Racconti incestuosi della quarantena 7: delizie di creampie delle sorelle

143Report
Racconti incestuosi della quarantena 7: delizie di creampie delle sorelle

Racconti incestuosi della quarantena

Storia sette: le delizie dei creampie delle sorelle

Di mypenname3000

Diritto d'autore 2020

Nota: grazie a WRC264 per aver letto la beta!

"René!" il mio fratello maggiore gemette mentre il suo sperma veniva pompato nella mia figa. "SÌ!"

La mia figa birichina si contorceva attorno al cazzo di mio fratello maggiore. Tremavo, piagnucolavo e gemevo mentre il suo meraviglioso seme veniva pompato nella mia fica. Tremavo, piegato sul cofano della Camaro del 1969 su cui stava lavorando nel garage della nostra famiglia.

Avevo "aiutato" Clancy tutta la settimana. Da quando finalmente mio fratello maggiore mi aveva notato mentre prendevo il sole a bordo piscina. Aveva reclamato il mio corpo di diciannovenne, prendendomi la verginità. Mi ha fatto suo. Lo amavo. Ero così felice che questa stupida quarantena significasse che potevamo trascorrere tutto il nostro tempo insieme mentre il resto della famiglia era impegnato a fare le proprie cose.

Papà lavorava nel suo ufficio dove frequentava Linda, la piccola della famiglia. Era proprio la figlia di papà. Nancy, mia sorella maggiore e gemella di Clancy, aiutava la mamma a preparare marmellate, verdure in salamoia e tutte le altre cose nel laboratorio.

Avevo Clancy tutto per me.

Ho rabbrividito, mentre la mia cunny svergognava tutto il suo sperma. È stato stupefacente. Mi piaceva stare con mio fratello maggiore. L'ho amato. Il mio orgasmo raggiunse quel meraviglioso picco mentre sparava l'ultimo sperma. Ho raggiunto l'apice del...

I sandali scricchiolarono sulla passerella di cemento che conduceva alla porta sul retro del garage. Il panico mi pervase. Clancy ha imprecato e mi ha strappato il cazzo dalla figa, mentre il suo sperma traboccava dentro di me. Cosa stava succedendo? Chi veniva qui e ci rovinava il divertimento.

"Sei lì, Clancy?" La mamma ha gridato.

Il mio stomaco è sprofondato.

"Sì", gridò Clancy, il panico sul volto. "Sto... lavorando."

Mi sono guardata intorno per trovare lo slip rosso del mio bikini mentre il rumore dei passi della mamma diventava più forte. Ho afferrato i pantaloni e ci ho infilato le gambe, facendo uscire lo sperma dalla mia figa rasata. Li ho tirati su, facendo tremare le mie tette rotonde. I capelli biondi ondeggiavano sul mio viso. Allo stesso tempo, Clancy afferrò i suoi pantaloncini di jeans, il suo bel viso da ventunenne sembrava agitato quanto me. Stava tirando su con forza le gambe muscolose e quei pantaloncini.

"Va bene", ha detto la mamma. Afferrò la maniglia. Si è girato.

Ho strillato e mi sono lanciata verso il top del bikini scartato. L'ho indossato a tempo di record, coprendomi le tette rotonde e legandolo dietro il collo, dando le spalle alla porta. Il suo sperma si è inzuppato nei miei slip del bikini mentre armeggiavo per allacciare la seconda corda al centro della mia schiena.

La porta si aprì lentamente.

"Avevo solo bisogno di chiederti una cosa", ha detto la mamma allegramente.

“S-certo, mamma”, ansimò mio fratello maggiore e poi mi sibilò: “Spingi i miei boxer sotto la macchina”.

Mentre lottavo per allacciare il bikini, ho notato i suoi boxer ai miei piedi. Si stava infilando la maglietta. Ho calciato le sue mutande sotto la macchina, armeggiando con le dita. La porta era completamente aperta. Potevo sentire la mamma che ci guardava. Così mi sono voltato per affrontarla, finendo di fare il nodo. Le mie tette tremarono mentre guardavo la mamma.

"Ho solo bisogno di parlare da sola con tuo fratello", mi ha detto la mamma, con i capelli biondi che le cadevano sul viso. Un grande sorriso si allargò sulle sue labbra. Lei non ha notato nulla. "Perché non vai a lavorare ancora un po' sulla tua abbronzatura?"

"Si Mamma!" Ho squittito, non volevo essere scoperto. La superai di corsa, con i capelli biondi che svolazzavano dietro di me.

"C-di cosa avevi bisogno, mamma?" chiese Clancy mentre raggiungevo la porta.

L'ho richiusa alle mie spalle. Trassi dei respiri profondi mentre barcollavo in avanti. Clancy si sarebbe occupata della mamma. Non ci metterebbe nei guai. Sapeva come comportarsi alla grande. Il mio fratello maggiore era fantastico così.

Raggiunsi la piscina e la chaise longue dove avevo trascorso gran parte dell'estate finché Clancy non aveva fatto la sua mossa. Il mio corpo tremava per quanto eravamo arrivati ​​vicini a essere scoperti. Trassi dei respiri profondi, lottando per calmarmi.

"Ehi", disse Nancy. La mia sorella maggiore si precipitò verso di me e mi afferrò il braccio. Strillai mentre mi trascinava verso casa. La porta scorrevole in vetro della cucina era aperta e lei mi trascinò verso di essa.

"EHI!" Ho protestato. "Cosa fai? Lasciami andare!"

"Rilassati, rilassati", disse Nancy, con i capelli castani che le scendevano sul viso. Lei e Clancy avevano i capelli castani mentre io avevo i capelli biondi di mamma e Linda quelli neri di papà. Nancy indossava una canottiera attillata che si adattava al suo seno rotondo. Aveva delle D, un po' più grandi delle C che avevo io. Anche Linda, a diciotto anni, aveva le C mentre nostra madre aveva le F. "Non hai niente di cui spaventarti."

"Cosa fai?" chiesi mentre mi trascinava in cucina.

"Baciarti", disse mia sorella maggiore.

Poi mi ha afferrato il viso e ha piantato le sue labbra direttamente sulle mie. I miei occhi si spalancarono per lo shock mentre la sua lingua si infilava nella mia bocca. Si dimenava dentro di me in questo modo audace che era così simile a come Clancy mi baciava eppure era così diverso.

Labbra più morbide.

Niente baffi.

Femminile, non maschile.

Non potevo credere che mi stesse baciando. Le sue mani scivolarono per afferrarmi il sedere. Mi ha stretto il sedere, affondando le dita nelle mie chiappe attraverso il sedere. Ero troppo scioccato per fare qualsiasi cosa. La mia mente non voleva funzionare correttamente. Nancy mi stava baciando?

Ha approfittato di quella confusione. Prima che me ne rendessi conto, le sue mani si stavano muovendo. Me li fece scorrere lungo i fianchi proprio mentre interrompeva il bacio. Le sue mani mi hanno spinto il top del bikini sul seno mentre la sua bocca si è agganciata al mio capezzolo destro.

"Nancy!" Sussultai mentre lei succhiava il mio nocciolo.

Il piacere è arrivato fino alla mia figa piena dello sperma di nostro fratello. La mia fica si è serrata, ancora più del suo sperma mi ha inzuppato il sedere. Tremavo mentre faceva roteare la lingua attorno alla mia protuberanza. Ci ha ballato sopra, con la lingua che svolazzava attorno.

Ho gemito. È stato bello. No, mia sorella succhiarmi il capezzolo non è stata solo bella ma fantastica. Sorprendente. Emozioni confuse mi attraversarono mentre continuava ad allattarmi. La mamma era nel garage con Clancy. Potrebbe tornare da un momento all'altro.

