Tia, la mia sexy vicina nera

506Report
Tia, la mia sexy vicina nera

Tia è una ragazza dalla pelle marrone media sulla trentina che vive accanto a me. Vive da sola, ha un ottimo lavoro in azienda e si veste bene ogni giorno quando va al lavoro. Lei è molto carina, estremamente sexy, ha un bel seno, lunghi capelli neri e fluenti e bellissimi occhi scuri. Mi eccita totalmente ogni volta che la vedo. Ho stretto un'amicizia con lei e ovviamente flirto molto con lei. Adoro il suo sorriso e ha una personalità piacevole. La saluto sempre e di solito le faccio i complimenti per la scelta dell'abbigliamento per la giornata, e talvolta faccio altre chiacchiere con lei. Abbiamo scoperto molto l'uno dell'altro negli ultimi mesi, come compleanni, simpatie e antipatie, ecc. Ci siamo persino scambiati i numeri di cellulare in modo da poter parlare e mandarci messaggi in privato. Le piace l'attenzione che le do. Non è sposata e ho scoperto che non ha un fidanzato. È immersa nel suo lavoro di donna in carriera. Possiede anche un orologio da polso Baby-G bianco. Il bianco contro la sua pelle marrone crea un ottimo contrasto che sembra molto caldo. L'ho commentata sull'orologio dicendo che le sta bene, facendola sembrare giovane, atletica e sexy. Si allena e ha un corpo elegante da mostrare. Penso che le donne nere siano le donne più belle là fuori, e ho anche un feticismo degli orologi da polso, soprattutto quando si tratta di Baby-G. Quindi ovviamente ho avuto fantasie sessuali nei confronti di Tia e mi sono masturbato molte volte a causa sua. Un giorno le ho chiesto cosa pensa delle relazioni interrazziali da quando sono bianco. Mi ha detto che preferisce gli uomini bianchi e ha una mente aperta riguardo alle relazioni interrazziali, lavora anche con molti di loro e non le dispiacerebbe andare a cena e al cinema, ma ammette che è troppo occupata per pensarci. Poi le ho detto che se non fossi stato sposato, le avrei chiesto di uscire. Lei sorrise e pensò che fosse una cosa dolce da dire.

Un giorno ero a casa da solo e lavoravo fuori. Ha parcheggiato nel vialetto quindi ho interrotto quello che stavo facendo per parlare con lei per un minuto. Indossava un completo da lavoro e, ovviamente, indossava il suo orologio da polso Baby-G.

Mi sono avvicinato a lei, l'ho baciata sulla guancia e l'ho salutata. "Sei raggiante come al solito oggi, Tia", dissi. “Anche tu sei tornato a casa presto”.

"Devi essere a casa da solo altrimenti non mi bacerai", disse.

“Sì, sono solo” ho detto.

"Va bene perché voglio che tu venga a provare qualcosa più tardi se hai tempo. Sì, sono a casa presto. Ho avuto un incontro oggi nel nord dello stato e ora ho un po' di tempo extra per me stessa", ha detto. "Oggi pomeriggio preparo il mio dolce preferito e vorrei invitarti a mangiarne qualcuno."

“Certamente” ho detto. "Sono a casa da solo per il resto della giornata." Ho sorriso e ho accettato l'invito ma ho fatto ogni tentativo di sembrare sottomesso all'esterno con un inglese corporeo minore mostrando le mie emozioni, ma dentro ero molto emozionato e pensavo tra me: SI! Vuole che venga a trovarla, solo noi due! Ho avuto subito un'erezione quando mi ha chiesto di venire da lei.

"Va bene, ti chiamo tra un paio d'ore al cellulare", ha detto. Sapeva che non avrebbe mai dovuto chiamare il nostro numero di casa se mi voleva perché abbiamo l'ID del chiamante, e sapeva abbastanza che non volevo che mia moglie sapesse che a volte parlavamo in privato. "Ci vediamo tra un paio d'ore, allora." “Non vedo l’ora” ho detto. "Ne sono sicura" disse con un sorriso. Lei ricambiò il bacio e mi fece l'occhiolino.

Dopodiché non ho potuto trattenermi. Dovevo entrare in casa e masturbarmi. Il mio desiderio sessuale fu temporaneamente soddisfatto, uscii di nuovo, finii il mio lavoro e mi ripulii e mi vestii per apparire presentabile. Ragazzi, ero felice di essere stato solo per l'intera giornata. Non vedevo l'ora che Tia chiamasse.

