasciando noi tre completamente nudi e pronti per quello che senza dubbio sarebbe stato un minuto molto piacevole.

Quando mi sono alzato in piedi, qualcos'altro era cambiato. Lexi e Sexxi erano ancora nudi, solo che ora due enormi strapon erano attaccati ai loro corpi. Osservai le aste di silicone mentre si avvicinavano lentamente al mio corpo. Non vedevo l'ora di sentirli dentro di me, ma sapevo che prima questa fantasia sarebbe finita, prima avrei dovuto affrontare il mondo reale e quella era l'ultima cosa che volevo. Facendo l'unica cosa a cui riuscivo a pensare, mi sono inginocchiato e ho afferrato gli strapon non appena sono stati a portata di mano.

I miei amici hanno giocato insieme, lasciandomi succhiare i loro "cazzi". In effetti, hanno fatto molto di più che consentirlo; mi hanno incitato.

"Succhialo!" ordinò a uno di loro mentre le succhiavo lo strapon.

"Più profondo!" ordinato l'altro mentre passavo al suo giocattolo.

Questo è andato avanti per un po'. Sapevo che era una manovra inutile, eppure desideravo disperatamente mantenere viva la fantasia il più a lungo possibile. Ma ogni volta che uno di quei grandi membri di plastica scivolava oltre le mie labbra, un po' più di eccitazione veniva attirata dal mio corpo. Per quanto facessi fatica a tenerlo a bada, alla fine mi convinse che era giunto il momento di intensificare le cose.

"Fottimi", ho finalmente implorato, pochi istanti dopo che mi ero allontanato dalle aste dei miei amici per l'ultima volta.

Lexi e Sexxi mi scrutarono con sorrisi ansiosi. Ho potuto vedere la lussuria nei loro occhi e ho capito subito che mi volevano tanto quanto io volevo loro. Grazie a Dio per il potere della fantasia.

Non mi hanno dato il tempo di prepararmi. Si sono precipitati verso di me e mi hanno placcato a terra. Ho vissuto un momento di déjà vu prima di essere costretto a inginocchiarsi. Ho appena avuto il tempo di capire che Lexi giaceva sotto di me prima che mi attirasse per un bacio appassionato. Quando le nostre labbra si aprirono, il suo strapon era infilato in profondità nella mia figa. Sexxi aveva approfittato del mio stato di distrazione per infilarmi il suo "cazzo" nel culo. Ora si dondolava avanti e indietro, facendo scivolare lentamente il giocattolo dentro e fuori dal mio retto mentre l'altro mio amico faceva lo stesso con la mia figa.

Era troppo per me da gestire. Ho iniziato a gemere quando un orgasmo ha cominciato a crescere dentro di me. Non sono sicuro di quanto tempo ci sia voluto, ma alla fine ha raggiunto il punto di non ritorno. A quel punto, i miei amici mi stavano picchiando selvaggiamente, facendomi gemere a squarciagola mentre mi contorcevo e tremavo.

Poi ho raggiunto l'orgasmo e si è scatenato l'inferno. Cominciai a dimenarmi mentre grida acute mi uscivano dalle labbra. Pochi istanti dopo, schizzo dopo schizzo di sborra è passato oltre le mie labbra inferiori, mandando il caldo orgasmo a volare nell'aria. Non posso confermarlo perché i miei occhi erano chiusi, ma sono convinto che il nettare caldo sia volato alto nell'aria prima di piovere su di noi.

È stato uno degli orgasmi più intensi della mia vita. Forse era perché volevo disperatamente continuare così il più a lungo umanamente possibile. Forse aveva qualcosa a che fare con i due enormi strapon che sfrecciavano dentro e fuori di me. O forse era semplicemente perché amavo teneramente i miei amici e questo intenso martellamento mi ha fatto sentire più vicino a loro che mai, anche se era solo una fantasia.

È stata un'esperienza felice, ma alla fine si è conclusa quando uno dei miei amici, non la versione fantasy, ma la versione reale, in carne e ossa, ha parlato. Ci volle un secondo prima che capissi cosa aveva appena detto. Le mie guance sono diventate rosse quando ho finalmente capito che mi aveva chiesto se stavo avendo una delle mie fantasie: sapevano dei miei sogni ad occhi aperti prepotenti, anche se dovevano ancora imparare che erano le stelle di parecchi. Ci è voluto un po', ma alla fine ho optato per una risposta veritiera. Ho annuito.

"Basta fantasticare", disse Lexi.

