Le fantasie di Barbie Lez - Settimana 104: Lexi Lust e Sexxi Lexxi

1.4KReport
Le fantasie di Barbie Lez - Settimana 104: Lexi Lust e Sexxi Lexxi

Nota dell'autore 1: Queste brevi fantasie sono nate come mini-storie settimanali per i miei lettori, ma la newsletter è stata chiusa perché gli autorisponditori non accettano contenuti per adulti. Ho quindi deciso di pubblicare queste fantasie gratuitamente per far divertire i miei lettori. Ha lo scopo di intrattenere, quindi per favore non lasciare commenti odiosi se tutto non è perfetto. Dopotutto sono solo umano.

Nota dell'autore 2: Sebbene questa fantasia possa essere letta indipendentemente, è stata scritta come parte di una serie. Per il massimo divertimento, leggi "The Barbie Lez Fantasies: Week 1-103".

***

Hai mai avuto una di quelle fantasie? Sai, quelli che sembrano così reali che inizi a chiederti se li stai davvero immaginando. Beh, io sì... perché li ho sempre! A volte si trasformano in una storia, ma per lo più rimangono intrappolate nel mio cervello. Cioè, fino ad ora...

Ho due migliori amici. Lexi Lust e Sexxi Lexxi. Per molto tempo sono riuscito a nascondere loro la natura perversa della mia scrittura, ma non doveva durare. Questa è la storia di come hanno scoperto come passo le mie giornate a scrivere storie perverse di lesbismo, bestialità e incesto.

I miei amici - i loro nomi non sono proprio Lexi Lust e Sexxi Lexxi, ma ai fini di questa storia, è così che mi riferirò a loro - e mi conoscevo fin dall'infanzia. Eravamo vicini quanto tre amici possono esserlo.

So cosa stai immaginando - tre belle giovani donne che combattono con i cuscini in mutande - ma la vita reale raramente è così perfetta. Per quanto mi sarebbe piaciuto vedere i miei amici spogliarsi in reggiseni e mutandine per una bella lotta con i cuscini vecchio stile, non doveva esserlo.

Nel corso degli anni ho avuto la fortuna di vederli in nient'altro che nei loro skivvies, ma questo è stato il massimo. Sapevano che ero lesbica e, anche se dubito seriamente che avessero paura che facessi una mossa con una delle due, stavano sempre attenti quando si spogliavano in mia presenza. Questo mi ha lasciato con una sola opzione. Fantastico!

Ho perso il conto di quante volte ho fantasticato sui miei amici nel corso degli anni, ma il numero deve essere lassù con l'immagine di me stesso mentre condividevo un momento intimo con un cane che studia. Quando hanno scoperto per la prima volta la vera natura della mia scrittura, mi hanno infastidito per giorni, volendo sapere quale delle mie tante fantasie pubblicate riguardasse loro. Ma non gliel'ho mai detto. Ci sono solo alcune cose che è meglio tenere segrete. Questa fantasia è l'unica che avranno mai una prova concreta su di loro.

Sono riuscito a mantenere nascosta la vera natura della mia scrittura per oltre due anni. Poi, un giorno, si sono presentate Lexi e Sexxi. Hanno insistito per leggere alcuni - qualsiasi - dei miei lavori pubblicati, sostenendo che non se ne sarebbero andati finché non avessero ottenuto ciò per cui erano venuti.

Ero terrorizzato. Istintivamente, elusi la situazione nell'unico modo che sapevo; Ho iniziato a fantasticare. Sapevo che i miei amici mi avrebbero aspettato di nuovo nel mondo reale, ma ero determinato a ritardare l'inevitabile il più a lungo possibile.

Fantasy Lexi e Fantasy Sexxi mi fissarono con la stessa espressione di aspettativa delle loro controparti del mondo reale. Ma a differenza dei miei veri amici, sapevo che un po' di concentrazione avrebbe messo fine alla loro curiosità e portato sorrisi sulle loro labbra. Abbastanza sicuro, presto mi sorridevano.

Ho fatto un passo indietro e ho guardato i miei amici da capo a piedi. I loro vestiti erano spariti, lasciando solo un paio di reggiseno e slip rivelatori. Uno era rosa, l'altro arancione. I miei amici sembravano più sexy che mai. Più li fissavo, più mi eccitavo. Ci sono voluti solo pochi secondi prima che il loro aspetto seducente diventasse troppo per me da gestire.