Ha chiamato un paio d'ore dopo e mi ha detto di venire. Mi sono avvicinato e ho bussato alla sua porta. L'ha aperta e i miei sensi sono andati immediatamente in iperattività. Prima di tutto, Tia aveva l'abito più sexy che le avessi mai visto indossare. Per me era decisamente un piacere per gli occhi. In secondo luogo, l’aroma del suo dessert segreto a sorpresa ha riempito la casa e le mie narici con l’odore più gradevole che abbia mai gustato.

“Entra” disse. "Siediti." Mi sono guardato intorno a casa sua. Sembrava immacolato. Ora sapevo perché lavorava così duramente nel suo lavoro. "Vorresti caffè o tè?"

“Caffè con panna e zucchero” dissi.

Lei scomparve in cucina e ne uscì un minuto dopo con un vassoio contenente il dolce e due tazze di caffè. Si chinò davanti a me mentre posava il vassoio sul tavolino. Potevo vedere il suo top scollato e dare una lunga occhiata al suo seno succulento. Appesero con lei che si sporgeva. Mi piacerebbe infilare il mio cazzo in mezzo a loro e scopare quelle tette, ho pensato. Lei mi guardò e sorrise. Poteva dire che mi stavo godendo il panorama. Avevo un rigonfiamento nei pantaloni che non potevo nascondere. "Ecco qua" disse mentre girava attorno al tavolino. Mi porse un pezzo del suo dolce, chinandosi di nuovo apposta proprio accanto a me. "Spero che ti piaccia" disse con la sua voce sexy. “Questi sono brownies al cioccolato e burro di arachidi. Sono il mio dolce preferito.”

“Sono sicura che mi piaceranno, sembrano deliziosi e solo guardandoli capisco perché sono il tuo dolce preferito” ho detto. Ne presi uno e lo addentai. È stato delizioso! Ne avevo alcuni e Tia era felicissima. "Sono contenta che ti piacciano", ha detto Tia. Quando finimmo di mangiare mi disse di restare seduto mentre lei puliva.

Non ci è voluto molto tempo e lei è tornata e si è seduta accanto a me sul divano. Abbiamo parlato per qualche minuto e per tutto il tempo ho avuto un'erezione. Alla fine le ho toccato la spalla e ho fatto scorrere la mano lungo il suo braccio e ho appoggiato la mano sul suo orologio e ho detto "Sei così bella". "Grazie" disse. "Sono felice che ti piaccia il mio aspetto", e guardò il suo braccio dove tenevo l'orologio e disse: "Ho tenuto l'orologio perché so che piace anche a te. Non so perché, ma posso dirlo." Ero un po’ imbarazzato perché non mi ero accorto di averle tenuto l’orologio per così tanto tempo, e ho subito tolto la mano. "Mi dispiace" ho detto. “Non esserlo, puoi goderti tutto ciò che ho... e intendo qualsiasi cosa. Hai un po' di tempo in più per restare?" lei disse. “Certo” ho detto.

Ha iniziato a massaggiarmi la gamba. "So che mi vuoi" disse. “Ho visto il modo in cui mi guardi quando mi parli”. Sono arrossito. «È così ovvio?» dissi ridendo. “Sì, sono attratto da te”.

"E anch'io sono attratta da te", disse mentre i suoi occhi si allargavano e il suo sorriso si allargava. Lei mi ha preso la mano e se l'è messa sul top e mi ha fatto cenno di toglierglielo. Ho colto il suggerimento e l'ho tolto scoprendo che indossava un reggiseno di pizzo rosa acceso. “Stai benissimo in rosa. Mi piacerebbe vedere di più." Mi abbassai e le tolsi i pantaloncini. Indossava delle mutandine rosa acceso abbinate. "Voglio scoparti" sbottò. Lei mi sorrise, mi aprì la cerniera dei pantaloni e li abbassò. Le ho messo la mano sulla guancia e abbiamo iniziato a baciarci. Le sue labbra erano umide e morbide contro le mie. È un'ottima baciatrice. Ho iniziato a morderle delicatamente il labbro mentre la baciavo, e poi alla fine ho messo la mia lingua nella sua bocca, dentro e fuori, baciandola alla francese quasi come se le stessi scopando la bocca. Dopo un altro paio di minuti ho fatto scivolare la mano sul suo seno e ho iniziato ad accarezzarlo attraverso il reggiseno. Lei non ha resistito, quindi ho anche messo la sua mano sul mio cazzo pulsante, ora esposto. Si stava godendo ogni minuto di quello che stavo facendo. Mi sono avvicinato e le ho slacciato il reggiseno e le ho abbassato le spalline, esponendo le sue bellissime tette marroni con grandi capezzoli che erano eretti e aspettavano solo che li succhiassi. Abbiamo continuato a baciarci mentre io le stringevo le tette e poi cominciavo a succhiarle. Ci siamo sdraiati e poi ho messo il mio cazzo tra le sue tette e ho iniziato a scoparle. Le sono venuto sulle tette e sul viso. "Voglio di più", ha detto. Si strofina e gioca con il mio cazzo per farmi diventare duro di nuovo. Poi mi ha fatto il miglior pompino che abbia mai avuto. Le ho sparato un sacco di sperma in bocca e lei l'ha ingoiato tutto.

