Brandy infrange il codice di abbigliamento da lavoro

482Report
Brandy infrange il codice di abbigliamento da lavoro

Ciao, sono Brandy. Ho 28 anni, sono bi sub, 1,70 cm, peso 55 kg, capelli biondi, occhi castani, seno 32C con capezzoli permanentemente eretti (lo sono stati per tutta la mia vita) e una figa depilata... sì, mi sono stufata di radermi e fare la ceretta dannazione, mi fa male. Sono stato un Sub per gran parte della mia vita, anche se non lo sapevo da un bel po'. Preferisco gli uomini, ma ora sono un sub obbediente molto ben addestrato e farò tutto ciò che mi viene detto da un Dom o Femdom. Se hai letto alcuni dei miei altri post sul mio viaggio alla scoperta di chi sono e quali sono i miei bisogni, spero che ti sia piaciuto; in caso contrario lasciatemi ripetere un po' dell'introduzione. Il mio ginecologo una volta mi ha chiesto quanto spesso mi piaceva fare sesso e le ho detto almeno 2 ore al giorno. Sembrava aver frainteso e mi ha chiesto quanti giorni alla settimana e quando ho detto ogni giorno si è fermata, ha scritto qualcosa nella mia cartella e mi ha detto che ero "ipersessuale". Ho chiesto se fosse un problema e lei ha detto solo se interferisce con la tua vita. Ho quasi riso perché è la parte preferita della mia vita e le ho detto che non era un problema. Non fece altre domande, ma sospetto che si rendesse conto che questo spiegava i vari segni e lividi nelle aree intime del mio corpo.



Ho diversi Dom che vedo spesso e anche adesso due Femdom che visito raramente. Ma mi piace la varietà e il mio appetito sessuale è quasi insaziabile, quindi ho bisogno di vedere persone diverse per esperienze diverse. Sono sincero con loro e tutti i miei Dom sanno degli altri. Tutto nella mia vita andava bene finché uno dei miei Dom ha contratto il COVID-19, quindi ho dovuto mettermi in quarantena per 10 giorni e sottopormi regolarmente ai test; beh, indovina un po', anche se non avevo sintomi sono risultato positivo, il che significa che ho dovuto rimanere in quarantena fino a quando non ho avuto 3 test negativi in ​​tre giorni separati. Quindi, se hai letto il mio ultimo post "Brandy Returns to the Ranch" saprai che sono di nuovo libero e ho fatto il giro con tutti i miei Dom e Femdom per soddisfare i desideri sessuali repressi derivanti dalla quarantena così a lungo . Dopo aver scritto di due delle mie esperienze Femdom, mi sono reso conto che mi piace davvero stare con le ragazze quasi quanto con gli uomini, quindi ho trascorso molto tempo con 3 dei miei Femdom; uno dei quali mi ha regalato una nuova esperienza estrema di cui potrei scrivere in un post successivo.



Subito dopo essermi laureato ho incontrato un Dom che era eccezionalmente severo. Un'altra Fem Sub che conoscevo mi ha parlato di lui e ha detto che era troppo severo per lei, ma pensava che sarebbe stato adatto a me. Su questo aveva decisamente ragione. Mi ha addestrato molto bene, incluso addestrarmi a venire solo a comando, il che lascia che te lo dica non è un corso che consiglierei a chiunque non sia in grado di sopportare molte punizioni per un lungo periodo di tempo. Tutti i miei dominatori lo sanno adesso e lo usano per assicurarsi che io venga quando, e solo quando, vogliono che lo faccia. Ma non è di questo che tratta questo post. Ora che non ho più bisogno di pubblicare post come sfogo alle mie esigenze, ho deciso di farlo occasionalmente, solo per divertimento. Quindi questo post parla di come posso essere molto cattivo e prendere in giro gli uomini anche se sono un Sub. Tieni presente che tutti i nomi sono inventati ma la storia è vera. Inoltre, ho intenzionalmente omesso tutti i nostri tatuaggi e piercing in modo che tutti coloro di cui scrivo possano rimanere anonimi.



