Doppia fortuna all'aeroporto di Hong Kong pt. 1

97Report
Doppia fortuna all'aeroporto di Hong Kong pt. 1

Questa è la mia prima storia così nuda con me. Questa è una storia vera che mi è successa nel 2012.

Stavo viaggiando da NC a Manila per le vacanze e ho fatto una sosta di 16 ore a Hong Kong. Quando sono arrivato all'aeroporto di Hong Kong sapevo che avevano delle piccole cabine letto in aeroporto che potevi affittare a ore. Stavo camminando dal mio terminal all'area principale con cibo e altre attrazioni turistiche. Mi è capitato di vedere un ragazzo di colore con un documento d'identità dell'aeroporto e l'ho salutato e gli ho chiesto se sapeva dove potevo trovare una delle cabine letto.

Ha detto che ero fortunato che fosse l'asst. manager all'una. Disse che erano stanze piccole e che potevo farmi una doccia calda e mangiare anche lì. Quindi abbiamo finito di mangiare e abbiamo fatto due chiacchiere, ha detto che era di Arlington, in Texas, se ricordo bene, e la sua compagnia lo ha mandato a Hong Kong.

Non ricordo il suo nome ma era più basso di me di circa un pollice, io sono 6'3 e 250ish. Probabilmente era più o meno 225 e aveva la pelle molto scura, cosa che mi piace. Mentre stavamo parlando ho avuto un piccolo accenno al fatto che potesse essere bi o gay, quindi ho iniziato a diventare un po 'sporco. Gli ho chiesto se potevo affittare una cabina da lui e farmi una doccia calda e ovviamente ha detto che non c'era problema. Bene, è qui che è iniziato il mio piano.

Quando sono arrivato alla cabina, è un po' come una grande stanza con 3 piccole cabine murate ciascuna, e c'erano circa 5 grandi stanze tutte insieme. Ad ogni modo, sono andato a farmi una doccia e ho preso anche il mio rasoio per assicurarmi che se fosse successo qualcosa fossi pulito. Quando sono uscito ho messo solo dei pantaloncini larghi e una maglietta bianca. Quando sono tornato nella mia stanza l'ho visto uscire dalla mia zona, ha detto che se avevo bisogno di qualcosa per farglielo sapere, gli ho detto che potevo accettare quell'offerta e gli ho fatto un grande sorriso.

Quello che non sapevo era che aveva messo un'altra coppia nella cabina accanto a me (dove il doppio divertimento arriverà più tardi). Circa un'ora dopo (12:30) sono uscito nella piccola hall e l'aeroporto era completamente silenzioso. Abbiamo fatto delle chiacchiere e gli ho chiesto se poteva aiutarmi a spostare un tavolino nella stanza in modo da poter portare i miei bagagli completamente nella stanza. Queste stanze sono letteralmente di circa 6 piedi per 10 piedi. Quindi mi ha seguito dentro era dietro di me quando siamo entrati nella stanza. Mi chinai sulla valigia per spostarne un'altra e mi voltai indietro per vederlo fissarmi il sedere. Quando mi sono alzato ho fatto finta di inciampare e l'ho urtato. Potevo sentire un leggero rigonfiamento nei suoi pantaloni quando l'ho urtato. Ho detto scusami e lui ha risposto come speravo che andasse bene. Abbiamo portato il mio bagaglio fino in fondo e ho chiuso la porta mentre si avvicinava a me e ho corso un rischio enorme e ho messo la mano sul suo cazzo e l'ho guardato cercando di leggere la sua faccia. I suoi occhi si chiusero per un secondo e si lasciò sfuggire un leggero gemito e disse che non era stato con nessuno da quando era arrivato a Hong Kong. Gli ho detto che il suo periodo di siccità era finito e ho iniziato a decomprimere i pantaloni.

Abbiamo indietreggiato e mi sono seduto sul letto e gli ho slacciato i pantaloni facendo uscire un bel cazzo di cioccolato fondente che era di circa 7,5 pollici e spesso come una lattina di Red Bull, e aveva anche delle palle enormi. Mi ha tolto la maglietta e poi si è tolto la sua. Mentre lui si toglie la maglietta comincio a leccare e baciare la testa del suo cazzo. Presi la lingua e leccai dei cerchi intorno al suo casco. Il suo cazzo era come legno massiccio con una copertura morbida come la seta. Gli ho leccato e succhiato il cazzo e le palle per circa 10 minuti, godendomi ogni secondo. A questo punto avevo lasciato cadere i miei pantaloncini che stavano iniziando a perdere un po '.

