Succhialo e guarda_(1)

1.2KReport
Succhialo e guarda_(1)

Questa è una storia di sesso; niente di più, niente di meno. Se il pensiero di una donna che si innamora di un uomo vi eccita, allora ragazzi, tirate giù i pantaloni e le ragazze fanno lo stesso o tirate su la gonna e preparatevi a far scorrere quei succhi ......... ................................ Potrebbe essere necessario del tessuto!

Alzai lo sguardo dalla scrivania mentre lei entrava nel mio ufficio, chiudendosi delicatamente la porta alle spalle. Le sei di sera, puntuale. La guardai con aria interrogativa. Ha interpretato male lo sguardo, 'Sono andati tutti a casa adesso......... siamo gli ultimi due nell'edificio' . "Meglio prevenire che curare" dissi attraversando rapidamente la porta, guardando fuori nell'ufficio vuoto e aperto e chiudendo la porta per la seconda volta prima di girare la chiave nella serratura. Si fermò di fronte a me mentre tornavo alla mia scrivania.

Allungandosi sulle mie spalle, mi tolse la giacca e l'appese allo schienale di una delle sedie da conferenza intorno al lucido tavolo di teak nell'angolo. Senza una parola, slegò con cura la mia cravatta e slacciò ogni bottone della camicia con un'attenta deliberazione sessuale. L'ho osservata durante questi movimenti, mentre beveva nel suo top color crema nascondendo a malapena il rigonfiamento dei suoi seni, il viola intenso leggermente sopra il ginocchio della gonna a tubino. le calze di nylon velate da 10 denari appena nere e le scarpe nere lucide con il tacco alto.

Ho allungato la mano e facendo corrispondere i suoi stessi movimenti, le ho slacciato la camicetta, bottone dopo bottone, togliendola completamente alla conclusione. Resistendo alla tentazione di toglierle immediatamente il reggiseno, le ho abbassato la gonna fino a farle cadere alle caviglie. Ne è uscita e io ho guardato il suo corpo per un minuto prima di allungare la mano e sganciare il reggiseno e accarezzare ogni seno impertinente con il suo piccolo capezzolo vivacemente duro. Le sue mutandine e i suoi collant scendevano e si staccavano con un semplice movimento fluido, lasciandola in piedi completamente nuda di fronte a me.

Mi spinse indietro verso la mia grande poltrona girevole in pelle nera. Mi sono seduto mentre il bordo del sedile ha colpito la parte posteriore delle mie gambe. Alzai lo sguardo verso i suoi seni e permisi ai miei occhi di vagare lungo il suo corpo oltre il leggero rigonfiamento del suo ventre fino al denso cumulo di peli pubici marrone scuro che copriva la sua fica. Si inginocchiò davanti a me.

Alzandosi, slacciò delicatamente la mia cintura e con infinita lentezza mi fece abbassare la cerniera lampo. Al suo sguardo in attesa, ho sollevato leggermente il sedere dalla sedia e le ho permesso di allentare i miei pantaloni e le mutande del vestito lungo le cosce, le ginocchia e intorno alle caviglie. Le mie scarpe sono state slacciate e tolte con cura, così come i miei calzini. I miei pantaloni e le mie mutande erano stati sistemati sopra la sedia da conferenza e i suoi stessi vestiti sopra di essi. In pochi secondi era di nuovo inginocchiata davanti a me.

Il mio cazzo era sdraiato sulla mia pancia mentre lei si allungava e lo accarezzava. Pigramente, si mosse e cominciò a irrigidirsi. Si avvicinò e abbassò la testa in modo da poter leccare le mie palle e poi fece scorrere leggermente la lingua da esse e su per l'asta che ora si estendeva e si espandeva rapidamente. Quando raggiunse la cima, la tenne leggermente mentre faceva scorrere la punta della lingua sull'estremità rossa e gonfia, fermandosi per spingere la punta nell'occhio il più lontano possibile. Spingendo ancora più vicino, in ginocchio, ora era completamente tra le mie cosce accovacciata con il suo sedere nudo più o meno appoggiato sulla parte posteriore dei polpacci. Le mie cosce erano aperte quanto la sedia me lo permetteva. Il mio cazzo era completamente eretto.