"Nancy!" Ho sussultato. "Smettila. Siamo sorelle.

Lei staccò la bocca dal mio capezzolo e gemette. "E? Hai appena scopato nostro fratello. Dio, il suo sperma è nella tua figa? Per favore, per favore, dimmi che è nella tua figa."

"Che cosa?" Ho sussultato. “N-no. Clancy e io non..."

Lei cadde in ginocchio davanti a me e afferrò la lycra dei miei pantaloni. Li ha tirati giù dalla mia figa. Ho strillato quando ha esposto la mia fica rasata grondante dello sperma incestuoso di Clancy. Ho piagnucolato alla prova della mia relazione proibita con nostro fratello.

Ma Nancy non si tirò indietro disgustata. Lei gemette di gioia e seppellì la testa tra le mie cosce. I suoi capelli castani si riversarono sulle mie gambe mentre le sue labbra baciavano la mia vulva. La sua lingua leccò la mia carne carnosa attorno alla fessura, raccogliendo lo sperma che li macchiava. Le sue mani ora afferravano il mio culo nudo, stringendomi forte le unghie.

"Nancy, che cazzo?" Ho sussultato. "Cosa fai? La mamma potrebbe tornare da un momento all'altro."

Nancy mi ha semplicemente fatto l'occhiolino e ha leccato di nuovo, raccogliendo lo sperma di nostro fratello.

"Non puoi farlo", piagnucolai anche se il calore si gonfiava nella mia figa. Ho avuto una sola volta con Clancy. Non era abbastanza. Abbiamo dovuto scopare un paio di volte per togliercelo dal sistema. Era così sexy.

L'ho amato.

Ma ora stavo lasciando che nostra sorella mi divorasse. Aveva gli occhi azzurri come mamma e Linda, non gli occhi castani che condividevo con Clancy e papà. Ma c'era Clancy nella forma della sua fronte e nel colore dei suoi capelli. Eravamo tutti imparentati. Avevamo tutti qualcosa l'uno dell'altro.

Adesso la sua lingua affondava nella mia fessura. Ha accarezzato le mie pieghe, raccogliendo lo sperma che fuoriusciva dalle mie profondità. Rabbrividii per l'impeto incestuoso. Ho piagnucolato, scioccato dal fatto che mi piacesse avere una ragazza, mia sorella maggiore, che mi prendeva in giro.

È stato emozionante e terrificante allo stesso tempo. Eravamo in cucina. Papà o Linda potrebbero scendere. La mamma avrebbe potuto tornare dal garage, dopo aver finito di parlare con Clancy. Ho piagnucolato, dimenando i fianchi, strofinando la mia figa sul viso di mia sorella.

"Oh, è delizioso", gemette Nancy. "Adoro mangiare creampie e avere i miei gemelli... Ooh, Renee, gnam!"

Ha infilato la lingua nella mia fica. Ho sussultato mentre lei raccoglieva lo sperma dentro di me. La mia schiena si inarcò, i miei seni nudi tremarono. La sua lingua mi ha accarezzato in modi davvero maliziosi. Mi ha fatto rabbrividire e gemere. Il mio viso si contorse in estasi.

Era fantastico. Sorprendente. Proprio il tipo di gioia che amavo. Mi sono morso il labbro e ho piagnucolato. I miei capelli biondi mi danzavano intorno al viso mentre mia sorella faceva l'amore così dolcemente con la mia fica. Lo leccò. Leccato la mia fica.

È stato eccezionale.

"Oh, mio ​​Dio", gemetti. "Nancy!"

"Renee", tubò. "Mmm, hai quella deliziosa fica piena di quello delizioso sperma."

"È delizioso", ho fatto le fusa.

"Mmm, come tracannare lo sperma di nostro fratello, eh?" chiese e fece svolazzare la lingua su e giù per la mia fessura. “Dovresti ringraziarmi. L'ho spinto nella tua direzione. Ho visto che avevi una cotta per lui. È meraviglioso."

"Veramente?"

"Oh si." Ha fatto svolazzare la lingua su e giù tra le mie pieghe, sfiorandomi solo il clitoride. "Mi è piaciuto quando Clancy mi ha scopato."

"Quando ti ha scopato?" Rimasi senza fiato, un'ondata di gelosia che mi attraversava.

"Mmm, non molto tempo prima che facesse la sua mossa contro di te," gemette. "Non voglio rubartelo, ma mi piacerebbe prenderlo in prestito."

Ha infilato la lingua nella mia fica mentre sussultavo di gioia. Nancy era l'unica sorella che temevo potesse portarmi via Clancy. Erano gemelli. Condiviso lo stesso grembo. Linda era la figlia di papà e la mamma era la mamma. Aveva papà. Non farebbe mai niente come fare sesso con Clancy. Ma Nancy era selvaggia.

Aveva una reputazione per ragazzi e ragazze. Una troia di grande successo. Non era sorprendente, ora che ci pensavo, che la quarantena l'avesse spinta a dare la caccia a me e Clancy. Ho rabbrividito mentre lei infilava la lingua nella mia fica e raccoglieva lo sperma. Avevo sentito dire che adorava i creampie.

Ora lo ha dimostrato.

I suoi occhi erano chiusi mentre banchettava con la mia fica. Clancy è stato fantastico nel leccarmi la fica, ma non mi avrebbe mai fatto del male dopo essermi venuto dentro. Rabbrividii, amando la sensazione di Nancy che affondava la sua lingua nella mia fica.

Questo stava tradendo mio fratello? È stato con nostra sorella...

Ha mosso la lingua in profondità nella mia fica. Sussultai, inarcando la schiena. Non riuscivo ancora a credere che stessimo facendo tutto questo proprio qui. La mamma potrebbe letteralmente entrare in qualsiasi momento. Sia attraverso questa porta che attraverso la porta alla mia destra che conduceva al garage.

"Oh, mio ​​Dio", piagnucolai. “Oh, mio ​​maledetto Dio. Sì, sì, è fantastico. È magnifico. Non fermarti. Oh, no, non fermarti!

Volevo venire velocemente. Volevo scendere prima che ci prendessero. Gemetti mentre la sua lingua si muoveva dentro di me. Poi gemette come se fosse delusa. Deve aver leccato tutto lo sperma di nostro fratello.

Poi la sua lingua colpì il mio clitoride. Le sue dita affondarono nel mio sedere mentre mi succhiava il bocciolo. Si attaccava forte e allattava con passione. Rimasi senza fiato, con la testa gettata all'indietro e le tette che rimbalzavano davanti a me. È stato fantastico. Semplicemente stupendo.

La sua lingua danzava attorno al mio bocciolo. Lo fece roteare. Il piacere mi travolse. È stato incredibile. Lo amavo. La mia faccia si corrugò mentre lei mi mordicchiava il clitoride. Ha succhiato con tanta passione quel bocciolo cattivo.

"Sto per venire, Nancy!" Ho piagnucolato.

Mi ha fatto l'occhiolino con l'occhio azzurro.

La sua lingua accarezzò il mio clitoride tra i suoi succhi. Da esso scoppiarono scintille. Gemetti, adorandolo. Questo incredibile piacere mi pervase. Era fantastico. La mia faccia si corrugò. Il piacere era incredibile da provare.

Mi sono precipitato verso il mio orgasmo. Le acque dell'alluvione continuavano a crescere, la diga che tratteneva l'estasi si indeboliva. Fatiscente. Ha allattato il mio clitoride con fame. Le sue labbra lo mordicchiarono. Ci ha danzato intorno con la lingua. Ho sussultato e gemuto.