Prese entrambe le mani e le mise sul lato della mia testa e mi sollevò dolcemente baciandomi profondamente. Faceva così caldo in questa piccola stanza che stavamo entrambi sudando ei nostri corpi scivolavano l'uno contro l'altro. Ha smesso di baciarmi e mi ha detto che voleva essere in me. L'ho baciato di nuovo e mi sono girato lentamente rimanendo in contatto con lui mentre mi giravo, potevo sentire il suo grosso cazzo scivolare sul mio corpo mentre mi giravo. Quando gli ho voltato le spalle, mi ha spinto sulla schiena e mi ha piegato sulle mie valigie e ha sollevato la mia gamba destra sul letto esponendo il mio stretto bocciolo di rosa. Le sue mani esplorarono le guance e la schiena del mio culo mentre la sua lingua larga e spessa trovava il mio ingresso. I miei occhi rotolarono all'indietro nella mia testa sentendolo leccarmi e spingere la sua lingua dentro di me.

Pochi minuti dopo si è alzato e ha detto che non aveva il preservativo ma era pulito. Allungai una mano all'indietro, gli afferrai l'anca e lo tirai più vicino. Lui colse il suggerimento e si avvicinò e mise quella grossa testa contro la mia apertura e cominciò a spingere delicatamente dentro di me. All'inizio il bruciore fu acuto e si placò rapidamente mentre lui spingeva dentro e si tirava fuori da me.

Alla fine è entrato dentro di me e si è tenuto lì per un momento sentendo il mio culo stretto attorno al suo grosso cazzo. Senza preavviso ha iniziato un ritmo veloce e veloce che mi ha fatto dimenticare dov'ero e ho iniziato a gemere forte dicendogli di fottermi ancora e ancora. Il suo grosso cazzo era così bello scivolare dentro e fuori da me e le sue palle schiaffeggiare le mie. Dopo circa 10-15 ho sentito il suo ritmo aumentare e la sua presa sulle mie guance stringersi, sapevo che stava per venire. Così l'ho guardato e gli ho detto di riempirmi. Questo era tutto ciò di cui aveva bisogno, ho sentito il suo cazzo gonfiarsi e poi la storia racconta di contrazioni di colpo dopo colpo di sperma caldo che mi riempiva. Entrambi abbiamo completamente dimenticato dove eravamo e il nostro livello di rumore, ma non ci importava. Mentre tirava fuori da me parte del suo sperma mi scorreva lungo la gamba. Ho usato il mio asciugamano per pulirlo mentre riprendeva fiato.

Proprio in quel momento ci siamo ricordati che c'era l'altra coppia nella cabina accanto alla mia. Entrambi siamo rimasti in silenzio e poi entrambi abbiamo iniziato a ridacchiare quando li abbiamo sentiti scopare. Se ne andò in silenzio e lodò cercando di ricompormi prima di pulire quando sentii bussare piano alla porta. Mi sono messo i pantaloncini e ho aperto la porta e il marito dell'altra cabina era lì nudo con un cazzo mostruoso che pendeva luccicante nel succo di figa di sua moglie. Tutto quello che ha detto è stato "vai nella mia stanza". Sapevo che la mia notte era calda ancora un po'...

Storie simili

Figlia e papà - Parte 2

Figlia e papà - Parte 2 Anita si è svegliata la mattina dopo nel letto di suo padre e ha cercato il calore del suo corpo. Non c'era e ha lottato per svegliarsi. Avevano dormito in posizione di cucchiaio per tutta la notte. In più di un'occasione era stata svegliata dalla sensazione del suo cazzo duro che si allentava tra le sue chiappe mentre lui riviveva il loro fare l'amore nei suoi sogni. Muovendo il culo nel modo giusto, poteva spostarlo nel suo inguine in modo che la sua testa di cazzo si fermasse al suo ingresso. Per quanto volesse prenderlo...

0 I più visti

Likes 0

Il mio compito per i media.

Ho ricevuto una chiamata per entrare nell'ufficio del mio editore per un incontro con il signor Giles. Stavo lavorando al giornale locale da 6 mesi, quindi naturalmente ero nervoso. Mi chiedevo cosa avessi fatto di sbagliato, tale era la mia negatività. Rachael, per favore siediti ha detto mentre entravo. Mi sono seduto dentro tremante mentre aspettavo quella che pensavo sarebbe stata una brutta notizia. Rachael, ho visto il tuo pezzo sulle corse dei levrieri e sull'esca viva ha detto è stato fantastico. Penso che avrebbero sentito il mio sospiro di sollievo nel prossimo edificio. “Evidentemente ami gli animali” ha aggiunto. Sì...

802 I più visti

Likes 0

Chat room: una vendetta malvagia della fidanzata

Torni a casa dopo una lunga giornata di lavoro; ti togli il cappotto e vai in cucina per una birra. Quando apri la porta del frigorifero, la tua ragazza si avvicina da dietro, coprendoti gli occhi con una benda. Lo lega stretto essendo un po 'ruvido Ho un osso da scegliere con te !! ti scatta contro. 'Ma che...?! Chiedi, alzando la mano per scoprirti gli occhi. Ti dà uno schiaffo sul dorso della mano e ti afferra il polso tirandoti fuori dalla cucina. Essendo bendato sei disorientato e perdi l'equilibrio, quasi inciampando mentre ti trascina su per le scale. La...