Dimenticando momentaneamente i miei problemi nel mondo reale, sono corso dai miei amici e li ho letteralmente affrontati a terra. Prima che potessero capire cosa stesse succedendo, li avevo attirati per un appassionato bacio a tre. Esplorare entrambe le loro bocche contemporaneamente si è rivelato più difficile di quanto avessi inizialmente avuto accesso, ma mi sono rifiutato di arrendermi, alternandomi tra i miei due amici finché non ho conosciuto ogni angolo a memoria.

Non sono sicuro di come sia successo, ma quando le nostre labbra si sono finalmente aperte, entrambi i miei amici erano nudi. Anche i miei vestiti erano svaniti, lasciando noi tre completamente nudi e pronti per quello che senza dubbio sarebbe stato un minuto molto piacevole.

Quando mi sono alzato in piedi, qualcos'altro era cambiato. Lexi e Sexxi erano ancora nudi, solo che ora due enormi strapon erano attaccati ai loro corpi. Osservai le aste di silicone mentre si avvicinavano lentamente al mio corpo. Non vedevo l'ora di sentirli dentro di me, ma sapevo che prima questa fantasia sarebbe finita, prima avrei dovuto affrontare il mondo reale e quella era l'ultima cosa che volevo. Facendo l'unica cosa a cui riuscivo a pensare, mi sono inginocchiato e ho afferrato gli strapon non appena sono stati a portata di mano.

I miei amici hanno giocato insieme, lasciandomi succhiare i loro "cazzi". In effetti, hanno fatto molto di più che consentirlo; mi hanno incitato.

"Succhialo!" ordinò a uno di loro mentre le succhiavo lo strapon.

"Più profondo!" ordinato l'altro mentre passavo al suo giocattolo.

Questo è andato avanti per un po'. Sapevo che era una manovra inutile, eppure desideravo disperatamente mantenere viva la fantasia il più a lungo possibile. Ma ogni volta che uno di quei grandi membri di plastica scivolava oltre le mie labbra, un po' più di eccitazione veniva attirata dal mio corpo. Per quanto facessi fatica a tenerlo a bada, alla fine mi convinse che era giunto il momento di intensificare le cose.

"Fottimi", ho finalmente implorato, pochi istanti dopo che mi ero allontanato dalle aste dei miei amici per l'ultima volta.

Lexi e Sexxi mi scrutarono con sorrisi ansiosi. Ho potuto vedere la lussuria nei loro occhi e ho capito subito che mi volevano tanto quanto io volevo loro. Grazie a Dio per il potere della fantasia.

Non mi hanno dato il tempo di prepararmi. Si sono precipitati verso di me e mi hanno placcato a terra. Ho vissuto un momento di déjà vu prima di essere costretto a inginocchiarsi. Ho appena avuto il tempo di capire che Lexi giaceva sotto di me prima che mi attirasse per un bacio appassionato. Quando le nostre labbra si aprirono, il suo strapon era infilato in profondità nella mia figa. Sexxi aveva approfittato del mio stato di distrazione per infilarmi il suo "cazzo" nel culo. Ora si dondolava avanti e indietro, facendo scivolare lentamente il giocattolo dentro e fuori dal mio retto mentre l'altro mio amico faceva lo stesso con la mia figa.

Era troppo per me da gestire. Ho iniziato a gemere quando un orgasmo ha cominciato a crescere dentro di me. Non sono sicuro di quanto tempo ci sia voluto, ma alla fine ha raggiunto il punto di non ritorno. A quel punto, i miei amici mi stavano picchiando selvaggiamente, facendomi gemere a squarciagola mentre mi contorcevo e tremavo.

Poi ho raggiunto l'orgasmo e si è scatenato l'inferno. Cominciai a dimenarmi mentre grida acute mi uscivano dalle labbra. Pochi istanti dopo, schizzo dopo schizzo di sborra è passato oltre le mie labbra inferiori, mandando il caldo orgasmo a volare nell'aria. Non posso confermarlo perché i miei occhi erano chiusi, ma sono convinto che il nettare caldo sia volato alto nell'aria prima di piovere su di noi.

È stato uno degli orgasmi più intensi della mia vita. Forse era perché volevo disperatamente continuare così il più a lungo umanamente possibile. Forse aveva qualcosa a che fare con i due enormi strapon che sfrecciavano dentro e fuori di me. O forse era semplicemente perché amavo teneramente i miei amici e questo intenso martellamento mi ha fatto sentire più vicino a loro che mai, anche se era solo una fantasia.