"Nancy!"

Sono venuto.

La mia figa ha avuto convulsioni. I succhi sgorgavano nella bocca di mia sorella maggiore. Ha bevuto la mia panna. Lei leccò e laccò, affondando le sue dita nel mio sedere. Ha tirato forte la mia figa contro la sua bocca. La sua lingua mi accarezzò le pieghe, aggiungendo ulteriore gioia all'estasi che inondava il mio corpo.

L'estasi mi percorse la carne, riversandosi attraverso i canali dei miei nervi nei miei pensieri. Ondate di euforia mi travolsero il cervello. Ansimai e gemetti, le stelle esplodevano nella mia vista. La mia mente lo assorbì, la beatitudine saturava la mia consapevolezza.

"Oh, sì, sì!" Ho sussultato, le tette si sollevavano. “Nancy! Nancy!»

"Mmm, la crema per la figa della sorellina!" gemette mentre il mio muschio aspro riempiva l'aria. "Che meraviglia."

Tremavo durante l'orgasmo, il mio piacere raggiungeva quel meraviglioso picco. Svolazzai lì, senza fiato. Le mie tette tremavano e si sollevavano. Era stato incredibile. Vacillavo lì, ansimando, con la mente che ronzava per l'estasi.

"Mmm, era delizioso", disse mia sorella e balzò in piedi. "Vuoi vedere come se la cava la mamma con Clancy?"

"Che cosa?" Sussultai, lo shock mi attraversava.

"Mamma e Clancy si stanno divertendo", disse Nancy, afferrandomi la mano e trascinandomi verso la porta scorrevole in vetro aperta, lasciando indietro i miei slip del bikini. Le sue tette rimbalzavano nella canottiera mentre camminava davanti a me. "La mamma dovrebbe aver quasi finito di raccogliere la sua sborra."

"Che cosa?" La fissai scioccato.

"Oh, sì, mamma e io siamo amanti da settimane", disse Nancy. "E vogliamo coinvolgere tutta la famiglia nel divertimento."

"Tu e la mamma?" La mia mente vacillò. "E papà?"

«Prenderemo anche lui. Non ti preoccupi di questo? Ovviamente Linda si è presa cura di lui ultimamente. Hanno iniziato a litigare più o meno nello stesso periodo in cui lo avete fatto tu e Clancy. Nancy sorrise. "Sì, il mio piano sta funzionando alla grande."

Mi sono imbattuto nel patio sul retro, oltre la nostra piscina e fino alla porta esterna del garage. C'era una finestra attraverso la quale potevi sbirciare. Era sporco, ma potevi vedere mio fratello che scopava la mamma. Era piegata sul cappuccio, proprio come me, con il cazzo che le penetrava nella figa.

Un'ondata di gelosia mi travolse. Dovrei essere io quello che viene martellato dal suo cazzo. Poi ho sentito i gemiti della mamma. Quella passione. Proprio come il mio. Clancy e io eravamo venuti da mamma. Ci aveva creati entrambi. Era quasi come se mi stesse scopando mentre la picchiava.

O con Nancy.

Eravamo tutti una famiglia.

"Mmm, lasciamoli finire", fece le fusa Nancy. “Dio, che caldo. Le riempirà la figa con il suo sperma. È da lì che veniamo tutti. Lo adoro. L'incesto è la cosa migliore. La quarantena è fantastica. Unisce davvero la famiglia.”

"Sì", dissi, deglutendo. "Sono contento di ciò."

Nancy mi ha baciato. Gemetti mentre assaporavo la mia crema aspra per la figa sulle sue labbra. Avevo apprezzato il sapore della mia figa sulle labbra di nostro fratello. O il suo cazzo. Mi è piaciuto succhiare il suo cazzo fresco dalla mia fica o dal mio buco del culo. Ero una ragazza sporca. Piagnucolai, baciando mia sorella.

I gemiti nel garage colpirono quel punto febbrile mentre pomiciavo con Nancy. Non capivo le parole con il cuore che batteva così forte. Mi stavo divertendo a baciare la mia sorella maggiore. Non l'amavo come amavo Clancy, ma era comunque così cattivo.

Eravamo sorelle!

Poi Nancy interruppe il bacio e disse: “Okay, hanno finito. Andrò per nostro fratello. Ti piace la figa di mamma piena del suo sperma. Credimi, è un piacere mangiare lo sperma dalla figa di una donna. E sperma incestuoso...” Rabbrividì. "Una volta ho mangiato lo sperma di papà dalla fica di mamma... Delizioso."

"Wow", ho detto. Allora ho afferrato la maniglia e l'ho aperta.

Clancy sobbalzò mentre entravo, con il suo cazzo bagnato che si agitava davanti a me. Aprì la bocca per protestare finché non vide che ero nudo. Soprattutto. Avevo ancora il top del bikini infilato sulle tette. Mi fissò scioccato mentre mi avvicinavo a loro.

"Va bene, fratello", disse Nancy. "Sbattersi la mamma, eh? Carino."

"Nancy?" ansimò Clancy. "Che cazzo?"

«Mmm, mi ha scopato proprio come avevi detto, tesoro», gemette la mamma, lanciando un'occhiata a Nancy. Poi il suo sguardo si spostò su di me, i suoi occhi azzurri brillavano di gioia birichina. «Devi essere una ragazza felice per avere tutto questo ogni giorno, Renee. Scopa come tuo padre."

Come sarebbe papà? Ho rabbrividito e ho detto ad alta voce: “Sono fortunato, mamma. Sono felice che tu ne abbia preso un pezzo."

"Mmm, rilassati, Clancy", disse Nancy. “Voglio un altro tentativo sul cazzo del mio gemello. E Renee non vede l'ora di ricevere il suo primo creampie. Adorava che leccassi il tuo sperma."

"Le hai mangiato la figa?" chiese Clancy. Un sorriso si allargò sulle sue labbra. "Ho appena divorato tutto il mio sperma da lei."

"Uh Huh." Poi gettò le braccia al collo di nostro fratello e lo baciò.

Ho tremato e sono caduta in ginocchio dietro la mamma. Era ancora china sul cofano dell'auto. Il suo sedere pieno di bolle era proprio davanti alla mia faccia. Il suo cespuglio biondo gocciolava dello sperma salato di Clancy. Il profumo del suo sperma e della sua figa piccante mi riempì il naso. Ho inspirato i due muschi e poi ho rabbrividito per quanto fosse buono quel profumo.

Mi si è rovesciato sulle narici. Tutti formicolavano per quella sensazione.

Salivando, abbassai la testa e premetti la faccia nel cespuglio di mia madre. Ho leccato lo sperma salato che adornava i suoi peli pubici, facendo scorrere la lingua tra i suoi riccioli. Faceva così caldo. La mia fica era in fiamme mentre Clancy spingeva Nancy contro la macchina, facendo frusciare i suoi vestiti.

La sua canottiera mi è caduta sulla testa e poi è scivolata lungo la mia schiena fino al pavimento.

Ignorai quel fastidio e continuai a leccare il cespuglio di mia madre, ripulendo tutto lo sperma che arruffava quei riccioli. Poi ho strofinato il naso nella sua fica. Ho fatto svolazzare la lingua su e giù per la sua fessura e ho raccolto lo sperma fuori dalla sua passera.

I suoi succhi piccanti e il suo sperma salato si sciolsero sulle mie papille gustative. Gemetti per i sapori che si mescolavano insieme. È stato incredibile. Tremavo, stringendo la figa mentre godevo questo sapore selvaggio. Era fantastico. La figa di mia madre era piena dello sperma di mio fratello.