867 I più visti

Likes 0

Una nuova padrona 7

Natasha mi ha infilato la lingua nell'orecchio e mi ha sussurrato: Ci divertiremo un sacco, un sacco di divertimento tesoro... La bambina della mamma si è sporcata il culo? Nessuna padrona... mamma! Ho sussurrato. Ho urlato mentre qualcuno schiaffeggiava il mio cazzo duro. Rimbalzava come un metronomo pungente. Sì! Mi sono lamentato: Sì! Il mio culo è sporco mamma…” Sorrise e mi coprì gli occhi con una benda. Ho sentito qualcuno sedersi sul mio petto e ho pensato di sentire l'odore della figa eccitata. Natasha mi tubò nell'orecchio: Conosci quell'odore? Mi sono reso conto che non avevo cazzo e palle in...

747 I più visti

Likes 0

Finalmente i piedi di Nicole: la vendita Capitolo 1

Sono le 18:00 di sera e inserisco le note nel computer nel database della nostra concessionaria. È stata una giornata piuttosto lenta e mi annoio. Mi alzo per sgranchirmi ed esco fuori per illuminarmi. Mentre metto l'accendino in tasca, noto un vecchio amico con cui lavoravo al pull up. Parcheggia e si avvicina a me sorridendo. Ehi, come stai? chiede Nicole mentre cammina verso di me. Ciao Bella ragazza. È molto tempo che non ci si vede. Cosa ti porta a vedermi? Ho chiesto. Nicole mi si avvicinò e mi gettò le braccia al collo. Abbiamo sempre parlato a Sagebrush, ma...

634 I più visti

Likes 0

Surrogato sessuale

Surrogato sessuale Ch1 Spruzzandomi acqua sul viso e fissando un grande specchio del bagno, stanco per la lunga serata che ho passato ieri sera in cui ho avuto una conferenza di oltre cento invitati in cui ho parlato loro del mio lavoro. No, non ero una squillo, non mi sono mai spogliata, non ho mai lavorato in un bordello e non faccio pubblicità. Sono fondamentalmente uno psicologo che aiuta uomini, donne e anche coppie con disabilità ad esibirsi durante il sesso. Come surrogato del sesso per la maggior parte del tempo insegno il contatto intimo, insegnando alle persone come trovare il...

877 I più visti

Likes 0

THE FREAK - Parte 4 di 5

>>>>>>Entrammo in Massachusetts Avenue e trovammo un posto per parcheggiare a circa un isolato di distanza vicino a Harvard Yard, il nome dato al campus principale. Erano appena passate le dieci. La signora Atkins aveva detto di venire a qualsiasi ora, quindi siamo andati insieme all'ufficio ammissioni, trovandola alla sua scrivania. Presentai Barbara e prendemmo posto. La prima cosa che ho fatto è stata passare la cartella delle fotografie attraverso la scrivania. “Avevo chiesto a Barbara di sposarmi il venerdì sera precedente, il venerdì prima della domenica delle Palme. Ha indossato il suo anello di fidanzamento a scuola lunedì e...

868 I più visti

Likes 0

Grace è una ragazza scat

Ogni sera dopo il college Grace cercava consigli per flirtare online e da quando ha scoperto il porno alcuni anni fa, ne era stata ossessionata. Ora che vive da sola, si siede sulla sedia per ore e ore a guardare i contenuti più sgradevoli che riesce a trovare. Aveva sempre avuto un lato malato in lei, ma si è davvero acceso alcuni anni fa quando i suoi compagni di scuola le hanno mostrato il video 2 Girls 1 Cup, ha dovuto mostrarsi disgustata di fronte a loro mentre nascondeva segretamente la macchia bagnata tra le sue gambe . Tutte le sue...

850 I più visti

Likes 0

Rossa focosa

Il mio nome è Rachel. Ho 35 anni, 5'7 , 135 libbre, capelli rossi che mi superano le spalle, occhi azzurri, lentiggini, pelle bianca pallida (mi dispiace che le rosse non si abbronzino). Indosso un reggiseno taglia 36DD con bei capezzoli grandi ( è impossibile nasconderli) e tengo il mio cespuglio rosso curato e curato. Sean è il mio migliore amico, facciamo quasi tutto insieme. Siamo amici da anni e non è mai successo niente di sessuale tra di noi. Così quando abbiamo deciso di fare un viaggio a Las Vegas per festeggiare il mio divorzio, non ci ho pensato. solo...

853 I più visti

Likes 0

Il nuovo paziente di Sarah - Prima parte

Sarah era nervosa mentre usciva dalla sua macchina e si dirigeva verso le porte che l'avrebbero riportata al lavoro per la prima volta dalla festa di Capodanno dove aveva recentemente perso la verginità. L'intera notte era ancora confusa... un'eredità di punch alla frutta e una notte di scopate intense che non si aspettava né voleva, ma durante la quale ricordava distintamente di aver avuto un orgasmo più e più volte mentre implorava gli uomini che l'avevano portata a scopare lei e sborra dentro lei. L'intera faccenda sarebbe potuta sembrare un brutto sogno se non fosse stato per il fatto che...

843 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.