Sono molto bravo in matematica e sono molto fortunato ad avere un ottimo lavoro in un'importante azienda situata nel quartiere finanziario di Manhattan, New York. Vivo abbastanza vicino che è solo una corsa in metropolitana abbastanza breve senza trasferimenti per andare dalla stazione alla fine del mio isolato a quella che è a due isolati da dove si trova il mio ufficio. Questo post riguarda ciò che a volte indosso e faccio in ufficio; almeno lo facevano prima che bloccassero la maggior parte delle attività e ora quasi tutti noi lavoriamo da casa a tempo indeterminato. Ma va bene così perché posso dedicare il tempo che prima usavo vestendomi per andare al lavoro e facendo il pendolare per vedere più dei miei Dom.

L'organizzazione in cui lavoro è composta quasi tutti da uomini tranne me e un'altra donna che è lì da molto tempo. Ho chiarito fin dall'inizio, quando ho iniziato a lavorare lì, che non esco con nessuno con cui lavoro e col tempo, anche se molti mi hanno comunque chiesto di uscire, sono arrivati ​​ad accettarlo. Ovviamente non sanno perché, ma di certo non posso permettere a nessuno con cui lavoro di scoprire cosa mi piace come supplente poiché so che gli uomini parlano delle loro imprese sessuali e la voce si spargerebbe rapidamente lasciandomi con un enorme problema da affrontare con. Tuttavia, ciò non significa che non dia loro un piccolo assaggio di tanto in tanto di ciò che si stanno perdendo.

Ho due modi preferiti per stuzzicare gli uomini nel mio ufficio. Per prima cosa ho questo vestito blu scuro molto aderente, scollato e che arriva appena sopra il ginocchio. Quando indosso questo vestito con un reggiseno trasparente, tutti possono vedere risaltare i miei capezzoli permanentemente eretti e la curvatura del seno. Faccio finta di non accorgermi quando mi fissano mentre passo. Il secondo è più evidente ed è davvero esagerato anche quando si tratta di ciò che considererei flirtare. Ho un vestito verde smeraldo che mi sta comodo, ma mi arriva solo a metà coscia. Indosso un perizoma con questo vestito e quando so che qualcuno sta guardando troverò un motivo per chinarmi per prendere una cartella o fingere di aver lasciato cadere qualcosa e allungarmi per raccoglierla. Quando mi chino, il vestito scivola fino alla parte superiore del sedere, esponendo il perizoma e lasciando ben poco all'immaginazione. A volte faccio addirittura scivolare "accidentalmente" prima il perizoma tra le labbra della mia figa, il che non lascia quasi nulla all'immaginazione. Molte volte mi sono alzato e mi sono girato per vedere un ragazzo che mi fissava con un rigonfiamento rivelatore nei pantaloni. Si voltano e se ne vanno sempre velocemente, ma mi piace davvero sapere che mi vogliono e posso solo immaginare cosa pensano di fare con me. Non sapevano che se avessi potuto, mi sarebbe piaciuto essere un supplente al lavoro e lasciare che tutti facessero quello che volevano per me, ma ahimè questo avrebbe posto fine alla mia carriera per sempre.



Ora, non fraintendetemi, nonostante io sia quello che ho sentito da un ragazzo chiamare uno "stuzzicante", sono molto popolare in ufficio. Non è solo che gli uomini mi trovano molto attraente; Sono anche molto socievole ed estroverso. Esco quasi sempre con loro quando sono invitato a eventi di gruppo come pranzo, cena o drink dopo il lavoro. Mi piace la loro compagnia e sembrano lottare per la posizione per cercare di attirare la mia attenzione e parlare con me ogni volta che siamo lontani dall'ufficio. Anche in ufficio sono rispettato perché, anche se sono solo un associato, ho le migliori prestazioni e faccio sempre più della mia parte di lavoro; inoltre sono disposto ad aiutare gli altri se rimangono in arretrato. Quindi quello che è successo dopo è stato per me una completa sorpresa.