Si è ripulita ed è tornata dove eravamo sdraiati uno accanto all'altro nudi e ci siamo messi addosso una coperta leggera. Ci addormentammo entrambi per un breve periodo. È stato bello svegliarsi con lei che dormiva accanto a me. L'ho svegliata baciandola e giocando con le sue tette. Si è svegliata sorridendo e mi ha baciato.

"Voglio ancora di più", ha detto, "voglio che tu mi scopi". Finora, dopo tutto questo tempo, le sue mutandine erano ancora addosso. Mi è diventato duro di nuovo abbastanza rapidamente. Le ho tolto le mutandine e ho visto la sua figa rasata. Ho iniziato a massaggiarle il clitoride e lei ha iniziato a gemere di piacere. Poi l'ho sditalinata e massaggiata il suo punto profondo all'interno. Ha iniziato a venire e si è goduta ogni momento. Eravamo ancora sdraiati sul divano a baciarci, io giocavo con le sue tette, e poi lei ha detto: "Voglio il tuo cazzo bianco dentro di me. Fanculo a me." Ho messo il mio cazzo bianco e duro nella sua bellissima figa nera e l'ho scopata prima lentamente, poi ho accelerato. "SÌ! Fanculo, fanculo, fanculo... fanculo... fanculo!" disse tra un respiro e l'altro. È venuta diverse volte mentre la scopavo. Mentre ciò accadeva, ho allungato la mano verso l'orologio e ho iniziato a toglierglielo dal braccio. Non si era nemmeno accorta che lo stavo facendo perché le piaceva che io fossi in lei. Sono riuscito a toglierlo completamente e poi me lo sono messo da solo. Abbiamo continuato a scopare finché non sono entrato dentro di lei.

Successivamente, quando ha ripreso la calma, ha notato che indossavo il suo orologio. Le ho detto che ho un feticismo per loro. È come due cose in una. In primo luogo, significa un'amicizia stretta, poiché l'orologio è stretto attorno al braccio, così va l'amicizia, in secondo luogo un riferimento sessuale, il mio braccio rappresenta il mio cazzo e il suo orologio rappresenta la sua figa. Pensò che fosse carino, si alzò, mi afferrò il braccio e disse: "Vieni con me, voglio mostrarti una cosa". Ci siamo alzati e siamo entrati nudi nella sua camera da letto. Ha un bel culo che ho afferrato mentre camminavo. Mi diede amorevolmente una pacca sulla mano e rise. "Aspetta solo di vedere cosa ho per te", disse. Si avvicinò al comò, aprì un cassetto e poi tirò fuori qualcosa. Era un altro orologio Baby-G! "Non sapevo che ne avessi un altro" ho detto. "Sì" disse. “Mi è stato regalato questo senza sapere di averne già uno. Voglio che tu lo abbia." “Grazie, Tia. Mi piace davvero” dissi. "Puoi pensare a me ogni volta che lo indossi", ha detto. Poi si è seduta sul letto e io mi sono tolto l'orologio dal braccio e glielo ho rimesso. L'intero processo in cui l'ho fatto è stato sexy perché mi ha lasciato fare tutto. Mi ha guardato con i suoi bellissimi occhi e dopo che ho finito di rimettermi l'orologio mi ha detto che voleva che la scopassi nel suo letto. Mi sono abbassato e le ho massaggiato di nuovo la figa. Ha iniziato a respirare pesantemente mentre scopavamo una seconda volta, ma questa volta con lei sopra. Le sue tette pendevano e potevo giocare e strizzarle mentre ero nella sua figa.