"Oh, Renee", gemette la mamma. "Mmm, è la prima volta che lecco la fica di una ragazza."

"Uh-huh", gemetti, accarezzando le sue pieghe con la lingua. "Sei buono, mamma."

"Scommetto che lo fai anche tu."

"Lo fa", dissero insieme Nancy e Clancy, i gemelli in sincronia.

Adesso l'aveva nuda e aveva il culo seduto sul paraurti accanto alla mamma. Si baciarono di nuovo, le mani che vagavano sul corpo dell'altro. Avevano entrambi ventun anni e sembravano stare perfettamente insieme. Quella paura gelosa si diffuse in me.

No, no, mi amava. Sapevo che. Stavano semplicemente scopando. Come se fossi con la mamma. Non dovevo avere paura.

Ho infilato la lingua nella fica di mamma. Svolazzavo dentro di lei. L'ho leccata e lambito, amando il suo sapore. I suoi succhi mi hanno inzuppato la lingua insieme allo sperma di mio fratello. La sua passione fusa colò sulle mie labbra e corse lungo il mio mento fino al collo.

Ho raccolto lo sperma di mio fratello. Ho assaporato il gusto del suo sperma inzuppato nella figa piccante di mamma. Lei gemette, stringendo le natiche davanti al mio viso. Ho afferrato il suo sedere frizzante e l'ho impastato. Ho affondato le dita nella sua carne e ho infilato la lingua nella sua fica.

Nel buco che mi aveva fatto nascere.

«Oh, sì, Clancy!» Nancy gemette, facendo dondolare la macchina.

Grugnì. Sapevo che l'aveva sepolto fino in fondo. Le aveva riempito la fica con il suo grosso cazzo. Tremavo di gioia, amando tutto ciò che stavo ascoltando. Gemette e tirò indietro i fianchi. Ha pompato via la sua fica. L'ha scopata con passione. Ha spinto il suo cazzo dentro di lei. I suoni che producevano erano incredibili.

"Sì sì sì!" ansimò mentre lui la scopava.

"Mmm, picchia forte tua sorella", gemette la mamma.

"È così bravo in questo", ansimò mia sorella.

"SÌ!" Mi sono lamentato del mio accordo.

"Dannazione", grugnì mio fratello. Sembrava così contento. Beh, tre donne della famiglia adoravano il suo cazzo dentro.

Ho infilato la lingua in profondità nella figa di mamma. Ho girato dentro di lei, cercando ancora più sperma di mio fratello. L'ho trovato, quel sapore salato che accende le mie papille gustative. L'ho tirato fuori mentre la figa di mamma si stringeva attorno alla mia lingua indagatrice.

Le sue natiche si contrassero e si rilassarono. Si flettevano proprio davanti alla mia faccia. La vista di quelle collinette paffute mi fece venire in mente idee cattive. Le mie dita affondarono nella sua carne, aprendole le guance per un momento.

La mamma gemette, il suo cespuglio setoso mi sfregò il viso mentre banchettavo con la sua fica. Continuavo a raccogliere tutto lo sperma di mio fratello, mentre la mia lingua si muoveva sempre più profondamente nella sua carne setosa. Amavo la sensazione della sua fica intorno alla mia lingua.

Mi piaceva la figa.

Fu una rivelazione sorprendente. Mi piaceva la figa. Fica. Che cavolo. È stato fantastico. Notevole. Ho infilato la lingua nella sua presa. Svolazzavo dentro di lei. L'ho accarezzata. L'ho divorata. La mia lingua si è marinata in lei, assorbendo il favore della sua fica e del suo seme.

Ho raccolto lo sperma. Gliel'ho leppato. È stato fantastico goderselo. Una vera delizia. La mia lingua danzava in cerchi veloci intorno alla sua presa. Gemetti, assaporando il suo sapore. Quel meraviglioso sapore si è sciolto sulla mia lingua. Ho leccato e lambito quella crema salata. L'ho tirato fuori dalla sua fica.

"Sì sì sì!" Nancy sussultò. “Oh mio Dio, Clancy, fottimi quel cazzo nella figa. Renee, ooh, adoro il suo cazzo. Devi permettermelo in prestito."

"Sicuro!" gemevo.

“Anch’io”, gemette la mamma. Poi fece le fusa: "E condividerò tuo padre con te".

"Se riesci a togliere Linda dal cazzo", ansimò Nancy.

"Merda!" gemette Clancy, spingendo così forte nella sua figa.

Ho adorato i suoni. Ho chiuso gli occhi e ho goduto della passione incestuosa che noi quattro condividevamo. Ho amato ogni momento mentre avevo questa deliziosa figa da divorare. Il sapore dello sperma di mio fratello è diminuito, ma ho trovato la crema piccante di mamma altrettanto eccitante.

Mi piacevano le ragazze, me ne resi conto. O meglio, le donne della mia famiglia.

Ho infilato la lingua nella fica di mamma e ho svolazzato dentro di lei per l'ultima volta per l'ultima sborra di mio fratello. Lei gemette, stringendo la sua figa sulla mia lingua. Il suo cespuglio si strofinò sul mio viso. Aveva un sapore così meraviglioso. Volevo continuare a leccarle la fica, ma...

La mia lingua scivolò lungo le sue pieghe fino alla sua contaminazione. Poi ho strofinato la faccia contro il suo sedere. Ho trovato il suo sfintere e ho fatto ballare la mia lingua sul suo buco acido. Il sapore birichino e terroso si è sciolto nelle mie papille gustative.

"Renee Britney Sampson!" La mamma sussultò. "Tu sporca ragazza!"

Clancy ridacchiò. “Adora l'anale. La ragazza mi succhierà sempre il cazzo dopo che è stato nel suo buco del culo.

"Adoro il sapore", gemetti, sentendo il formicolio nel mio culo. "E la sensazione del suo cazzo che mi scivola nel sedere."

"Carino!" esclamò Nancy. “Mmm, sei un mostro. Lo adoro."

«Anch'io», ha fatto le fusa la mamma. “Ooh, tesoro, tocca il buco del culo di mamma. Proprio così. E' così malvagio. SÌ."

Ho ballato la mia lingua attorno al suo buco del culo, quel sapore sporco si diffondeva nelle mie papille gustative. Era la cosa migliore del mondo. Solo una deliziosa delizia. L'ho leccata e lambito. La mia lingua accarezzò la sua carne. Lei gemette, contorcendo il viso per la gioia.

Le sue natiche si strinsero sul mio viso. Ho adorato il modo in cui lo ha fatto. Lei piagnucolò e gemette, dimenando i fianchi da un lato all'altro mentre la mia mano destra si abbassava. Ho spinto la lingua contro il suo buco del culo, volendo essere il più sporco possibile con la mamma.

"Renee", gemette mentre il suo buco del culo si arrendeva alla mia lingua birichina.

Sono saltato nelle sue viscere. Il suo sapore aspro inghiottì la mia lingua, ora molto più forte.

Ne godevo, gemendo di gioia.

"Sì, sì, battimi la fica, fratello!" Nancy gemette, facendo dondolare la macchina. Le sue palle sbatterono contro la sua carne. "Dammi quello sperma."

"Ci stiamo arrivando", ringhiò.

Ho scopato la mia lingua dentro e fuori dal buco del culo di mia madre, godendomi totalmente il sapore sgradevole. Ero una troia anale e l'ho adorato. Le mie dita percorsero il rigonfiamento inferiore del suo sedere immerso nell'inguine. Sono scivolato nel suo cespuglio mentre le scopavo con la lingua le viscere.

