Succhialo e guarda_(1)

390Report
Succhialo e guarda_(1)

Questa è una storia di sesso; niente di più, niente di meno. Se il pensiero di una donna che si innamora di un uomo vi eccita, allora ragazzi, tirate giù i pantaloni e le ragazze fanno lo stesso o tirate su la gonna e preparatevi a far scorrere quei succhi ......... ................................ Potrebbe essere necessario del tessuto!

Alzai lo sguardo dalla scrivania mentre lei entrava nel mio ufficio, chiudendosi delicatamente la porta alle spalle. Le sei di sera, puntuale. La guardai con aria interrogativa. Ha interpretato male lo sguardo, 'Sono andati tutti a casa adesso......... siamo gli ultimi due nell'edificio' . "Meglio prevenire che curare" dissi attraversando rapidamente la porta, guardando fuori nell'ufficio vuoto e aperto e chiudendo la porta per la seconda volta prima di girare la chiave nella serratura. Si fermò di fronte a me mentre tornavo alla mia scrivania.

Allungandosi sulle mie spalle, mi tolse la giacca e l'appese allo schienale di una delle sedie da conferenza intorno al lucido tavolo di teak nell'angolo. Senza una parola, slegò con cura la mia cravatta e slacciò ogni bottone della camicia con un'attenta deliberazione sessuale. L'ho osservata durante questi movimenti, mentre beveva nel suo top color crema nascondendo a malapena il rigonfiamento dei suoi seni, il viola intenso leggermente sopra il ginocchio della gonna a tubino. le calze di nylon velate da 10 denari appena nere e le scarpe nere lucide con il tacco alto.

Ho allungato la mano e facendo corrispondere i suoi stessi movimenti, le ho slacciato la camicetta, bottone dopo bottone, togliendola completamente alla conclusione. Resistendo alla tentazione di toglierle immediatamente il reggiseno, le ho abbassato la gonna fino a farle cadere alle caviglie. Ne è uscita e io ho guardato il suo corpo per un minuto prima di allungare la mano e sganciare il reggiseno e accarezzare ogni seno impertinente con il suo piccolo capezzolo vivacemente duro. Le sue mutandine e i suoi collant scendevano e si staccavano con un semplice movimento fluido, lasciandola in piedi completamente nuda di fronte a me.

Mi spinse indietro verso la mia grande poltrona girevole in pelle nera. Mi sono seduto mentre il bordo del sedile ha colpito la parte posteriore delle mie gambe. Alzai lo sguardo verso i suoi seni e permisi ai miei occhi di vagare lungo il suo corpo oltre il leggero rigonfiamento del suo ventre fino al denso cumulo di peli pubici marrone scuro che copriva la sua fica. Si inginocchiò davanti a me.

Alzandosi, slacciò delicatamente la mia cintura e con infinita lentezza mi fece abbassare la cerniera lampo. Al suo sguardo in attesa, ho sollevato leggermente il sedere dalla sedia e le ho permesso di allentare i miei pantaloni e le mutande del vestito lungo le cosce, le ginocchia e intorno alle caviglie. Le mie scarpe sono state slacciate e tolte con cura, così come i miei calzini. I miei pantaloni e le mie mutande erano stati sistemati sopra la sedia da conferenza e i suoi stessi vestiti sopra di essi. In pochi secondi era di nuovo inginocchiata davanti a me.

Il mio cazzo era sdraiato sulla mia pancia mentre lei si allungava e lo accarezzava. Pigramente, si mosse e cominciò a irrigidirsi. Si avvicinò e abbassò la testa in modo da poter leccare le mie palle e poi fece scorrere leggermente la lingua da esse e su per l'asta che ora si estendeva e si espandeva rapidamente. Quando raggiunse la cima, la tenne leggermente mentre faceva scorrere la punta della lingua sull'estremità rossa e gonfia, fermandosi per spingere la punta nell'occhio il più lontano possibile. Spingendo ancora più vicino, in ginocchio, ora era completamente tra le mie cosce accovacciata con il suo sedere nudo più o meno appoggiato sulla parte posteriore dei polpacci. Le mie cosce erano aperte quanto la sedia me lo permetteva. Il mio cazzo era completamente eretto.