Dopo che abbiamo finito, mi ha invitato nel suo bagno. “Facciamo una doccia insieme” disse. È stato bello farmi la doccia con lei. Le ho lavato le tette e la figa con il suo straccio e lei ha lavato me. Ci siamo persino baciati di nuovo con l'acqua che ci scorreva addosso, era così sexy. Mi ha fatto pensare che la prossima volta che la scoperò dovrei scoparla in piedi. Forse potremmo giocare a guardie e ladri. Potrei metterla contro un muro e comportarmi come se la stessi cercando. “Mani al muro e gambe allargate” direi. Poi potrei darle una pacca, afferrandole le tette ovviamente e alla fine dicendole che devo perquisirla a nudo. “Devo controllare la tua vagina, signora, e ho proprio la cosa con cui farlo. Ho una sonda speciale fatta apposta per questo." Poi la scoperei da dietro. Alla fine la girerei anche e farei l'amore con lei di fronte. Non vedo l'ora di provarlo. Voglio anche scoparla da dietro, ma sdraiata su un fianco nel suo letto con la gamba in aria.

Dopo la doccia insieme ci siamo vestiti e mentre stavo per uscire ci siamo baciati e abbiamo detto che dovevamo vederci di nuovo. Abbiamo anche concordato un momento per uscire insieme per una cena. Ci siamo detti "ti amo" e da quel momento in poi, ogni volta che la vedevo e i nostri occhi si incontravano, sapevamo cosa stava pensando l'altro. Il sesso con lei è stato il migliore che abbia mai avuto.

Ci incontriamo spesso la mattina presto prima di andare entrambi al lavoro, mentre fuori è ancora buio. Dato che è una persona mattiniera come me, si alza molto presto. Lei mette su il caffè o il tè e ci godiamo la reciproca compagnia, parliamo di cose e ovviamente faccio l'amore con lei ogni volta e in posizioni diverse. L'ho anche portata in posti diversi e le ho anche comprato molti regali. Adoro la mia vicina di casa nera, sexy e sexy, e ovviamente la Baby-G che mi ha regalato. Me lo lascia indossare anche quando faccio l'amore con lei.

Storie simili

Il mio compito per i media.

Ho ricevuto una chiamata per entrare nell'ufficio del mio editore per un incontro con il signor Giles. Stavo lavorando al giornale locale da 6 mesi, quindi naturalmente ero nervoso. Mi chiedevo cosa avessi fatto di sbagliato, tale era la mia negatività. Rachael, per favore siediti ha detto mentre entravo. Mi sono seduto dentro tremante mentre aspettavo quella che pensavo sarebbe stata una brutta notizia. Rachael, ho visto il tuo pezzo sulle corse dei levrieri e sull'esca viva ha detto è stato fantastico. Penso che avrebbero sentito il mio sospiro di sollievo nel prossimo edificio. “Evidentemente ami gli animali” ha aggiunto. Sì...

1.5K I più visti

Likes 0

Doppia fortuna all'aeroporto di Hong Kong pt. 1

Questa è la mia prima storia così nuda con me. Questa è una storia vera che mi è successa nel 2012. Stavo viaggiando da NC a Manila per le vacanze e ho fatto una sosta di 16 ore a Hong Kong. Quando sono arrivato all'aeroporto di Hong Kong sapevo che avevano delle piccole cabine letto in aeroporto che potevi affittare a ore. Stavo camminando dal mio terminal all'area principale con cibo e altre attrazioni turistiche. Mi è capitato di vedere un ragazzo di colore con un documento d'identità dell'aeroporto e l'ho salutato e gli ho chiesto se sapeva dove potevo trovare...

828 I più visti

Likes 0

Emerge la cagna interiore

Lo ha incontrato al bar circa 10 minuti dopo l'orario stabilito. Le piaceva farli aspettare, le piaceva la sensazione di potere che le dava vedere lo sguardo di sollievo quando arrivava. Indossava un abito semplice e poteva vedere il sollievo misto a una certa delusione sul suo viso quando notò che non indossava gli stivali. Sorridendo tra sé, mantenne il suo sorriso distaccato e si avvicinò al tavolo. Rimase lì, lanciando uno sguardo mirato alla sedia mentre aspettava. Dapprima perplesso, alla fine si rese conto che avrebbe dovuto alzarsi quando lei si avvicinò. Alzandosi rapidamente, fece il giro del tavolo per...

791 I più visti

Likes 0

Droga per stupro

Storia di Fbailey numero 733 Droga per stupro È iniziato abbastanza innocente ma sicuramente è cambiato in fretta. Avevo invitato tre dei miei amici per il pomeriggio per pianificare il nostro progetto scientifico. L'insegnante ci ha messo in coppia, ma andava bene perché li conoscevo tutti e tre da quando abbiamo iniziato la scuola, anni fa. Non uscivamo insieme perché io ero un secchione, Jim e Bob erano atleti e Hank era solo un pervertito. Mia madre e mia sorella erano andate a fare la spesa e mi hanno chiesto di aiutarle a portare i bagagli dall'auto. I ragazzi hanno dato...