Le mie dita scivolarono nelle sue pieghe. Le ho spazzolato il clitoride. Lei sussultò, il suo buco del culo si strinse sulla mia lingua. Poi il mio dito è scivolato tra le sue pieghe e ha trovato quell'apertura birichina. Ho infilato le mie dita nella sua fica. Li ho immersi in profondità.

Lei sussultò, stringendo la fica su di loro. Lei tremò mentre sondavo le mie dita nelle profondità della sua figa. È stata una vera emozione farlo. Lei gemette mentre affondavo le dita sempre più profondamente nella sua presa. La sua fica li strinse.

"Oh, mio ​​Dio", gemette mentre la mia lingua danzava nel suo buco del culo. "Quello sei... Tu... Oh, Renee!"

"Mamma!" Ho tubato e poi le ho succhiato il buco del culo.

Lei sussultò, la sua fica mi premette le dita. Glieli infilo dentro e fuori dalla figa mentre le allatto il buco del culo. Il brivido aveva infiammato la mia fica. I succhi della mia rasatura mi colano lungo le cosce. Avrei voluto toccarmi, ma ho resistito.

Ho immerso le mie dita sempre più velocemente dentro e fuori dalla fica di mamma. La mia lingua vorticava attorno al suo buco del culo tra i miei succhi. Le sue natiche mi premevano sul viso mentre emetteva suoni così sfrenati e poco materni.

Nessuna figlia dovrebbe fare questo alla propria madre. Questo lo ha reso così caldo.

«Oh, mio ​​Dio, Renee», ansimò la mamma. “Sei una ragazza così sporca. Lo adoro."

"Anche io!" grugnì Clancy, penetrando con forza nella fica di nostra sorella. “Sì, sì, fai venire la mamma, Renee. Dio, che caldo."

"SÌ!" Ho strillato e ho succhiato forte.

Il mio pollice premette contro il clitoride della mamma mentre le mie dita le perforavano la fica. Lei gemette più forte, unendosi ai sussulti di Nancy. Aveva le braccia e le gambe avvolte attorno a Clancy, i loro corpi stretti. La baciò forte mentre io davo piacere a nostra madre.

Ho schiacciato il pollice sul suo clitoride e le ho estratto la fica. Ho infilato di nuovo la lingua nel suo buco del culo. Le sue viscere acide mi hanno accolto. Ho ballato dentro di lei, dimenandomi dentro. Ansimò e gemette, la mia figa dolorante. Il mio buco del culo formicolava.

"Oh, Renee, tutto qui!" La mamma sussultò. "Oh mio Dio, tutto qui!"

L'auto gemette. La sua figa si è scatenata attorno alle mie dita. I succhi sgorgarono bagnandoli. Le sue viscere si incresparono attorno alla mia lingua. Ho adorato il modo in cui lo hanno fatto. I suoi buchi si agitavano intorno a me in un modo così eccitante.

Ho fatto venire mia madre. La mia fica si strinse per l'impeto incestuoso di ciò che avevo fatto. Le ho succhiato il buco del culo, godendomi il suo sapore aspro, mentre i suoi succhi mi inzuppavano la mano. Ho infilato le mie dita in profondità nella sua fica convulsa.

"René!" ansimò, inarcando la schiena. Le sue natiche si strinsero sul mio viso. "Oh, che dolce figlia sei."

Ho sorriso, così felice di poter condividere questa gioia con mia madre.

È crollata sul cofano. I suoi pantaloni esplosero per la stanza. Echeggiavano intorno, suoni così malvagi da sentire. Alzai il viso e mi leccai le labbra, assaporando il suo sapore aspro che indugiava su di esse. Mi alzai, la crema della figa mi colò lungo le cosce.

Mio fratello ha martellato la fica di Nancy. La spinse sul cofano, sopra di lei adesso. Si baciarono con passione. Le sue unghie gli graffiarono la schiena come avrei fatto io quando mi avesse scopato in quel modo. Il suo splendido culo muscoloso si flette mentre la scopa.

CREPA!

Ho ridacchiato dopo avergli sculacciato il sedere. "Fanculo nostra sorella e falla venire."

Lui gemette e la penetrò con forza.

La mamma si alzò e si voltò. I suoi grandi seni ondeggiavano davanti a lei. Mi prese il viso e mi baciò sulla bocca. Gemetti, sciogliendomi nelle sue labbra. La sua lingua si insinuò nella mia bocca. È stato incredibile sentire le sue tette morbide appoggiarsi sui miei tumuli più sodi.

Le mie braccia la circondarono e la baciarono con fame. Ha sentito il sapore acido del suo buco del culo sulle mie labbra? Lo speravo. I suoi riccioli dorati sfioravano i miei mentre ci baciavamo con passione. Abbiamo afferrato il culo dell'altro, impastandolo.

Poi la mamma interruppe il bacio e mi fece scivolare le mani sulla schiena. Ansimavo, fissandola. Era un po' più alta di me, ma non di molto. Le sue unghie mi scivolarono lungo la schiena. Tremavo a quella sensazione. È stato incredibile farlo.

Poi mi ha afferrato la parte posteriore della testa e ha abbassato la mia bocca fino al suo capezzolo. Rabbrividii e mi aggrappai alla sua protuberanza con fame avida. L'ho succhiata, allattandola mentre mio fratello scopava forte Nancy accanto a noi.

"Oh, Renee", gemette mentre allattavo. Desideravo così disperatamente che avesse il latte materno. “Mmm, è fantastico. Proprio così. Oh, sì, sì, è fantastico.

Era. Rabbrividii, assaporando questa meravigliosa delizia che percorse il mio corpo. Tremavo e gemevo. La mia lingua danzava attorno alla sua protuberanza tra i succhi. Era così confortante e tuttavia rendeva la mia figa così calda. Altra crema mi colò lungo le cosce.

"Fanculo!" Clancy ringhiò. "Dai, Nancy, fammi sentire quella stronza che si increspa sul mio cazzo."

"Mmm, continua a fottermi, fratello, e lo capirai," fece le fusa.

"Sì, sì, fanculo tua sorella", ha detto la mamma, accarezzandomi delicatamente i capelli con le dita. Mi ha accarezzato in modo così amorevole. Gemetti, chiudendo gli occhi e succhiandomi più forte. "Vieni dentro tua sorella."

"Si Mamma!" gemette.

Ho succhiato, felice di avere il suo capezzolo in bocca. Le mie mani accarezzavano i fianchi di mia madre, accarezzandola. Gli shock dell'auto tremarono mentre Clancy scopava Nancy con passione. La colpì con colpi così potenti.

Poi ha gridato con l'inconfondibile passione di una giovane donna che viene forte. Tremavo, la mia figa si stringeva. Ho succhiato con più forza il capezzolo della mamma mentre Clancy si lanciava contro nostra sorella e ringhiava in quel modo familiare.

"Sì, sì, sì, inondami la fica, fratello!" urlò Nancy. "Riempimi. Lo adoro!"

"SÌ!" ringhiò.

Ho rabbrividito, sentendolo grugnire, mentre la mia figa si stringeva. Nancy provò lo stesso piacere che io avevo imparato ad amare: lo sperma di nostro fratello che le schizzava contro la cervice. Un brivido caldo mi percorse. Ho staccato la bocca dal capezzolo della mamma e ho guardato la coppia.

Tremavano entrambi per l'orgasmo. Mio fratello gemette mentre scaricava l'ultimo sperma su nostra sorella. Lui si alzò e poi si tirò fuori da lei. Nancy ansimò, il suo viso scoppiava di gioia. Era sdraiata sul bagagliaio dell'auto, con gli occhi chiusi.