È stata un'esperienza felice, ma alla fine si è conclusa quando uno dei miei amici, non la versione fantasy, ma la versione reale, in carne e ossa, ha parlato. Ci volle un secondo prima che capissi cosa aveva appena detto. Le mie guance sono diventate rosse quando ho finalmente capito che mi aveva chiesto se stavo avendo una delle mie fantasie: sapevano dei miei sogni ad occhi aperti prepotenti, anche se dovevano ancora imparare che erano le stelle di parecchi. Ci è voluto un po', ma alla fine ho optato per una risposta veritiera. Ho annuito.

"Basta fantasticare", disse Lexi.

Sexxi annuì in accordo.

"È tempo per la verità".

Sospirai. Avrei potuto trovare una scusa relativamente plausibile per non far leggere loro i miei racconti stravaganti, ma ero stanco di tutte le bugie. Era ora che dicessi loro la verità. Tutta la verità. Tutto quello che potevo fare era sperare che capissero perché avevo mentito loro negli ultimi due anni.

Feci un respiro profondo, poi dissi tre semplici parole.

"Scrivo erotica".

Ci sono voluti alcuni secondi prima che reagissero. Quando finalmente lo fecero, le loro labbra si curvarono in sorrisi. Il sollievo mi travolse. In quel momento ho capito che sarebbe andato tutto bene. Lexi e Sexxi erano i miei due migliori amici e niente li avrebbe mai fatti pensare meno di me. Sono rimasto un po' sorpreso quando hanno accettato la natura perversa delle mie storie, ma la sorpresa più grande è arrivata sotto forma del loro desiderio di imparare il mestiere. Sono rimasto sbalordito, ma ho accettato volentieri di insegnare loro tutto ciò che sapevo sull'autopubblicazione.

La nostra partnership commerciale è ancora abbastanza nuova e non ho idea di dove ci porterà. Tutto quello che so per certo è che condividere le nostre storie stravaganti l'uno con l'altro - e con il mondo - ci ha avvicinati più che mai. Ora siamo più di tre amici. Più di tre autori. Siamo Tripla Erotica.

***

Grazie per aver letto e spero che ti sia piaciuto. Ogni settimana verrà pubblicata una nuova fantasia, quindi assicurati di ricontrollare ogni tanto.

Buona giornata

Barbie Lez

Storie simili

Una tribù per Tethys, parte 2 capitolo 10

Una tribù per Tethys: Parte 2 Capitolo 10: Megan, incontra Hera! Megan è silenziosa per la maggior parte del viaggio di ritorno al mio appartamento dopo che abbiamo lasciato la casa di Carl, e mentre sono curioso di sapere cosa sta pensando, è anche un'opportunità per me di esaminare alcuni dei miei pensieri. Molte cose sono cambiate, per tutti noi, in pochissimo tempo. Abbiamo lasciato Sonia con Carl, ha promesso di portarla a casa una volta concluso l'ultimo accordo d'affari. Carl sta stipulando un contratto personale con Sonia, per lavorare per lei a tempo pieno come istruttore personale di fitness e...

492 I più visti

Likes 0

Holli e una vela serale

Holli mi ha incontrato all'estremità del molo... e il mio cuore ha perso un battito quando è scivolata alla vista. Era vestita per una serata a bordo della mia barca: semplici sandali da barca, un bel top azzurro e un paio di pantaloncini cachi molto comodi che le dondolavano facilmente sulle curve, accennando a ciò che aveva da condividere sotto. 5'9 con capelli biondi, gambe lunghe e un corpo atletico in forma, Holli era entrato nel mio mondo attraverso un pomeriggio magico che abbiamo condiviso sul lungomare di Vancouver. Questa serata è stata il risultato del mio invito perché ci eravamo...

398 I più visti

Likes 0

La vita di Jen - Capitolo sei - Parte prima

La vita di Jen – Capitolo 6 – Parte prima Varie cose mi restano in mente e le mie vacanze annuali di solito erano piene di eventi. Un anno i miei genitori decisero di affittare una villa a Corfù per 2 settimane e mio nonno e mio zio furono invitati. Sull'aereo dovevo sedermi tra mio nonno e mio zio, ei miei genitori si sedevano dall'altra parte. Mio nonno mi ha messo il cappotto in grembo e ha spinto rapidamente la mia gonna da parte, tirandomi da parte le mutandine e spingendo un dito dritto dentro di me, ho sussultato forte mentre...