674 I più visti

Likes 0

La casa di Yash

Ehi, sono nuovo nello scrivere storie erotiche e spero di ricevere buoni commenti sul mio lavoro, mandami anche un feedback. Se ti è piaciuta la mia storia, dimmi in kik quanto sono stato bravo, il mio kik è ben5128, se alla gente piacciono le mie storie, allora scriverò un'altra parte della storia per questo. E scriverò altre storie più avanti nella vita. Mi chiamo Marc e sono bisessuale. Tutto inizia a scuola durante la fine del periodo. Sono in seconda media e il nostro insegnante ci ha assegnato i posti per la nostra classe avanzata di matematica. Mi è stato assegnato...

489 I più visti

Likes 0

L'inganno è diventato goduto IV

Erano passate più di due settimane dalla mia orribile esperienza. Con il tempo, ho imparato ad accettare quello che era successo. Sebbene mi sentissi usato, l'avevo decisamente invitato su me stesso. Non sapevo nulla del ragazzo, e anche dopo avermi insultato e avermi detto che aveva una relazione, l'ho ancora implorato di lasciarmi succhiare il suo cazzo. Sapevo che non l'avrei seguito di nuovo. La mia vita stava tornando alla normalità, non stavo vivendo gli intensi desideri di travestirmi che avevo di recente. Avevo messo via i miei vestiti e il trucco, e avevo persino iniziato ad andare in città, cercando...

1.5K I più visti

Likes 0

Finalmente i piedi di Nicole: la vendita Capitolo 1

Sono le 18:00 di sera e inserisco le note nel computer nel database della nostra concessionaria. È stata una giornata piuttosto lenta e mi annoio. Mi alzo per sgranchirmi ed esco fuori per illuminarmi. Mentre metto l'accendino in tasca, noto un vecchio amico con cui lavoravo al pull up. Parcheggia e si avvicina a me sorridendo. Ehi, come stai? chiede Nicole mentre cammina verso di me. Ciao Bella ragazza. È molto tempo che non ci si vede. Cosa ti porta a vedermi? Ho chiesto. Nicole mi si avvicinò e mi gettò le braccia al collo. Abbiamo sempre parlato a Sagebrush, ma...

1.3K I più visti

Likes 0

Adam Martin - L'allievo CH02

Adam Martin - L'allievo Di Christian G. Kay [email protected] A cura di Sherry Per favore inviatemi un feedback, mi piacerebbe sapere cosa ne pensate della storia. DISCLAIMER: Si prega di leggere e attenersi alla DISCLAIMER pubblicata nel primo capitolo. Adam Martin - The Pupil è una storia erotica, con alcune parti contenenti scene sessuali grafiche. Se l'erotismo è illegale nella tua zona per legge locale, provinciale, provinciale o nazionale, per favore smetti di leggere ora e vai altrove. Capitolo 02 - La piazza del viaggio. Mi ha detto che sarebbe tornata subito e mi ha lasciato lì in piedi, mentre si...

1.3K I più visti

Likes 0

Giocare a osare con la sorella Parte 3_(2)

Non riuscivo ancora a credere agli eventi degli ultimi due giorni. I nostri genitori erano partiti per il fine settimana perché mia nonna si era ammalata. Volevano che la mia stronza sorella Kayleigh e io trascorressimo il fine settimana insieme, con grande sgomento di Kayleigh. Venerdì sera, Vlad ed io avevamo costretto la mia stronza ma incredibilmente sexy sorella Kayleigh a fare un gioco di coraggio venerdì sera. Per paura di perdere $ 100 durante il gioco e per essere ferocemente competitiva, Kayleigh aveva accettato di togliersi top e pantaloni e sfilare in mutande. Non aveva idea di quanti problemi l'avrebbero...

1.4K I più visti

Likes 0

Lo spirito di Cassy

Jason ha incontrato Cassy durante il loro primo anno al college. Stava per cambiare il mondo degli affari e metterlo all'orecchio con la sua brillante intuizione e fermezza e lei si è diretta nel mondo dell'istruzione della nostra giovinezza diventando un'insegnante secondaria di inglese. Entrambi erano ambiziosi ma ingenui ed entrambi i loro desideri si sono rivelati sbagliati. Faceva parte della poltiglia che si impara oggi nei nostri college e non se ne sono resi conto fino a quando non sono entrati nel mondo reale. Ma quel primo incontro tra i due fu qualcosa di speciale che cambiò per sempre le...

1.4K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.