Il cazzo di Clancy si stava ammorbidindo. Tre sborrate di fila: la mia figa, la figa di mamma e ora la figa di Nancy gli aveva indebolito le forze. Ma sapevo cosa fare. Mi sono avvicinato a lui e sono caduto in ginocchio. Ho afferrato il cazzo di mio fratello e l'ho fissato, il profumo della figa piccante di Nancy che gli avvolgeva il cazzo.

Mmm, aveva un buon odore.

"Permettimi di farti diventare duro di nuovo, fratellone", ho detto.

Lui sorrise. "Sei sempre una sorella così amorevole, Renee."

"Ovviamente." Ho rabbrividito. "Ti amo, Clancy."

Mi passò una mano tra i capelli, il suo viso giovane e bello pieno di fiducia e soddisfazione. "Anch'io ti amo."

"Ahhhhh", ha esclamato la mamma mentre gli leccavo il lato del cazzo.

Poi lei cadde in ginocchio accanto a me e gli leccò l'altro lato del cazzo. Questo fece gemere mio fratello. Ha fatto scorrere le mani tra i nostri capelli biondi mentre leccavamo la crema di Nancy dalla sua asta. Svolazzammo su e giù lungo i fianchi, accarezzandolo.

Era così sexy condividere il suo cazzo con la mamma. È stato un vero piacere. La mia lingua ha viaggiato su e giù per il suo cazzo fino alla corona e di nuovo alle sue palle, assicurandomi di togliere ogni goccia della crema di Nancy dal lato destro della sua asta.

La mamma prese la sinistra, leccando e lambendo mentre lui diventava sempre più duro. Si è gonfiato sotto le nostre leccate. Ho adorato il modo in cui si espandeva sotto la mia lingua. Il suo cazzo pulsava contro le mie labbra. È stato eccitante. Meraviglioso. Sorprendente. Amavo il modo in cui gemeva.

Il modo in cui tremava.

"Dannazione", gemette, il viso distorto dalla passione. "Voi due... Maledizione."

"Ti amo e basta, fratellone", gemetti.

"Mmm, sì", tubò la mamma. "Sei cresciuto e sei diventato un ragazzo così forte."

"Cazzo," ansimò, con il cazzo che raggiungeva tutta la sua circonferenza.

La mia lingua svolazzò attorno all'estremità del suo cazzo. La mamma si è unita a me. Gli accarezzai la punta, la sua lambì l'altro lato. Gli girai intorno e sfiorai la lingua della mamma. Era fantastico sentire la consistenza della sua corona spugnosa e della lingua della mamma allo stesso tempo.

Lo abbiamo accarezzato con passione. Ho leccato la sua corona e le ho sfiorato la lingua. Le nostre labbra si unirono. Entrambi abbiamo afferrato il suo cazzo e lo abbiamo accarezzato perché ci piaceva la mancia. Era così duro e palpitante. Era così pronto a scoparci.

“Renee”, ha fatto le fusa la mamma, alzandosi. “Lui è il tuo amante. Perché non ti piace? Voglio leccare la sua sborra dalla fica di tua sorella."

"Renee potrebbe sedersi sulla mia faccia mentre nostro fratello la scopa nel culo", suggerì Nancy mentre scendeva dall'auto. «Potrebbe piantarmi quel manicotto rasato direttamente sulla bocca. Non mi dispiacerebbe un altro tentativo con quella stronza." Mi guardò con i suoi occhi azzurri. "Hai una fica così deliziosa."

"Sì, lo fai," gemette Clancy mentre mi aiutava ad alzarmi in piedi. "Nancy e io abbiamo gusti simili, vero?"

"Mmm, se ti piace la mia figa, allora sì", ho fatto le fusa e l'ho baciato.

Gli infilai la lingua in bocca mentre Nancy si sistemava sulla striscia di soffice e soffice moquette, rimasta qualche anno prima, quando papà aveva rifatto la moquette, sul pavimento di cemento. L'avevo portato in garage così avevo un posto dove inginocchiarmi come una cagna cattiva mentre mio fratello maggiore mi scopava forte da dietro.

Il suo uccello pulsava contro la mia pancia. Ero così ansioso di avere quel cazzo cattivo dentro di me. Non vedevo l'ora di sentirlo scivolare nel mio buco del culo. Sarebbe incredibile vederlo scoparmi ancora e ancora. Mi picchiava forte. Basta, fottimi a morte. Sarebbe incredibile. Lo desideravo, così ansioso di sentirlo martellarmi nel culo.

La mamma si sistemò tra le cosce di Nancy. Mia sorella maggiore rimase senza fiato. Poi piagnucolò di gioia mentre la mamma gemeva. Chiaramente, anche alla mamma piaceva mangiare i creampie. Ha attaccato la figa di Nancy con fame mentre interrompevo il bacio con Clancy.

"Non sei solo uno stallone fortunato?" gli ho detto, accarezzandogli il cazzo. Ho pompato la mano su e giù per il suo cazzo ancora bagnato di saliva.

"Sì, lo sono", ha detto. "Vai a sederti sul viso di nostra sorella in modo da poter scopare il culo."

"Mmm, è meglio", ho messo a fuoco.

"Sì, sì, vieni a sedermi sulla mia faccia", ansimò Nancy. “Dio, quella figa era deliziosa da mangiare. Ne hai uno squisito, sorella. La nostra parte della famiglia ha ottenuto tutti i buoni geni. "

"I nostri cugini non sono così brutti", dissi e volai verso di lei.

"Vuoi distinguere con Chris o Steve?"

Ho sbiancato. "Eww, no." Ho dato un'occhiata a Clancy. “Potrei distinguermi con papà, però. Sei fresco con quello? "

"Ti piace con me cazzo di mamma e Nancy."

"E Linda!" Nancy ha coo.

"Sono. Perché farò lo stesso! " Questo incesto familiare era così cattivo. Lo amavo.

Sono caduto in ginocchio su quel soffice tappeto, a cavallo della faccia di mia sorella maggiore. Le sue mani mi afferrarono le cosce e tirarono la mia figa alla bocca affamata. Ho ansimato mentre sistemavo il mio peso sulle labbra. Un brivido caldo mi attraversò mentre la sua lingua leccava le mie pieghe.

La mamma mi guardò, vieni sulle labbra. Poi ha sfrecciato e mi ha baciato in bocca, fica speziata e sperma salato che aromatizzava la nostra passione. La sua lingua mi spinse in bocca mentre la lingua di Nancy era sepolta nel mio Twat. Rabbrividii, il mio strappo stringeva quell'appendice di sondaggio mentre gemevo nel bacio con la mamma.

"Cazzo", respirò nostro fratello. Sentii i suoi occhi alzare su e giù i nostri corpi. "È una delizia da vedere."

"Dio, cosa stanno facendo?" gemed Nancy. "La mamma non sta leccando la mia fica."

"Condividere la tua crema e il mio sperma con Renee." Clancy si inginocchiò dietro di me. “Mmm, succhia la punta del mio cazzo, sorella. Prendimi gentile e bagnato per Renee. "

Nancy fece scivolare la lingua attraverso le mie pieghe e oltre la mia contaminata. La sua testa si inclinò indietro, il mento che mi sfregava nelle mie pieghe. Poi l'ho sentita succhiare con la fame sul cazzo di nostro fratello. Gemette la sua gioia, il suono che si increspava nel garage.

Ho messo a terra il mio twat sul mento di mia sorella mentre baciavo la mamma con passione. Ho adorato il gusto delle sue labbra sulle mie e la meravigliosa gioia della sua bocca che lavorava sulla mia. La mia mano è uscita. Ho preso le sue grandi tette. Li ho impastati. Erano così incredibili da sentire nella mia presa.