Mi leccò di nuovo le palle e questa volta dopo essersi inumidita la lingua con la saliva, fece scorrere lentamente la punta fino alla punta e attorno al glande. Poiché non teneva l'asta, il mio cazzo si contraeva violentemente nel suo stato incontrollato mentre la sua lingua avanzava verso l'alto e lei doveva concentrarsi per mantenere la lingua su di essa. Dio! Tale squisito piacere! Ho dovuto mordermi il labbro inferiore per trattenermi dal piangere mentre i muscoli del polpaccio e le natiche entravano in uno spasmo involontario. Non raggiunse del tutto la cima dell'asta ma si fermò proprio allo strapiombo prima che un cazzo circonfuso diventasse il glande gonfio, finché all'improvviso, senza preavviso, la sua lingua si avventurò di nuovo in cima e la sua bocca si chiuse sopra la parte superiore arrotondata viola gonfia attraverso il occhio da cui era trasudata una goccia scintillante di pre-sborra. Le sue labbra si chiusero sopra la testa del mio cazzo ei suoi denti morsero delicatamente nell'asta appena sotto la parte superiore. La sua lingua dapprima giocò dolcemente e poi con crescente ruvidità sopra le righe mentre lasciava che il suo sputo gocciolasse fuori dalla bocca e giù per l'asta per brillare nella mia foresta pubica.

Ho allungato una mano e ho preso uno dei suoi seni in ogni mano. Partendo dai capezzoli, li ho delicatamente spremuti e tirati leggermente verso l'esterno e poi ho arrotolato le tettarelle dure e impertinenti di colore marrone scuro, che si gonfiavano rapidamente tra ogni dito e pollice prima di avvolgere ogni seno tra i palmi delle mani. Mi guardò con quei bellissimi occhi castano scuro mentre i suoi lunghi, lussureggianti capelli castano scuro le ricadevano sulle spalle e sulla parte superiore del corpo con abbandono sfrenato.

La sua bocca si tuffò improvvisamente verso il basso così che il mio cazzo era completamente inghiottito nella sua bocca e nella sua gola e la sua lingua giocava lascivamente per tutta la sua lunghezza. Potevo sentire i taglienti dei suoi denti raschiare dolcemente la grossa vena che scorreva lungo la parte inferiore e per un istante ho avuto paura che potesse mordere troppo forte, ma dopo aver inzuppato il mio cazzo nello sputo, ha parzialmente rimosso la bocca per poter prendere l'asta nella sua mano sinistra e con lenta deliberazione, inizia a masturbarlo su e giù, continuando a leccare e succhiare la campana gonfia e a leccare avidamente ogni goccia di pre-sborra come sembrava. La mia tensione interiore ha fatto sì che le mie chiappe serrate si sollevassero dalla sedia e il mio bacino si spingesse in avanti e verso l'alto, ma con una forte pressione dal suo viso mi spinse di nuovo verso il basso.

Dopo aver depositato una lingua piena di saliva sul mio cazzo, ha iniziato un lento movimento ripetitivo di masturbazione con la mano sinistra. Su e giù; su e giù. Alla fine di ogni "su" lasciava che il palmo della sua mano si sollevasse sopra la parte superiore in modo che il tumulo carnoso opposto alla base del pollice sfiorasse la parte superiore del mio cazzo pulsante, poi con un movimento vorticoso e circolare abbassò, sempre così lentamente, la sua chiusura palmo verso il basso in modo che le sue dita chiuse premettessero e poi sfiorassero la parte superiore e l'occhio del pene prima che la mano iniziasse il suo lento colpo "verso il basso". Nella parte superiore di ogni colpo, ha permesso a un filo di saliva di schizzare sul mio cazzo in modo da poter massaggiare la mia carne palpitante con la masturbazione del mio albero. Di tanto in tanto, spingeva la mano per correre per l'intera lunghezza fino alle mie palle ora enormemente gonfie nella loro sacca palpitante e talvolta venivano trattate con una stretta gentile ea volte non così gentile.

Mantenevo ancora la sua attenzione con le mani sui suoi seni e i miei movimenti diventavano più vigorosi man mano che le sue azioni masturbatorie diventavano ugualmente così con me. La sua bocca si richiuse ancora una volta sul mio glande e la sua masturbazione aumentò nella lunghezza del colpo e nella velocità di esso. Potevo sentire la mia urgenza aumentare e lei poteva sentire la mia tensione crescere e sapeva che presto sarebbe arrivato il momento in cui avrei dovuto perdere il controllo. Scivolai sulla sedia e lei mi sorrise, e il cambio di mano iniziò a masturbarmi più velocemente. I movimenti circolari delle mie mani sulle sue tette e sui suoi capezzoli aumentarono di intensità e iniziai ad accarezzare la carne meravigliosamente morbida e flessibile delle sue tette e poi pensando principalmente ai miei bisogni, misi le mani sulla sua testa e la tirai giù più vicino a lei. il mio cazzo e i peli pubici.

