Come mia sorella mi ha fatto venire - senza saperlo

546Report
Come mia sorella mi ha fatto venire - senza saperlo

Quella che segue non è una storia di cui sono necessariamente orgoglioso. Non è nemmeno una storia molto lunga, perché l'evento vero e proprio è durato davvero poco. È imbarazzante, è poco lusinghiero e, forse, è anche un po' sbagliato. Si tratta, comunque, di una storia vera, accaduta qualche tempo fa, e poiché penso che ad alcuni potrebbe piacere davvero, sono disposto a descriverla nei minimi dettagli. E quindi, senza ulteriori indugi, vi presento la storia di come mi sono imbattuto accidentalmente in mia sorella - e sono riuscito a farla franca.

O in realtà, c'è ancora qualche rumore. Ho promesso che avrei raccontato ogni dettaglio, e per capire quei dettagli, ci sono alcune cose che bisogna sapere. La prima cosa è Evelyn. Evelyn è mia sorella e, al momento degli eventi, aveva appena compiuto diciotto anni. Alcuni potrebbero dire che è difficile, o addirittura strano, dire questo del proprio fratello, ma posso tranquillamente affermare che Evelyn è una bellissima ragazza. Come la maggior parte della mia famiglia, è leggermente più alta della media. Ha una forma sottile, tuttavia, ed è stata un po' in ritardo nello sviluppo delle sue forme femminili, ma alla fine l'ha fatto. È intelligente, dolce e soprattutto una brava ragazza.

La seconda cosa che è importante ricordare è l'ambientazione in cui si sono svolti gli eventi. Era il quarto e ultimo giorno della mia visita in Francia, più precisamente: un piccolo villaggio del sud, dove i miei genitori ed Evelyn stavano festeggiando le loro vacanze estive. Avevano scambiato i posti con una famiglia amichevole che si era trasferita lì alcuni anni prima. Era una bella casa, in fondo a una collina, lontana da rumori forti e altri tipi di imbrogli. Era tranquillo, il tempo era fantastico, la vita andava bene qui.

L'ultima e probabilmente la cosa più importante era che poche settimane prima mi ero trovato una ragazza. Non diversamente da molte altre nuove coppie, gran parte del tempo trascorso insieme è stato trascorso nudo, dentro e uno sopra l'altro. Purtroppo aveva dovuto rifiutare l'offerta di mia madre di unirsi a me durante la mia visita, ma c'era un lato positivo in questo: se tu, aveva detto il giorno prima che partissi, riesci a passare i prossimi cinque giorni senza scendere, Verrò non appena tornerai a casa e ti lascerò fare tutto quello che vuoi. Il modo in cui aveva enfatizzato la parola "qualsiasi cosa" l'ha resa sia la decisione più semplice che cinque dei giorni più difficili della mia vita, anche senza le storie che stanno per essere svelate.

Inutile dire che l'ultimo giorno del mio viaggio stavo per perderlo. Non solo mi ero trattenuta dallo scaricamento per oltre cento ore consecutive, il che per me era a dir poco spettacolare, ma non riuscivo nemmeno a smettere di pensare al giorno dopo, nel mio letto, con la ragazza che mi piaceva di più, magari esplorando nuove orizzonti - perché pensavo che fosse quello il "qualsiasi cosa".

Nel primo pomeriggio, i miei genitori presero la macchina per esplorare una città vicina. Ciò significava che avrei passato la giornata con Evelyn, il che, in circostanze normali, sarebbe stato davvero molto divertente. In questo stato, tuttavia, ciò si è rivelato in qualche modo una sfida. Il tempo a novanta gradi, l'esistenza di una piscina perfettamente funzionante nel cortile e l'idea generalmente accettata che le ragazze, in presenza di un mucchio d'acqua, tendano a indossare solo il minimo indispensabile di abbigliamento, hanno reso per me una vera sfida continuare a pensare alla ragazza a casa, invece di avere pensieri empi su mia sorella - una sfida che ufficialmente fallii quando tornai dalla cucina, portando due bottiglie di acqua ghiacciata, e non riuscivo a smettere di fantasticare su quale sarebbe stata la reazione di Evelyn sarebbe se iniziassi a staccarle gli slip del bikini dal suo sedere perfettamente modellato, e mi facessi strada con lei in un modo così disapprovato, non sarei in grado di guardarmi allo specchio per gli anni a venire.