Un giorno il mio manager Frank mi chiamò nel suo ufficio. Frank e io ci conoscevamo bene; è stato lui ad assumermi. Frank è sempre stato molto gentile con me e lui e la sua ex moglie mi hanno persino portato a una cena davvero carina per il mio 25esimo compleanno. Frank lavorava più duramente di tutti noi, quasi sempre lì prima di andare al lavoro la mattina e anche quando l'ultima persona se ne andava; inoltre veniva spesso anche nei fine settimana. Era chiaramente in linea per diventare presto Partner e so che aveva l'aspirazione di diventare Senior Partner. Sfortunatamente lasciò troppo sua moglie da sola e dopo più di 15 anni di matrimonio lei ebbe molteplici relazioni e alla fine divorziarono. Frank mi ha chiesto di sedermi e teneva in mano un unico foglio di carta che aveva rimosso dalla mia cartella delle Risorse Umane. Ha detto: "Brandy, ho ricevuto una denuncia firmata da diversi tuoi colleghi in cui si afferma che ti vesti in modo inappropriato e che tutto questo deve finire". Sono rimasto sbalordito; Non potevo credere che mi avrebbero fatto questo. Anch'io avevo aspirazioni di carriera; forse non come Senior Partner, ma ho sempre ricevuto una valutazione eccezionale delle prestazioni e credevo che un giorno avrei potuto facilmente diventare un Partner. Ma questa lettera nel mio fascicolo probabilmente avrebbe ritardato o addirittura impedito tutto ciò, quindi dovevo pensare in fretta.

Ho escogitato rapidamente un'idea, sarebbe stata una mossa disperata da parte mia, ma speravo che se mi fossi mosso abbastanza velocemente avrei potuto far sparire tutto questo. Ho chiesto di vedere la lettera e Frank mi ha detto che non potevo perché era confidenziale. Ho detto a Frank “mi dispiace di aver offeso qualcuno, ma non sapevo esistesse un codice di abbigliamento” al che Frank ha risposto “beh, non c'è un codice di abbigliamento scritto formale ma secondo quello che c'è in questa lettera devi consapevolmente ti sei esposto in modo inappropriato a più persone nel nostro gruppo. Finora tutto è andato come previsto, ma il passo successivo sarebbe stato cruciale. Ho detto: "Voglio rilasciare scuse formali e aperte a chiunque abbia offeso e so esattamente dove dovrebbero essere pubblicate". Frank ha risposto "Brandy, non è necessario" ma io mi ero già alzato e ho aperto la porta dicendo "lascia che ti mostri il punto in cui vorrei affiggerlo". Frank esitò ma decise di assecondarmi, posò la lettera e si alzò per seguirmi. Ho condotto Frank lungo tutto il corridoio fino al retro dell'ufficio e ho aperto la porta di una stanza con degli schedari. Ho aperto la porta e Frank è entrato per primo, dopo essere entrato ho chiuso la porta e l'ho chiusa silenziosamente dietro di me. Ho indicato uno schedario lungo e basso a due cassetti, ne ho indicato la parte superiore e ho detto "guarda lì, penso che sia il posto perfetto". Frank si è girato per guardarlo e quando lo ha fatto ho fatto scivolare velocemente le maniche del vestito e le spalline del reggiseno dalle spalle e ho abbassato il vestito e il reggiseno esponendo completamente il seno. Frank ha iniziato a dire "Brandy, non capisco perché pensi" ma quando si è voltato mi ha visto lì con il seno scoperto e ha perso la cognizione di quello che stava dicendo.

Frank disse “Brandy, cosa stai facendo?!”, ma quando finì quella frase ero già caduto in ginocchio e lo avevo inchiodato contro il mobile; togliendosi rapidamente la cintura e poi abbassando i pantaloni e i boxer fino alle caviglie. Quando Frank si rese conto di cosa stava succedendo, avevo già il suo cazzo in bocca e lo stavo succhiando mentre gli accarezzavo l'asta. Frank era un uomo grosso, probabilmente alto più di 6 piedi e 220 libbre, sulla quarantina, era stato un atleta al college molti anni prima ma era ancora abbastanza solido e molto forte. Il suo cazzo era uguale al resto del suo corpo e, sebbene non fosse enorme, era molto più grande della media e mi entrava a malapena in bocca. Mi ha afferrato la testa e inizialmente ha iniziato a spingermi via, ma sospetto che Frank non avesse fatto sesso dal suo divorzio più di un anno fa e il piacere era troppo per lui per farmi smettere. Quindi mi ha tenuto la testa tra le mani, ha sospirato profondamente e mi ha lasciato succhiare il suo cazzo, massaggiandogli l'asta con entrambe le mani e facendo scorrere la lingua contro il punto sensibile proprio sotto la testa del suo cazzo. Una volta che il cazzo di Frank è stato completamente eretto nella mia bocca, ho preso una mano e mi sono tolto le mutandine fino alle ginocchia, poi ho tolto il suo cazzo dalla bocca.