Mi leccò di nuovo le palle e questa volta dopo essersi inumidita la lingua con la saliva, fece scorrere lentamente la punta fino alla punta e attorno al glande. Poiché non teneva l'asta, il mio cazzo si contraeva violentemente nel suo stato incontrollato mentre la sua lingua avanzava verso l'alto e lei doveva concentrarsi per mantenere la lingua su di essa. Dio! Tale squisito piacere! Ho dovuto mordermi il labbro inferiore per trattenermi dal piangere mentre i muscoli del polpaccio e le natiche entravano in uno spasmo involontario. Non raggiunse del tutto la cima dell'asta ma si fermò proprio allo strapiombo prima che un cazzo circonfuso diventasse il glande gonfio, finché all'improvviso, senza preavviso, la sua lingua si avventurò di nuovo in cima e la sua bocca si chiuse sopra la parte superiore arrotondata viola gonfia attraverso il occhio da cui era trasudata una goccia scintillante di pre-sborra. Le sue labbra si chiusero sopra la testa del mio cazzo ei suoi denti morsero delicatamente nell'asta appena sotto la parte superiore. La sua lingua dapprima giocò dolcemente e poi con crescente ruvidità sopra le righe mentre lasciava che il suo sputo gocciolasse fuori dalla bocca e giù per l'asta per brillare nella mia foresta pubica.

Ho allungato una mano e ho preso uno dei suoi seni in ogni mano. Partendo dai capezzoli, li ho delicatamente spremuti e tirati leggermente verso l'esterno e poi ho arrotolato le tettarelle dure e impertinenti di colore marrone scuro, che si gonfiavano rapidamente tra ogni dito e pollice prima di avvolgere ogni seno tra i palmi delle mani. Mi guardò con quei bellissimi occhi castano scuro mentre i suoi lunghi, lussureggianti capelli castano scuro le ricadevano sulle spalle e sulla parte superiore del corpo con abbandono sfrenato.

La sua bocca si tuffò improvvisamente verso il basso così che il mio cazzo era completamente inghiottito nella sua bocca e nella sua gola e la sua lingua giocava lascivamente per tutta la sua lunghezza. Potevo sentire i taglienti dei suoi denti raschiare dolcemente la grossa vena che scorreva lungo la parte inferiore e per un istante ho avuto paura che potesse mordere troppo forte, ma dopo aver inzuppato il mio cazzo nello sputo, ha parzialmente rimosso la bocca per poter prendere l'asta nella sua mano sinistra e con lenta deliberazione, inizia a masturbarlo su e giù, continuando a leccare e succhiare la campana gonfia e a leccare avidamente ogni goccia di pre-sborra come sembrava. La mia tensione interiore ha fatto sì che le mie chiappe serrate si sollevassero dalla sedia e il mio bacino si spingesse in avanti e verso l'alto, ma con una forte pressione dal suo viso mi spinse di nuovo verso il basso.

Dopo aver depositato una lingua piena di saliva sul mio cazzo, ha iniziato un lento movimento ripetitivo di masturbazione con la mano sinistra. Su e giù; su e giù. Alla fine di ogni "su" lasciava che il palmo della sua mano si sollevasse sopra la parte superiore in modo che il tumulo carnoso opposto alla base del pollice sfiorasse la parte superiore del mio cazzo pulsante, poi con un movimento vorticoso e circolare abbassò, sempre così lentamente, la sua chiusura palmo verso il basso in modo che le sue dita chiuse premettessero e poi sfiorassero la parte superiore e l'occhio del pene prima che la mano iniziasse il suo lento colpo "verso il basso". Nella parte superiore di ogni colpo, ha permesso a un filo di saliva di schizzare sul mio cazzo in modo da poter massaggiare la mia carne palpitante con la masturbazione del mio albero. Di tanto in tanto, spingeva la mano per correre per l'intera lunghezza fino alle mie palle ora enormemente gonfie nella loro sacca palpitante e talvolta venivano trattate con una stretta gentile ea volte non così gentile.

Mantenevo ancora la sua attenzione con le mani sui suoi seni e i miei movimenti diventavano più vigorosi man mano che le sue azioni masturbatorie diventavano ugualmente così con me. La sua bocca si richiuse ancora una volta sul mio glande e la sua masturbazione aumentò nella lunghezza del colpo e nella velocità di esso. Potevo sentire la mia urgenza aumentare e lei poteva sentire la mia tensione crescere e sapeva che presto sarebbe arrivato il momento in cui avrei dovuto perdere il controllo. Scivolai sulla sedia e lei mi sorrise, e il cambio di mano iniziò a masturbarmi più velocemente. I movimenti circolari delle mie mani sulle sue tette e sui suoi capezzoli aumentarono di intensità e iniziai ad accarezzare la carne meravigliosamente morbida e flessibile delle sue tette e poi pensando principalmente ai miei bisogni, misi le mani sulla sua testa e la tirai giù più vicino a lei. il mio cazzo e i peli pubici.