Ho messo a terra il mio clitoride sul mento di Nancy. Le scintille scoppiarono attraverso la mia figa succosa. Ha allattato mentre gemevo di gioia, assaporando ogni momento di tentare nostra madre.

Questo era magnifico.

La mia lingua ballava in bocca alla mamma. Gemette mentre le mie dita scavavano nelle sue tette, con la lingua che turbinava con passione. Le ho succhiato la lingua, amando la sensazione di lei in bocca. Mi ha coperto il seno. Le sue dita giocavano con i miei capezzoli, torcendoli.

Ho messo a terra il clitoride più forte sul mento di Nancy mentre continuava a succhiare il cazzo di nostro fratello. Ansimò dietro di me, godendosi. Il mio stronzo formicolava, così desideroso che il cazzo di mio fratello maggiore mi sbattesse contro le viscere e mi facesse venire.

"Penso che sia abbastanza buono", gemette Clancy. Il suo cazzo è uscito dalla bocca di nostra sorella, il suono che echeggiava attraverso il garage.

La mamma ha rotto il bacio con me, dando ai miei capezzoli una modifica finale. "Suppongo che dovrei tornare a leccare tua sorella."

"Sì," Nancy strillò, la sua testa si muoveva. Le sue labbra hanno sostituito il mento sulla mia fica. Sbatté la lingua su e giù per la fessura, separando le mie labbra.

Gemetti di gioia, le mani scivolavano dalle tette della mamma. Si inginocchiò di nuovo e si seppelleva il viso nella figa di Nancy. Si leccò e latò alla sua fica, raccogliendo la deliziosa sperma di Clancy. Il suo cazzo premette nel mio sedere. Scivolò sul mio buco del culo.

"Mmm, sì, sì, sodomizza la nostra sorellina" gemette Nancy prima di immergersi la lingua nella mia fica.

"Dio, sì" ringhiò Clancy. Ha spinto.

Il mio anello anale si estendeva per ingoiare il suo fantastico cazzo. Gemetti mentre penetrava in me. Pollice dopo pollice del suo grosso cazzo scivolò nelle mie viscere. È stato incredibile. Mi sono agitato di gioia, il mio viso si staccò mentre penetrava sempre più in profondità nelle mie viscere. È stata un'esperienza così meravigliosa. Una fretta di sentirlo scivolare nelle mie profondità.

"Grande Fratello!" Gemetti, la mia schiena inarcata.

Le sue mani afferrarono le mie tette. Ringhiò mentre affondava fino alle viscere. Le sue mani maschili, forti e ruvide, mi strinsero le tette. La mamma era stata così gentile, ed era incredibile, ma questo era quello che bramavo. Ciò che ho amato. Il suo torace muscoloso premette nella mia schiena. Mi ha trattenuto. Mi ha scopato.

Tutto mentre nostra sorella mi ha leccato la fica. La mamma ha divorato il suo sperma dalla fica di quella stessa sorella. Il brivido incestuoso del nostro quartetto tabù si precipitò attraverso di me. Questa delizia depravata mi ha riempito mentre tirava indietro il suo cazzo.

Poi mi sono tornato di nuovo dentro di me.

Ha pompato il suo cazzo alle mie viscere. Il suo cazzo si tuffò nella mia guaina anale. Il calore che ha generato si è sciolto dalla mia fica essendo così completamente leccato da mia sorella. Sbatté la lingua su e giù per le mie pieghe, banchettando su di me mentre gemeva.

"Così bravo" gemette la mamma mentre divorava la fica di Nancy, leccando tutto quel delizioso sperma. “Mmm, adoro mangiare il jizz dalle mie figlie. Voglio leccare lo sperma di tuo padre da entrambi. "

"SÌ!" Nancy strillò.

"Uh-huh" gemetti, le viscere si stringevano attorno al cazzo di mio fratello.

"Merda, è caldo", ansimò, spingendo più forte.

Mi ha scopato di passione. Mi ha agitato le viscere mentre Nancy ha riscaldato la mia fica. Le due delizie si incontrarono, turbinarono e ballarono insieme. Erano così fantastici. Gemetti, amando ogni momento del cazzo di mio fratello maggiore che precipitava nel mio buco del culo, le sue palle pesanti mi schiaffeggiano.

Ho piagnucolato mentre il piacere si gonfiava in me. Un orgasmo proibito è cresciuto e è cresciuto in me. La nostra passione ha fatto eco nel garage. Mi sono agitato, macinando le mie pieghe rasate sul viso di Nancy. La sua lingua li ha accarezzati mentre il cazzo di nostro fratello mi ha martellato le viscere.

"Sì", ho piagnucolato.

Ero così vicino a Cumming. Il cazzo di Clancy mi ha portato sempre più vicino. Le sue dita forti mi afferrarono le tette. Ho sentito il suo amore e la sua passione per me in ogni sua spinta. Le mie viscere si sono sciolte, il calore si riversava alla mia fica. Mi sono tremato, piagnucolando la mia passione.

Nancy ha leccato il mio clitoride. Lei svolazzò contro di esso. Poi ci ha succhiato. Ho ansimato, il cazzo di mio fratello mi sbatteva fino all'elsa nelle viscere. Ha seppellito così in profondità nella mia guaina anale dolorante. Così difficile. Gemetti, amando ogni secondo del suo cazzo che sbatteva contro le mie profondità anali, le sue palle mi colpiscono nella mia contaminazione. I piaceri sono aumentati attraverso di me. Nancy Nursed. Le sue dita scavarono nelle mie tette.

"SÌ!" Strillai, sbocciando sul cazzo di mio fratello e sulla bocca di mia sorella.

Il mio buco del culo si è confuso attorno al suo cazzo. Piacere ha fatto esplodere all'interno della mia figa contorta. I succhi si sfidarono nella bocca affamata di Nancy. Abbandonò il mio clitoride per abbassare la mia passione, gemendo. Le sue cosce si stringevano per la testa della mamma, tenendola stretta alla sua fica. I ricci biondi si versarono sulle cosce di Nancy.

"Oh, mio ​​fottuto dio!" Lei strillò nella mia fica, il suo stomaco arcuato. Le sue tette tremarono. "Si Mamma!"

La mamma gemette, leccando la crema di mia sorella mentre tremavo attraverso il mio orgasmo. Le onde di shock si precipitarono attraverso il mio corpo e mi sbattevano nella mente. Le stelle sono esplose davanti a me. Ansimai, il mio stronzo si contorceva attorno al cazzo di Clancy che si martellava nelle mie viscere.

"Oh, cazzo" ringhiò.

"Cum in tua sorella!" La mamma gemette, banchettando sulla fica di Nancy.

"SÌ!" Ho strillato.

"Renee!" Gemette e mi sbatté contro le viscere.

Il suo sperma caldo schizzò nel mio buco del culo. Le mie viscere si rastrellavano più forte intorno a lui, mungendolo. Nuove detonazioni di beatitudine mi hanno sparato all'estasi. Mi sono tremato lì, Nancy lapping alla mia fica. Ho tremato attraverso la mia euforia. Ho piagnucolato di gioia per il piacere che esplodeva attraverso il mio corpo.

Ho colpito il picco, il mio stronzo mungi il cazzo di Clancy. Gemette, stringendo le mie tette mentre scaricava l'ultimo jizz dentro di me. La mamma ha lapato alla fica di Nancy mentre leccava il mio quim aspro. Gemetti, i miei occhi svolazzano.