1.3K I più visti

Likes 0

Quanto di meglio si possa III

Obiettivo 5: preparami un gustoso succo di sperma con un bicchiere pieno. Questo è stato abbastanza facile. Ma tutto ha una parte difficile. Ecco un bicchiere pieno. Rani ha avuto un fottuto lavoro a scuola. Quindi se n'è andata la mattina indossando un sari rosso assassino. Avrei solo voluto andare a scuola. Prima di andarsene, mi ha dato un bicchiere usato per servire lo champagne, si è avvicinata a me e mi ha palpato dolcemente il cazzo. Rani :( sussurrandomi all'orecchio con voce sexy) fallo lavorare. Io: posso usare la tua stanza dei quadri???Sai. Usa la tua TV. ?? Rani: va...

523 I più visti

Likes 0

Come ho pagato il college

- Questa è finzione gay. Se non ti piace leggere cose gay, smetti di leggere e non votare. Se hai intenzione di votare negativamente o scrivere commenti sgradevoli, critica la mia grammatica e ortografia, non l'argomento - Questa è un'opera di finzione completa. Nulla in questa storia è realmente accaduto e le persone non sono reali. - Se spari un carico mentre o dopo aver letto questo, fammi un favore e premi il pulsante di voto positivo perché significa che probabilmente ti è piaciuto. Sentiti libero di mandarmi un PM per farmi sapere cosa ti è piaciuto Durante l'estate del 2003...

526 I più visti

Likes 0

Alice viene sposata

[b]Alice si fa l'autostop 7 di Will Buster Come si può immaginare, un'amante incinta e usata può essere piuttosto difficile da scartare. Difficile, cioè, a meno che una cospicua dote non accompagni la vigorosa piccola volpe. Alice non faceva eccezione a questa regola sociale così prevalente nella tarda Inghilterra georgiana. La pancia di Alice era ora piena di bambino sano per le quasi costanti attenzioni amorose di Lord Elton. Il barone del maniero di Kingston si era goduto a fondo entrambi i buchi stretti e reattivi di Alice ormai da mesi, ma mantenendo fede alla sua promessa, era tempo di acquistare...

390 I più visti

Likes 0

Feticismo del pannolino

Fin da piccola ho sempre avuto il fascino di indossare i pannolini. Crescendo ho imparato che non ero solo. Ma niente avrebbe potuto prepararmi per la notte in cui si unirono mia moglie e la sua amica. Avevo confessato a mia moglie il mio feticismo per i pannolini e lei mi ha raccontato di come aveva sempre desiderato una cosa a tre. Aveva partecipato a innumerevoli sforzi con me, quindi una notte abbiamo deciso di realizzare i suoi e aggiungere qualcosa per farmi felice. Finalmente era giunta la notte, la sua amica Samantha stava arrivando in città. Le aveva raccontato di...

334 I più visti

Likes 0

Janice Pt. Controllata dalla Mente 11c

Brian era contento di usare il controllo mentale che Janice avesse trascorso gli ultimi tre giorni vivendo con lui e avrebbe dovuto trascorrere altri quattro giorni con lui. Le menti del marito e dei figli di Janice erano state influenzate in modo tale da non sentire la sua mancanza. Ieri aveva invitato tre amici a casa sua e tutti e quattro avevano scopato più volte una volenterosa Janice. Sbe stava facendo quello che voleva all'inizio della giornata in cui aveva pulito la sua casa per lui mentre era nuda, fermandosi solo per lasciare che Brian la scopasse in bagno. In quel...

275 I più visti

Likes 0

La vendetta di Ambra

CAW # * Voce Questa è una storia di vendetta e dolore. Questa è una storia di amore e affetto. Questa è una storia di soddisfazione e persone che ottengono la loro punizione. La mia ragazza Amber ed io eravamo membri di un sex club. Ad entrambe piaceva andare e partecipare alla maggior parte delle attività del club, ma lei si rifiutava di fare sesso con altre donne. Le piaceva guardare altre donne nel club, farsi scopare e le piaceva anche guardare altre donne scoparsi a vicenda, ma non è mai stata in grado di leccarsi la figa. Ero perplesso da...

1.5K I più visti

Likes 0

Andare a lontano

Quando faccio scivolare la mia mano tra le tue gambe e dico Questo è mio, siamo chiari. Il sesso non è la risposta. Il sesso è la domanda. Sì è la risposta. Nicole mi ha visto in coda al ricevimento di nozze di sua sorella. Eccomi fuori come se fossi appena uscito da GQ. Mi sto muovendo lentamente verso di lei. Nicola trattenne il respiro. Doveva incontrarmi. Nicola si guardò intorno. Mi ha visto dall'altra parte della piscina. Sembravo sulla cinquantina. Sono più alto di chiunque altro nella sua famiglia italiana. Nicole ha indovinato che sono alto un metro e ottanta...

624 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.