Allungandomi verso il basso, potevo solo raggiungere la fessura del suo sedere, ma questo significava che i suoi movimenti sul mio cazzo erano limitati, quindi mi sono sdraiato e l'ho lasciata fare le sue cose. Inoltre, ero arrivato a quel punto in cui avevo bisogno di afferrare i braccioli della mia sedia girevole mentre le mie palle iniziavano a pompare l'oceano di sperma fino alla fine del mio genitale maschile palpitante, pulsante e totalmente pronto per l'azione... ...... Le ho afferrato i capelli e l'ho tirata indietro verso di me........ Ero quasi troppo tardi quando un piccolo getto di liquido bianco, cremoso, flocculante è uscito e l'ha catturata sul labbro superiore e naso, ma poi il mio cazzo era nella sua gola mentre tutta la forza del mio orgasmo tuonava contro la parte posteriore della sua gola e della sua lingua. Mi alzai per metà sulla sedia mentre spingevo e spingevo di nuovo alla sua gola e afferrando la mia asta, mi sono finito, drenando gli schizzi finali nella sua bocca spalancata. Si è quasi soffocata per la forza e l'urgenza di ciò, ma si è ripresa e ne ha ingoiato circa la metà con un sorso, ma ha permesso all'altra metà di mescolarsi con la sua saliva sulla lingua prima di chiudere la bocca attorno alla mia erezione che lentamente si abbassava. Mi leccò per pulirmi e poi rimettendo la testa indietro, ingoiò lentamente il boccone.

Ho tirato fuori un asciugamano e ci siamo vestiti lentamente e siamo usciti dall'ufficio. Il drone di un aspirapolvere ci ha mostrato che il nostro tempismo era perfetto. La donna delle pulizie dell'ufficio, una bionda attraente sulla trentina (hmmmmm?) ci ha augurato 'buona notte' mentre ci dirigevamo verso il parcheggio.................... ................

Storie simili

Chat room: una vendetta malvagia della fidanzata

Torni a casa dopo una lunga giornata di lavoro; ti togli il cappotto e vai in cucina per una birra. Quando apri la porta del frigorifero, la tua ragazza si avvicina da dietro, coprendoti gli occhi con una benda. Lo lega stretto essendo un po 'ruvido Ho un osso da scegliere con te !! ti scatta contro. 'Ma che...?! Chiedi, alzando la mano per scoprirti gli occhi. Ti dà uno schiaffo sul dorso della mano e ti afferra il polso tirandoti fuori dalla cucina. Essendo bendato sei disorientato e perdi l'equilibrio, quasi inciampando mentre ti trascina su per le scale. La...

1.4K I più visti

Likes 0

Io e Sue

Io e Sue Come ricorderete se avete letto gli altri miei racconti, mia sorella maggiore è sexy ed ha avuto una grande influenza sulla mia identità sessuale da quando ho perso la verginità con lei quando avevo dodici anni e lei venti. Con il passare degli anni abbiamo continuato a sperimentare insieme, ma dato che solo di recente aveva dato alla luce mio nipote pochi mesi prima della mia prima volta con lei, stava ancora producendo latte materno e allattando al seno mio nipote appena nato. Sue è stata la prima persona che avessi mai visto che allattava i propri figli...

1.4K I più visti

Likes 0

Cat girl Charity - Un invito personale a ballare

Benvenuti nella terza storia di Charity, una ragazza-gatto che sta cercando di trovare il suo posto nella vita, e anche un amore a lungo cercato. In questa storia vediamo la crescente relazione tra lei e il Cancelliere dell'Accademia, noto come Storm Dragon, e un potente mago a sé stante, oltre alle sfide quando un vecchio nemico si presenta per causare il caos nelle loro vite. Quindi vieni e unisciti a noi ora, poiché Charity è invitata a un ballo formale dell'Accademia, mentre ha altre idee di ballo in mente. Spero che ti piaccia questo. Si prega di lasciare alcuni commenti in...

1.3K I più visti

Likes 0

Le fantasie di Barbie Lez - Settimana 104: Lexi Lust e Sexxi Lexxi

Nota dell'autore 1: Queste brevi fantasie sono nate come mini-storie settimanali per i miei lettori, ma la newsletter è stata chiusa perché gli autorisponditori non accettano contenuti per adulti. Ho quindi deciso di pubblicare queste fantasie gratuitamente per far divertire i miei lettori. Ha lo scopo di intrattenere, quindi per favore non lasciare commenti odiosi se tutto non è perfetto. Dopotutto sono solo umano. Nota dell'autore 2: Sebbene questa fantasia possa essere letta indipendentemente, è stata scritta come parte di una serie. Per il massimo divertimento, leggi The Barbie Lez Fantasies: Week 1-103. *** Hai mai avuto una di quelle fantasie? Sai, quelli...