Allungandomi verso il basso, potevo solo raggiungere la fessura del suo sedere, ma questo significava che i suoi movimenti sul mio cazzo erano limitati, quindi mi sono sdraiato e l'ho lasciata fare le sue cose. Inoltre, ero arrivato a quel punto in cui avevo bisogno di afferrare i braccioli della mia sedia girevole mentre le mie palle iniziavano a pompare l'oceano di sperma fino alla fine del mio genitale maschile palpitante, pulsante e totalmente pronto per l'azione... ...... Le ho afferrato i capelli e l'ho tirata indietro verso di me........ Ero quasi troppo tardi quando un piccolo getto di liquido bianco, cremoso, flocculante è uscito e l'ha catturata sul labbro superiore e naso, ma poi il mio cazzo era nella sua gola mentre tutta la forza del mio orgasmo tuonava contro la parte posteriore della sua gola e della sua lingua. Mi alzai per metà sulla sedia mentre spingevo e spingevo di nuovo alla sua gola e afferrando la mia asta, mi sono finito, drenando gli schizzi finali nella sua bocca spalancata. Si è quasi soffocata per la forza e l'urgenza di ciò, ma si è ripresa e ne ha ingoiato circa la metà con un sorso, ma ha permesso all'altra metà di mescolarsi con la sua saliva sulla lingua prima di chiudere la bocca attorno alla mia erezione che lentamente si abbassava. Mi leccò per pulirmi e poi rimettendo la testa indietro, ingoiò lentamente il boccone.

Ho tirato fuori un asciugamano e ci siamo vestiti lentamente e siamo usciti dall'ufficio. Il drone di un aspirapolvere ci ha mostrato che il nostro tempismo era perfetto. La donna delle pulizie dell'ufficio, una bionda attraente sulla trentina (hmmmmm?) ci ha augurato 'buona notte' mentre ci dirigevamo verso il parcheggio.................... ................

Storie simili

Finalmente i piedi di Nicole: la vendita Capitolo 1

Sono le 18:00 di sera e inserisco le note nel computer nel database della nostra concessionaria. È stata una giornata piuttosto lenta e mi annoio. Mi alzo per sgranchirmi ed esco fuori per illuminarmi. Mentre metto l'accendino in tasca, noto un vecchio amico con cui lavoravo al pull up. Parcheggia e si avvicina a me sorridendo. Ehi, come stai? chiede Nicole mentre cammina verso di me. Ciao Bella ragazza. È molto tempo che non ci si vede. Cosa ti porta a vedermi? Ho chiesto. Nicole mi si avvicinò e mi gettò le braccia al collo. Abbiamo sempre parlato a Sagebrush, ma...

369 I più visti

Likes 0

Il mio compito per i media.

Ho ricevuto una chiamata per entrare nell'ufficio del mio editore per un incontro con il signor Giles. Stavo lavorando al giornale locale da 6 mesi, quindi naturalmente ero nervoso. Mi chiedevo cosa avessi fatto di sbagliato, tale era la mia negatività. Rachael, per favore siediti ha detto mentre entravo. Mi sono seduto dentro tremante mentre aspettavo quella che pensavo sarebbe stata una brutta notizia. Rachael, ho visto il tuo pezzo sulle corse dei levrieri e sull'esca viva ha detto è stato fantastico. Penso che avrebbero sentito il mio sospiro di sollievo nel prossimo edificio. “Evidentemente ami gli animali” ha aggiunto. Sì...

542 I più visti

Likes 0

La festa parte 1_(0)

Finalmente è arrivato venerdì sera e Silk era davvero nervoso. Invidiava gli altri due per la loro esperienza perché erano eccitati invece che spaventati. Era così nervosa che quando Michael pronunciò il suo nome; lei quasi saltò fuori dalla sua pelle e squittì un sì Maestro. Seta, hai paura? le chiese Michael, con voce piena di preoccupazione. «Un po'», disse a bassa voce. Michael l'abbracciò e le sussurrò parole di rassicurazione all'orecchio. Le disse che tutto quello che doveva fare quella sera era guardare e che nessuno l'avrebbe toccata a meno che lei non avesse detto che andava bene. Le aveva...