Mi alzai tenendogli ancora il cazzo, mi tolsi le scarpe e le mutandine e lo girai. Mi sono seduto sullo schedario e ho allargato le gambe dicendo “Non penso che le regole abbiano senso se non hanno conseguenze. Penso che dovrai scoparmi così capisco perché il codice di abbigliamento è così importante" e con questo ho avvolto le mie gambe attorno a Frank tirandolo verso di me e guidando il suo cazzo nella mia figa bagnata. Nonostante fossi già bagnato ho dovuto tirare forte per infilare il suo grosso cazzo nella mia figa e potevo sentirlo allargarmi. Senza dire una parola, Frank mi afferrò la vita e cominciò a scoparmi lentamente all'inizio e poi quando il suo cazzo divenne più lubrificato dai miei succhi si mosse un po' più velocemente ma chiaramente aveva imparato molto su come scopare correttamente con i suoi molti anni di esperienza. Mi sono infilata le mutandine in bocca per attutire i miei gemiti in modo che nessuno mi sentisse mentre Frank continuava ad accarezzarmi l'interno della figa con il suo grosso cazzo. Il cazzo di Frank era così grosso che premeva forte sul mio punto G e il modo in cui lo accarezzava muovendosi lentamente avanti e indietro mi faceva tremare di piacere.

Mi sono tolto le mutandine dalla bocca e ho detto senza fiato "se pensi che io abbia bisogno di raggiungere l'orgasmo dì semplicemente 'sborra', ma se non lo fai mi trattengo"; poi mi sono infilata di nuovo le mutandine in bocca, mi sono appoggiata allo schienale e ho iniziato a gemere di nuovo. Frank ha continuato a scoparmi lentamente e con fermezza per diversi minuti, non ero nemmeno sicuro che avesse sentito quello che avevo detto finché non ha tolto la mano destra dalla mia vita e, continuando a tenermi saldamente con la mano sinistra, ha premuto con decisione due dita sulla mia vita. clitoride e lo strofinò velocemente. Gemetti molto forte, le mutandine sopprimevano a malapena il suono mentre il mio corpo tremava di piacere. Alla fine Frank disse "sborra" e subito tutto il mio corpo si irrigidì e poi cominciò ad avere convulsioni con un intenso orgasmo. Frank aveva smesso di scoparmi, ma continuava a strofinarmi il clitoride velocemente e con forza facendomi venir voglia di urlare in estasi; invece mi sono morsa forte le mutandine ed ho emesso uno strano suono gutturale che non avevo mai fatto prima. Sospettavo che la sua ex moglie Joanne gli avesse insegnato come farlo.