1.4K I più visti

Likes 0

Lo spirito di Cassy

Jason ha incontrato Cassy durante il loro primo anno al college. Stava per cambiare il mondo degli affari e metterlo all'orecchio con la sua brillante intuizione e fermezza e lei si è diretta nel mondo dell'istruzione della nostra giovinezza diventando un'insegnante secondaria di inglese. Entrambi erano ambiziosi ma ingenui ed entrambi i loro desideri si sono rivelati sbagliati. Faceva parte della poltiglia che si impara oggi nei nostri college e non se ne sono resi conto fino a quando non sono entrati nel mondo reale. Ma quel primo incontro tra i due fu qualcosa di speciale che cambiò per sempre le...

1.2K I più visti

Likes 0

Little Piggy 3 - Ragazzi! Nient'altro che guai.

Little Piggy 3 - Ragazzi! Nient'altro che guai. La piccola Piggy si è svegliata quando ha sentito suo padre frusciare nel letto e ha ricordato la scorsa notte. Scivolò giù dal letto e tornò silenziosamente nella sua camera da letto. Era molto presto la mattina così andò a letto e tornò a dormire. Ha iniziato a sognare la sua avventura con il cazzo di suo padre. I sentimenti del suo corpo e la forte passione di suo padre. Il suo sogno si trasformò nella posizione di sua madre in camera da letto nel bel mezzo della giornata. Ricordando di aver guardato...

1.1K I più visti

Likes 0

Tempo divertente con un nuovo nome

Mi chiamo Drake. Ho 32 anni, 6'3 245 libbre, capelli castani, occhi castani e generalmente considerato un ragazzo di hansom. Crescere praticando sport e un'etica del lavoro duro mi ha assicurato di rimanere in ottime condizioni fisiche. Quando avevo 17 anni ho sposato la Stretto dopo il liceo (con un piccolo aiuto per la sua gravidanza). Mi ha dato subito 2 fantastici bambini mentre vivevo il tuo tipico stile di vita americano. Essendo un ingegnere e la sua infermiera ci assicuravano uno stile di vita sano. Tutto finì comunque 2 anni fa, quando mia moglie ei miei figli sarebbero andati a...

1.1K I più visti

Likes 0

Divertirsi insieme pur essendo separati

Solo una serie di testi che ho inviato messi insieme. Non proprio il massimo per i ragazzi, più rivolto ai pulcini Ti vedo sdraiato sul mio letto. Mezza coperta da una coperta accarezzo la tua gamba nuda dal tuo piede su per il fianco Muovendo il mio corpo sul tuo prendendo il tuo viso tra le mie mani e baciandoti dolcemente sulle tue labbra. Baciare sempre più forte e più passione. Lingue che ballano. Sposto la mia mano destra lungo il tuo lato sinistro Tracciando la mia mano fino alla parte bassa della tua schiena tirandoti dentro di me spingo il...

1.1K I più visti

Likes 0

Ritorno a mia madre

Sono un ragazzo di 19 anni con belle gambe e lunghi capelli biondo fragola ben curato. Mi rado e mi olio spesso le gambe perché il mio ragazzo vuole che siano lisce come una cagna quando scopa la mia figa. Indosso sempre mutandine rosa e reggiseno da allenamento sotto i vestiti. Nella camera da letto del mio amante indosso una corta camicia da notte, niente sotto, e pantofole bianche con piume. La maggior parte degli uomini può facilmente rilevare che sono una figa. Adoro sentire le parole Succhiami il cazzo. Mi inginocchio e mi comporto come una brava ragazza. Ho bisogno...

1.3K I più visti

Likes 0

Adam Martin - L'allievo CH02

Adam Martin - L'allievo Di Christian G. Kay [email protected] A cura di Sherry Per favore inviatemi un feedback, mi piacerebbe sapere cosa ne pensate della storia. DISCLAIMER: Si prega di leggere e attenersi alla DISCLAIMER pubblicata nel primo capitolo. Adam Martin - The Pupil è una storia erotica, con alcune parti contenenti scene sessuali grafiche. Se l'erotismo è illegale nella tua zona per legge locale, provinciale, provinciale o nazionale, per favore smetti di leggere ora e vai altrove. Capitolo 02 - La piazza del viaggio. Mi ha detto che sarebbe tornata subito e mi ha lasciato lì in piedi, mentre si...

1.1K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.