Sexxi annuì in accordo.

"È tempo per la verità".

Sospirai. Avrei potuto trovare una scusa relativamente plausibile per non far leggere loro i miei racconti stravaganti, ma ero stanco di tutte le bugie. Era ora che dicessi loro la verità. Tutta la verità. Tutto quello che potevo fare era sperare che capissero perché avevo mentito loro negli ultimi due anni.

Feci un respiro profondo, poi dissi tre semplici parole.

"Scrivo erotica".

Ci sono voluti alcuni secondi prima che reagissero. Quando finalmente lo fecero, le loro labbra si curvarono in sorrisi. Il sollievo mi travolse. In quel momento ho capito che sarebbe andato tutto bene. Lexi e Sexxi erano i miei due migliori amici e niente li avrebbe mai fatti pensare meno di me. Sono rimasto un po' sorpreso quando hanno accettato la natura perversa delle mie storie, ma la sorpresa più grande è arrivata sotto forma del loro desiderio di imparare il mestiere. Sono rimasto sbalordito, ma ho accettato volentieri di insegnare loro tutto ciò che sapevo sull'autopubblicazione.

La nostra partnership commerciale è ancora abbastanza nuova e non ho idea di dove ci porterà. Tutto quello che so per certo è che condividere le nostre storie stravaganti l'uno con l'altro - e con il mondo - ci ha avvicinati più che mai. Ora siamo più di tre amici. Più di tre autori. Siamo Tripla Erotica.

***

Grazie per aver letto e spero che ti sia piaciuto. Ogni settimana verrà pubblicata una nuova fantasia, quindi assicurati di ricontrollare ogni tanto.

Buona giornata

Barbie Lez

Storie simili

Rossa focosa

Il mio nome è Rachel. Ho 35 anni, 5'7 , 135 libbre, capelli rossi che mi superano le spalle, occhi azzurri, lentiggini, pelle bianca pallida (mi dispiace che le rosse non si abbronzino). Indosso un reggiseno taglia 36DD con bei capezzoli grandi ( è impossibile nasconderli) e tengo il mio cespuglio rosso curato e curato. Sean è il mio migliore amico, facciamo quasi tutto insieme. Siamo amici da anni e non è mai successo niente di sessuale tra di noi. Così quando abbiamo deciso di fare un viaggio a Las Vegas per festeggiare il mio divorzio, non ci ho pensato. solo...

1.6K I più visti

Likes 0

Emerge la cagna interiore

Lo ha incontrato al bar circa 10 minuti dopo l'orario stabilito. Le piaceva farli aspettare, le piaceva la sensazione di potere che le dava vedere lo sguardo di sollievo quando arrivava. Indossava un abito semplice e poteva vedere il sollievo misto a una certa delusione sul suo viso quando notò che non indossava gli stivali. Sorridendo tra sé, mantenne il suo sorriso distaccato e si avvicinò al tavolo. Rimase lì, lanciando uno sguardo mirato alla sedia mentre aspettava. Dapprima perplesso, alla fine si rese conto che avrebbe dovuto alzarsi quando lei si avvicinò. Alzandosi rapidamente, fece il giro del tavolo per...

830 I più visti

Likes 0

La proposta: obblighi rispettati

La proposizione: Gli obblighi vengono rispettati Jenny e io abbiamo dormito fino a domenica mattina. Erano passate le 10:00 quando finalmente siamo scesi dal letto. “Dopo la nostra doccia, cosa vorresti per colazione?” chiese Jenny mentre iniziava a rotolare giù dal letto. Ha poi avuto uno sguardo addolorato sul suo viso. OH! Uumm, Jim, onorerò il nostro patto. Puoi avermi quando vuoi, ma se per te va bene, possiamo fare qualcos'altro la prossima volta? Sono così dolorante, non sono sicuro di poter nemmeno camminare. Il suo dolore era abbastanza comprensibile. Ho dovuto spingere molto forte per sfondare il suo imene e...

751 I più visti

Likes 0

Holli e una vela serale

Holli mi ha incontrato all'estremità del molo... e il mio cuore ha perso un battito quando è scivolata alla vista. Era vestita per una serata a bordo della mia barca: semplici sandali da barca, un bel top azzurro e un paio di pantaloncini cachi molto comodi che le dondolavano facilmente sulle curve, accennando a ciò che aveva da condividere sotto. 5'9 con capelli biondi, gambe lunghe e un corpo atletico in forma, Holli era entrato nel mio mondo attraverso un pomeriggio magico che abbiamo condiviso sul lungomare di Vancouver. Questa serata è stata il risultato del mio invito perché ci eravamo...