Frank aspettò finché il mio orgasmo non si placò e rimettendomi la mano destra sulla vita riprese a scoparmi lentamente e in modo costante come aveva fatto prima. Il mio petto si sollevava per essere venuto così forte e il suo cazzo stava ancora accarezzando il mio punto G mandando piccole scosse di piacere attraverso il mio corpo. Scopandomi lentamente è riuscito a durare a lungo prima che sentissi il suo ritmo aumentare e iniziassi a scoparmi forte e veloce. Respirava velocemente e affannosamente; Ero sicuro che sarebbe venuto da un momento all'altro e speravo che mi dicesse di farlo di nuovo, ma invece all'improvviso ha tirato fuori il suo cazzo dalla mia figa. Mi sono reso conto subito che non gli avevo mai detto che andava bene per lui venire dentro di me, quindi mi sono inginocchiato, ho afferrato il suo cazzo, me lo sono messo in bocca e ho iniziato a succhiare forte mentre strofinavo l'asta forte e veloce. Ci sono voluti solo pochi secondi prima che sentissi Frank gridare così forte che avevo paura che qualcuno lo sentisse e ho sentito il primo colpo di sperma colpirmi in fondo alla gola. Ho smesso di succhiare ma gli ho stretto delicatamente le palle mentre stringevo e tiravo l'asta del suo cazzo ogni volta che eiaculava; mungendo ogni goccia che potevo tirargli fuori. Veniva spesso e mi riempiva la bocca di quel fluido caldo, appiccicoso e gustoso che tanto amavo. Ho fatto scivolare il suo cazzo fuori dalla mia bocca e guardandolo gli ho mostrato la mia bocca piena del suo sperma, poi ho chiuso la bocca e ho ingoiato ogni goccia e ho aperto di nuovo la bocca per mostrargli che ora era vuota. Frank mi guardava con un misto di intenso piacere e sconcerto; Sospetto che quello che avevo appena fatto fosse stato escluso dall'ex moglie Joanne e gli avevo dato una nuova esperienza. Eppure non avevo ancora finito con lui; Stavo ancora tenendo il suo cazzo e ho fatto scorrere entrambe le mani dal basso verso l'alto dell'asta stringendolo forte fino a quando l'ultimo rivolo di sperma gocciolava dalla punta del suo cazzo. Ho leccato quello sperma ingoiandolo avidamente e poi gli ho leccato tutto il cazzo finché non è stato pulito dai succhi della mia figa; poi gli ho asciugato il cazzo con le mutandine e ho tolto le mani lasciandolo pendere davanti a me.



Volevo davvero di più; Volevo che Frank mi frustasse il sedere con la cintura finché non bruciava e poi mi scopasse forte la figa questa volta venendomi dentro, ma sapevo di aver spinto la fortuna il più lontano possibile e di aver lasciato che Frank si tirasse su i pantaloni senza dire nulla. Mi sono seduto sullo schedario e ho allargato le gambe in modo che Frank potesse dare un'ultima occhiata alla mia figa bagnata che ora era spalancata dal suo grosso cazzo; poi mi sono infilata le mutandine umide e ho infilato di nuovo le scarpe, mi sono alzata e mi sono sistemata il vestito. Ho detto "Penso che dovremmo andarcene separatamente così nessuno ci vede insieme e lui ha annuito". Frank se ne andò per primo e io aspettai un paio di minuti usando le dita per lisciarmi i capelli mentre aspettavo. Poi ho lasciato la stanza e sono andato nell'ufficio di Frank, la porta era aperta e sono entrato chiudendomi la porta dietro e mi sono seduto.



Frank ha iniziato a scusarsi dicendo "Brandy, mi dispiace davvero che le cose siano sfuggite di mano laggiù, è passato così tanto tempo da quando io e Joanne siamo andati via", ma l'ho interrotto e ho detto "Frank, non sono sicuro di cosa stai" stiamo parlando. Pensavo che avessimo avuto una sessione di consulenza molto produttiva e professionale in cui mi hai aiutato a guidarmi nell'avanzamento della mia carriera. In effetti sono sicuro che sia andata così e se qualcuno dicesse il contrario non sarei assolutamente d’accordo”. Frank mi ringraziò e disse "riguardo a questa lettera, è stata Norma a istigarla e sono sicuro che ha fatto pressione su alcuni altri affinché la firmassero", poi si voltò e la lasciò cadere nel distruggidocumenti accanto alla sua credenza dicendo "Io Ho esaminato la questione e trovo che sia infondata, quindi la ignorerò. Oh, e puoi indossare quello che vuoi al lavoro purché continui a svolgere il tuo lavoro così come lo sei stato”. Adesso toccava a me ringraziare Frank, cosa che ho fatto, poi ho chiesto “perché pensi che Norma avrebbe scritto quella lettera?”; era l'unica altra donna in ufficio e non pensavo di aver fatto nulla che potesse offenderla. Frank mi spiegò che Norma era lì da molto più tempo di me e che io avevo chiaramente più talento di lei, inoltre era gelosa di tutte le attenzioni che gli uomini prestavano a me e non a lei. Non lo avevo mai nemmeno considerato. Mi alzai e dissi a Frank che ero felice che fosse contento di me.