"Oh, Dio, questo è caldo" gemette Nancy. “E non vedo l'ora che prendiamo papà e Linda. Ho solo l'idea più malvagia. "

Ho fluttuato in Euforia, ansioso di condividere gli ultimi membri della mia famiglia con mio fratello. Mi ha tenuto stretto. Lo amavo di più e quello che avevamo era speciale, ma ciò non significava che non potevamo amare il resto della nostra famiglia.

Sono stato grato per la quarantena. Stavamo al sicuro e ci siamo avvicinati così tanto come famiglia.

Continuare nella prossima storia incestuosa della quarantena ...

Storie simili

I miei figli innamorati di me 2

Sono una madre vergognosa, che razza di mostro sono? Ho lasciato che mio figlio di 16 anni mi accogliesse Prendendo la sua verginità. Mi sono sentito male e da quel giorno non sono più umano Diritto di parlare. Per definirmi madre! Io-potrei dire di no, Il pensiero di perderlo con una puttana trasandata. Ma guarda chi parla, ho fissato il lavandino, sono stato qui 20 minuti. Mi sentivo così triste, triste, avevo già finito di lavare i piatti a che diavolo sto bene adesso? Ho sentito le braccia avvolgermi lo stomaco e curvarle morbide Le labbra mi baciano la testa. Rabbrividii...

350 I più visti

Likes 1

Essere comandato

Naomi Price stava affrontando una crisi non causata da lei stessa, ma che solo lei poteva capire come risolvere. Aveva 38 anni e la sua carriera stava andando bene. Ma sua figlia di 14 anni frequentava una scuola privata. Lei e suo marito avevano divorziato poco dopo la sua nascita. Il suo mantenimento dei figli non aiutava Naomi a sbarcare il lunario. Inoltre, la carriera del suo ex era andata nel serbatoio; lavorava solo part-time e riusciva a malapena a cavarsela da solo. Un anno prima, Naomi aveva collocato sua madre in una struttura di residenza assistita. Anche se era molto...

317 I più visti

Likes 0

Caramel Mocha alla giungla di Giava

Erano passate due settimane dal nostro ultimo incontro. Qualcosa a cui mi ero abituato. Viene ogni due lunedì alla giungla di Java per consegnare una singola scatola di biscotti con gocce di cioccolato dalla panetteria e caffetteria di Vienna di Josef. I biscotti non erano niente di speciale. Il proprietario li vende solo nel nostro negozio perché suo fratello è proprietario della panetteria. Ma l'uomo che li ha consegnati sembrava davvero qualcosa da cui potrei dare un morso... Aveva poco più di 20 anni e si chiamava Miguel. Capelli castano scuro, mossi e occhi nocciola con un'affascinante tonalità verde esterna ma...

861 I più visti

Likes 0

Mio cugino_(0)

Quando avevo 17 anni andai in vacanza con i miei genitori, i nostri zii e le loro due figlie. Mia cugina (emma) che aveva appena compiuto 16 anni il giorno prima flirtava sempre con me e mi divertivo molto. Beh, un giorno tutti erano usciti e avevano lasciato me ed Emma al campeggio. emma indossava una gonna corta grigia ed era sdraiata su un lettino. Quando mi sono seduto ho potuto vedere la sua gonna e ho visto le sue mutande bianche. si è accorta che la guardavo e non ha mai tentato di coprirsi. Invece ha aperto un po' di...

636 I più visti

Likes 0

Giacomo e Maria_(0)

Capitolo 1 Quando i genitori di James hanno detto che sarebbero usciti per la notte, ciò che inizialmente gli era passato per la mente era stato forse afferrare il telecomando della sua PS4 o vedere quanti episodi di House of Cards poteva guardare. Non aveva previsto cosa avrebbe comportato quella notte, ed era lì per il momento della sua vita. Aveva appena preso il telecomando della TV e si era lasciato cadere sul suo grande divano di pelle quando suonò il campanello. Esitò, espirò, poi si alzò in piedi e attraversò il corridoio fino alla porta d'ingresso. Alla porta c'era un...

622 I più visti

Likes 0

Holli e una vela serale

Holli mi ha incontrato all'estremità del molo... e il mio cuore ha perso un battito quando è scivolata alla vista. Era vestita per una serata a bordo della mia barca: semplici sandali da barca, un bel top azzurro e un paio di pantaloncini cachi molto comodi che le dondolavano facilmente sulle curve, accennando a ciò che aveva da condividere sotto. 5'9 con capelli biondi, gambe lunghe e un corpo atletico in forma, Holli era entrato nel mio mondo attraverso un pomeriggio magico che abbiamo condiviso sul lungomare di Vancouver. Questa serata è stata il risultato del mio invito perché ci eravamo...

470 I più visti

Likes 0

Jordan la dea del sesso_(1)

Mi chiamo Jake. Sto scrivendo questo perché non riesco semplicemente a crederci io stesso. Spero che quando avrò finito sarà affondato un po 'meglio. Comunque. Quello che sto per raccontarvi è un momento molto speciale della mia vita. Quando ho scopato Jordan. Jordan è sempre stata la ragazza più sexy della mia scuola e tutti desiderano il suo seno perfettamente formato. Sa che tutti i ragazzi non possono resisterle e si prefigge il suo obiettivo personale di indossare il collo a V più basso possibile, solo per tormentarci. Il resto del suo corpo è altrettanto meraviglioso. Dal suo viso meravigliosamente fottuto...

466 I più visti

Likes 0

Camion su strada capitolo 5

Jill e io siamo arrivati ​​a Boise ID. intorno alle 5 del mattino. Ho rifornito il camion e l'ho parcheggiato. Siamo entrati e abbiamo fatto una buona colazione. Ha detto voleva avermi per dessert ma nel camion. Ed è stato il giorno dell'anale. Mi ha detto che voleva KD nel culo e io che le martellavo la figa. Ho riso e ho detto hai intenzione di infilarti KD nel culo? (KD è Kong Dong) Questa cosa è lunga 18 pollici e spessa circa 3 pollici, un po' più grande di una lattina di birra, Ci puoi scommettere dice. Le ho detto:...

444 I più visti

Likes 0

Le sorelle calzino (capitoli 9-12)

CAPITOLO NONO Jeff ci ha lasciati davanti alla casa di Kim intorno alle 8:30 e lei ci ha incontrato alla porta indossando uno dei vecchi e soffici accappatoi. “Sono appena uscito dalla doccia ragazze. Vieni nella mia camera da letto, ci cambieremo lì. Phil se n'è appena andato e mi sono quasi dimenticato del tempo! «Phil se n'è appena andato, eh?» ho scherzato. E cosa stavate combinando voi due per perdere la cognizione del tempo? “Stavamo scopando, Mar! Cosa hai pensato? Kim sorrise a me e Beth e scoppiammo tutti a ridere. Quando arrivammo nella stanza di Kim, lei lasciò cadere...

400 I più visti

Likes 0

Tia, la mia sexy vicina nera

Tia è una ragazza dalla pelle marrone media sulla trentina che vive accanto a me. Vive da sola, ha un ottimo lavoro in azienda e si veste bene ogni giorno quando va al lavoro. Lei è molto carina, estremamente sexy, ha un bel seno, lunghi capelli neri e fluenti e bellissimi occhi scuri. Mi eccita totalmente ogni volta che la vedo. Ho stretto un'amicizia con lei e ovviamente flirto molto con lei. Adoro il suo sorriso e ha una personalità piacevole. La saluto sempre e di solito le faccio i complimenti per la scelta dell'abbigliamento per la giornata, e talvolta faccio...

366 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.