634 I più visti

Likes 0

L'inizio di un nuovo stile di vita

Gli inizi di Dominatrix di Smokin Hot Beh, tutto è iniziato diversi anni fa, quando mio marito voleva che provassi un ruolo in camera da letto dove lui sarebbe stato sottomesso a me e io lo avrei dominato. Era un uomo molto impegnato al lavoro con molto stress e pressioni dal suo lavoro e ha detto che voleva solo un po' di sesso senza cervello per alleviare lo stress della giornata. Non ero sicuro che mi piacesse l'idea di avere un marito sottomesso, ma di tanto in tanto abbiamo provato alcune piccole cose. Il mio cuore non era davvero coinvolto e...

590 I più visti

Likes 0

Dovere coniugale

Ricordo ancora la prima volta che ho visto Sandra per la prima volta. Ero un giovane trasandato di vent'anni. Era una ragazza molto sexy di 22 anni. È venuta da me mentre stavo cercando di avviare la mia motocicletta Norton 750 Commando un po' capricciosa. Ha detto qualcosa a proposito del fatto che le piacciono le biciclette. Questo era tutto quello che avevo bisogno di sentire. Una bruna dall'aspetto attraente con grandi occhi marroni in un paio di jeans attillati che si avvicina a me e mi dice che le piacciono le biciclette. La mia vita ha preso una svolta positiva...

489 I più visti

Likes 0

La vendetta di Danni

La vendetta di Dani La leggera nebbia aggiungeva umidità all'aria. Il fresco della notte la avvolse come un asciugamano bagnato, facendole correre un brivido lungo la schiena. Era fortunata a conoscere così bene la zona, altrimenti si sarebbe facilmente persa. Guardò attraverso gli alberi la casa dove viveva, sorridendo leggermente all'unica candela elettrica accesa nella finestra della cucina. Dani Summers ricordava le notti in cui restava sotto quella finestra ad aspettare che Joel Fuller uscisse per vederla. Poteva ancora sentire il calore delle sue braccia avvolte attorno a lui, il sapore dei suoi baci, la pienezza del suo cazzo nella sua...

422 I più visti

Likes 0

Il mio ultimo respiro cap. 1

Amelia Il mio respiro sembrava pesante nel silenzio mortale che mi circondava. Le strade deserte sono immerse nell'oscurità totale e lasciano che le ombre e la fitta nebbia lo rendano estremamente spaventoso e sinistro. Non sapevo se avrei mai potuto smettere di correre, ma sapevo che presto avrei dovuto farlo, perché presto i miei polmoni e il mio cuore non ce la facevano più, perché mi sentivo come se fossi pugnalato con un coltello ad ogni respiro e passo che ho fatto. Ma non riuscivo proprio a fermare i piedi, perché ogni volta che cominciavo a camminare e cercavo di rilassarmi...

482 I più visti

Likes 0

UNISCITI AL SIGNORE OSCURO PARTE 2

Mi sono svegliato nella mia stanza dolorante dalla scorsa notte e ho preso gli occhiali e li ho indossati solo per scoprire che non riesco a vedere che è troppo sfocato, quindi li tolgo per scoprire che posso vedere meglio senza di loro. PAPÀ VIENI QUI PER UN SECONDO che cos'è figliolo non ho bisogno dei miei occhiali perché quello che è successo bene è della scorsa notte il signore oscuro era così felice che ti ha rifatto come ricompensa. Vai a guardarti allo specchio inciampo fuori dal letto, guarda nello specchio pieno e noto che ho perso molto peso, sembro...

1.7K I più visti

Likes 0

Il debito e il suo prezzo elevato

'Come mi sono cacciato in questo?' pensa Jerry mentre rimane seduto a fissare la busta davanti a lui. Non l'ha ancora aperto, ma sa da chi viene. Dopo un po' lo raccoglie e lo guarda ancora un po', rigirandolo tra le mani. Sembra proprio come tutti gli altri. Semplice bianco, timbro regolare e nessun indirizzo di ritorno. Lo apre dopo circa due ore che lo guarda, temendo cosa c'è dentro. Quello che tira fuori è peggio di quanto avrebbe immaginato. Ha in mano una foto di sua figlia di 18 anni, Kali. Anche in queste circostanze non può fare a meno...

1.6K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.