Ho lasciato l'ufficio di Frank, sono tornato alla mia scrivania e ho provato a lavorare, ma trovavo difficile concentrarmi pensando a Frank e a tutte le cose che avremmo potuto fare nel posto e nel momento giusti. Mi sono preso a cuore il fatto che Norma si sentisse minacciata da me e le abbia chiesto di bere qualcosa con me la sera successiva. Siamo usciti e abbiamo fatto una chiacchierata amichevole davanti a un drink; Ho deciso di assicurarmi che ogni volta che fosse nelle vicinanze e che ci fosse un gruppo di ragazzi intorno a me per chiamarla e renderla parte della conversazione. Con il tempo io e Norma siamo diventati amici, quindi alla fine tutto ha funzionato. E sì, ora ho una serie di nuovi abiti da indossare al lavoro per stuzzicare e portare alla distrazione i miei colleghi maschi; ammesso che potremo mai tornare a lavorare in ufficio.

Storie simili

Il mio compito per i media.

Ho ricevuto una chiamata per entrare nell'ufficio del mio editore per un incontro con il signor Giles. Stavo lavorando al giornale locale da 6 mesi, quindi naturalmente ero nervoso. Mi chiedevo cosa avessi fatto di sbagliato, tale era la mia negatività. Rachael, per favore siediti ha detto mentre entravo. Mi sono seduto dentro tremante mentre aspettavo quella che pensavo sarebbe stata una brutta notizia. Rachael, ho visto il tuo pezzo sulle corse dei levrieri e sull'esca viva ha detto è stato fantastico. Penso che avrebbero sentito il mio sospiro di sollievo nel prossimo edificio. “Evidentemente ami gli animali” ha aggiunto. Sì...

1.5K I più visti

Likes 0

Doppia fortuna all'aeroporto di Hong Kong pt. 1

Questa è la mia prima storia così nuda con me. Questa è una storia vera che mi è successa nel 2012. Stavo viaggiando da NC a Manila per le vacanze e ho fatto una sosta di 16 ore a Hong Kong. Quando sono arrivato all'aeroporto di Hong Kong sapevo che avevano delle piccole cabine letto in aeroporto che potevi affittare a ore. Stavo camminando dal mio terminal all'area principale con cibo e altre attrazioni turistiche. Mi è capitato di vedere un ragazzo di colore con un documento d'identità dell'aeroporto e l'ho salutato e gli ho chiesto se sapeva dove potevo trovare...

828 I più visti

Likes 0

Emerge la cagna interiore

Lo ha incontrato al bar circa 10 minuti dopo l'orario stabilito. Le piaceva farli aspettare, le piaceva la sensazione di potere che le dava vedere lo sguardo di sollievo quando arrivava. Indossava un abito semplice e poteva vedere il sollievo misto a una certa delusione sul suo viso quando notò che non indossava gli stivali. Sorridendo tra sé, mantenne il suo sorriso distaccato e si avvicinò al tavolo. Rimase lì, lanciando uno sguardo mirato alla sedia mentre aspettava. Dapprima perplesso, alla fine si rese conto che avrebbe dovuto alzarsi quando lei si avvicinò. Alzandosi rapidamente, fece il giro del tavolo per...

791 I più visti

Likes 0

Droga per stupro

Storia di Fbailey numero 733 Droga per stupro È iniziato abbastanza innocente ma sicuramente è cambiato in fretta. Avevo invitato tre dei miei amici per il pomeriggio per pianificare il nostro progetto scientifico. L'insegnante ci ha messo in coppia, ma andava bene perché li conoscevo tutti e tre da quando abbiamo iniziato la scuola, anni fa. Non uscivamo insieme perché io ero un secchione, Jim e Bob erano atleti e Hank era solo un pervertito. Mia madre e mia sorella erano andate a fare la spesa e mi hanno chiesto di aiutarle a portare i bagagli dall'auto. I ragazzi hanno dato...