559 I più visti

Likes 0

Il Cavaliere e l'Accolito Libro 5, Capitolo 7: Il dominio dell'Orco

Il Cavaliere e l'Accolito Libro 5: Il tesoro del Vault Capitolo sette: Il dominio degli orchi Per mionome3000 Copyright 2016 Nota: grazie a B0b per aver letto questa versione beta. Mago Faoril – La Libera Città di Raratha “Sembra che Sophia si stia divertendo,” sorrisi compiaciuta. Chaun fece una smorfia. Le piace il dolore più di me. ho sbuffato. Lanciai un'occhiata alla porta, Sophia e Relaria sussultarono e gemiti che provenivano dal legno verde scuro dell'appartamento della lamia nel Palazzo Saltspray. Lo schiaffo di carne, il ruscello di un letto. Era sesso caldo e appassionato. La lamia ha scopato duramente Sophia...

597 I più visti

Likes 0

Modellazione Manga

Questa NON è la mia storia, mi è piaciuto leggerla e ho pensato di condividerla con tutti qui. se non sai cos'è yuri sono fondamentalmente lesbiche. qualche sfondo: Tamura è un'artista di manga yuri che ha la propensione a vedere le sue due amiche fare sesso lesbico nella sua testa Patty è un'americana che si è trasferita in Giappone per essere più vicina alla sua mecca degli otaku, lavora con Konata in un cosplay cafe e le piace vestire le sue amiche con vari abiti. Yutaka è una ragazza malata, fragile e minuscola. Dato che trascorre così tanto tempo a essere...

439 I più visti

Likes 0

La strega_(0)

La strega Di Gail Holmes Renee non si era mai fidata della vecchia, non sapendo mai cosa stava combinando, una strega più malvagia che probabilmente non avresti potuto chiedere, le piaceva ogni forma di Magia Nera. Aveva sentito parlare dei suoi poteri da altre persone, che le dicevano di non incrociare mai la vecchia. Il problema era che sembrava che l'avesse fatto, e non c'era modo di fare ammenda. Renee e suo marito erano una coppia adorabile, amichevole con tutti, è solo che la vecchia si era offesa per qualcosa che era stato detto. Stan, suo marito era via per la...

405 I più visti

Likes 0

Il Seduttore è la Sirena

Quando le persone mi chiedono perché rimango sempre dopo la scuola, dico loro che sto studiando. Naturalmente, questo significa per loro che sto facendo i compiti. Nu eh. Sto studiando tutti i modi per fare sesso, se vuoi metterla in questo modo. Unisciti alla mia prima piccola avventura, vuoi? - Celeste Ringer! Dopo la lezione, per favore! gemetti, sbattendo il telefono sulla scrivania. Signor Perkinson, il mio insegnante sorrise malvagiamente. Sono sicuro che i tuoi amici potranno parlarti più tardi. Sospirai pesantemente e guardai le mie mani. Io e Stephanie, la mia migliore amica, stavamo parlando di uscire per il mio...

360 I più visti

Likes 0

Surrogato sessuale

Surrogato sessuale Ch1 Spruzzandomi acqua sul viso e fissando un grande specchio del bagno, stanco per la lunga serata che ho passato ieri sera in cui ho avuto una conferenza di oltre cento invitati in cui ho parlato loro del mio lavoro. No, non ero una squillo, non mi sono mai spogliata, non ho mai lavorato in un bordello e non faccio pubblicità. Sono fondamentalmente uno psicologo che aiuta uomini, donne e anche coppie con disabilità ad esibirsi durante il sesso. Come surrogato del sesso per la maggior parte del tempo insegno il contatto intimo, insegnando alle persone come trovare il...

607 I più visti

Likes 0

Aprile - Parte II

Grazie a tutti per i bei commenti e le valutazioni generalmente positive. Mi scuso che la parte 2 abbia impiegato così tanto tempo, ma volevo assicurarmi che fosse il migliore possibile prima di pubblicarla. Spero che questa parte vi piaccia, e cercate una parte 3 nelle prossime settimane. Per favore continua a valutare e commentare, e se non ti piacciono gli elementi del mio racconto, per favore fammi sapere nei commenti come pensi che potrei migliorare. Rob e April giacevano nel letto di April, persi nei propri pensieri post-coito. Si erano assicurati l'un l'altro che questa sarebbe stata una relazione senza...

585 I più visti

Likes 0

Grace è una ragazza scat

Ogni sera dopo il college Grace cercava consigli per flirtare online e da quando ha scoperto il porno alcuni anni fa, ne era stata ossessionata. Ora che vive da sola, si siede sulla sedia per ore e ore a guardare i contenuti più sgradevoli che riesce a trovare. Aveva sempre avuto un lato malato in lei, ma si è davvero acceso alcuni anni fa quando i suoi compagni di scuola le hanno mostrato il video 2 Girls 1 Cup, ha dovuto mostrarsi disgustata di fronte a loro mentre nascondeva segretamente la macchia bagnata tra le sue gambe . Tutte le sue...

581 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.