674 I più visti

Likes 0

La casa di Yash

Ehi, sono nuovo nello scrivere storie erotiche e spero di ricevere buoni commenti sul mio lavoro, mandami anche un feedback. Se ti è piaciuta la mia storia, dimmi in kik quanto sono stato bravo, il mio kik è ben5128, se alla gente piacciono le mie storie, allora scriverò un'altra parte della storia per questo. E scriverò altre storie più avanti nella vita. Mi chiamo Marc e sono bisessuale. Tutto inizia a scuola durante la fine del periodo. Sono in seconda media e il nostro insegnante ci ha assegnato i posti per la nostra classe avanzata di matematica. Mi è stato assegnato...

489 I più visti

Likes 0

L'inganno è diventato goduto IV

Erano passate più di due settimane dalla mia orribile esperienza. Con il tempo, ho imparato ad accettare quello che era successo. Sebbene mi sentissi usato, l'avevo decisamente invitato su me stesso. Non sapevo nulla del ragazzo, e anche dopo avermi insultato e avermi detto che aveva una relazione, l'ho ancora implorato di lasciarmi succhiare il suo cazzo. Sapevo che non l'avrei seguito di nuovo. La mia vita stava tornando alla normalità, non stavo vivendo gli intensi desideri di travestirmi che avevo di recente. Avevo messo via i miei vestiti e il trucco, e avevo persino iniziato ad andare in città, cercando...

1.5K I più visti

Likes 0

Finalmente i piedi di Nicole: la vendita Capitolo 1

Sono le 18:00 di sera e inserisco le note nel computer nel database della nostra concessionaria. È stata una giornata piuttosto lenta e mi annoio. Mi alzo per sgranchirmi ed esco fuori per illuminarmi. Mentre metto l'accendino in tasca, noto un vecchio amico con cui lavoravo al pull up. Parcheggia e si avvicina a me sorridendo. Ehi, come stai? chiede Nicole mentre cammina verso di me. Ciao Bella ragazza. È molto tempo che non ci si vede. Cosa ti porta a vedermi? Ho chiesto. Nicole mi si avvicinò e mi gettò le braccia al collo. Abbiamo sempre parlato a Sagebrush, ma...

1.3K I più visti

Likes 0

Il ragazzo che amo(1)

Introduzione: Ciao a tutti, questa è la mia prima storia. Per favore, non giudicarmi troppo. Spero che piaccia a tutti voi. Si prega di lasciare commenti in fondo per dirmi come migliorare le mie storie. Questa storia parla di un ragazzo di 14 anni di nome Logan che inizia il suo anno da matricola con il suo migliore amico Luke. Logan si interrogava sulla sua sessualità da quasi un anno. Non sapeva se era gay o etero. Vivere in Texas non era esattamente gay friendly e semplicemente non voleva che la gente scoprisse che gli piacevano i ragazzi, in particolare il...

1.3K I più visti

Likes 0

Adam Martin - L'allievo CH02

Adam Martin - L'allievo Di Christian G. Kay [email protected] A cura di Sherry Per favore inviatemi un feedback, mi piacerebbe sapere cosa ne pensate della storia. DISCLAIMER: Si prega di leggere e attenersi alla DISCLAIMER pubblicata nel primo capitolo. Adam Martin - The Pupil è una storia erotica, con alcune parti contenenti scene sessuali grafiche. Se l'erotismo è illegale nella tua zona per legge locale, provinciale, provinciale o nazionale, per favore smetti di leggere ora e vai altrove. Capitolo 02 - La piazza del viaggio. Mi ha detto che sarebbe tornata subito e mi ha lasciato lì in piedi, mentre si...

1.3K I più visti

Likes 0

Giocare a osare con la sorella Parte 3_(2)

Non riuscivo ancora a credere agli eventi degli ultimi due giorni. I nostri genitori erano partiti per il fine settimana perché mia nonna si era ammalata. Volevano che la mia stronza sorella Kayleigh e io trascorressimo il fine settimana insieme, con grande sgomento di Kayleigh. Venerdì sera, Vlad ed io avevamo costretto la mia stronza ma incredibilmente sexy sorella Kayleigh a fare un gioco di coraggio venerdì sera. Per paura di perdere $ 100 durante il gioco e per essere ferocemente competitiva, Kayleigh aveva accettato di togliersi top e pantaloni e sfilare in mutande. Non aveva idea di quanti problemi l'avrebbero...

1.4K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.