Ovviamente, è meglio che tali fantasie rimangano fantasie, e qualche sorso di acqua quasi ghiacciata mi ha aiutato a mantenerle dov'erano, nascoste al sicuro nel profondo della mia mente. Fu solo per un breve periodo di tempo, però, perché Evelyn si alzò e abbassò il suo corpo giù per le scale della piscina. Quando ha accettato il fatto che non mi sarei unita a lei, ha nuotato per alcuni giri, dando al mio cervello una finestra spalancata per oscillare tra l'inserimento di immagini del mio io nudo all'interno di uno degli ingressi della mia ragazza e immagini ridicolmente simili che coinvolgono invece Evelyn. Per quanto fosse difficile, tuttavia, avevo fatto una promessa e intendevo mantenerla. Non sapevo che mantenere una promessa può ancora significare perdere la sfida corrispondente, ma stavo per scoprirlo.

Per capire esattamente cosa stava per accadere, un'ultima informazione è di grande importanza. In tutta la mia goffaggine, avevo completamente dimenticato di mettere in valigia i pantaloncini da bagno. Spesso ciò potrebbe portare a momenti imbarazzanti, ma nella mia famiglia mia madre ha la tendenza a risolvere tali problemi prima ancora che inizino. In questo caso particolare, mi ha convinto "a non essere sciocco, indossa solo i tuoi boxer, siamo tutti una famiglia qui, potresti essere nudo per quel che ci interessa". Non era una brutta discussione, di sicuro, e siccome ci ero subito cascato, adesso ero seduta su una delle due sdraio, coperta solo dalle mutande.

L'unica cosa che né mia madre né io avevamo preso in considerazione, tuttavia, era il fatto che mentre nascondere l'eccitazione è già abbastanza difficile per un uomo già quando indossa jeans, figuriamoci costume da bagno, è quasi impossibile farlo in nient'altro che boxer. Aggiungete a questo il fatto che non ero riuscito a liberarmi da questa eccitazione per più di quattro giorni, e si poteva iniziare a capire la situazione in cui mi trovavo quando Evelyn uscì dalla piscina, prese la sua rivista e si fermò davanti a me.

Quando coprirsi con una coperta non è un'opzione, e nemmeno girarsi sulla pancia, c'è solo una cosa che un uomo può fare: metterla da parte e sperare che vada via in fretta. Tuttavia, quella speranza si rivelò presto vana. Era quindi che qualcosa che avevo temuto molto negli ultimi due giorni - il contatto fisico con Evelyn - era per molti versi meglio che cercare di nascondermi da lei. Più specificamente, se la parte centrale del mio corpo fosse sotto o accanto a lei, non dovrei preoccuparmi di nulla di tutto ciò, almeno finché sarebbe durato quel momento. Quindi, quando Evelyn mi ha sfidato a fare uno dei test sulla rivista het, sono stato veloce ad accettare e più veloce a invitarla a unirsi a me. Un contatto come questo è considerato nient'altro che naturale nella nostra famiglia, e così è successo che Evelyn ha messo entrambe le ginocchia su entrambi i lati di me e si è messa a suo agio.

Quando Evelyn ha iniziato a interrogarmi, sono diventato pienamente consapevole della situazione. I miei occhiali da sole mi permettevano di guardare ovunque senza che lei se ne accorgesse, compresi i suoi seni perfettamente rotondi e, soprattutto, quella parte del suo corpo che avevo immaginato così tante volte nel corso delle ultime ore e che temevo non sarebbe mai stata. capace di uscire dalla mia testa ora avevo notato che il suo bikini bagnato aveva cominciato ad incollarsi ad esso, rivelando le forme di due cuscini perfettamente simmetrici, con in mezzo, ancora invisibile ma facilmente immaginabile, la porta dei suoi paradisi proibiti.

Niente di tutto ciò è stato di alcun aiuto per la situazione di eccitazione. In effetti, essere così vicino, e quindi pensare continuamente, alle parti femminili di Evelyn - da poche settimane - mi aveva così straordinariamente eccitato che tenendo nascosta l'area in cui si concentrava la maggior parte di questa eccitazione, smise rapidamente di essere una soluzione al problema, e di fatto divenne un peso. Per salvarmi da dolori atroci, dovevo semplicemente liberarmi. Fingere un prurito non era la soluzione più bella di tutte, ma mi diede sia il tempo che lo spazio per raggiungere la gamba di Evelyn e liberare il mostro che era intrappolato nei miei pantaloncini.

Anche se questo ha risolto uno dei miei problemi, ne ha creato immediatamente un altro. Innumerevoli generazioni di evoluzione hanno portato il suddetto mostro non solo a crescere parecchio di dimensioni durante i momenti di stimolazione, stimolazione imminente o anche a caso, ma tende anche a continuare a salire verso l'infinito, fermandosi solo quando è quasi perfettamente parallelo al resto del mio corpo. Tecnicamente avrei potuto appoggiarlo contro la schiena di Evelyn, ma non potevo immaginare un universo in cui lei non si sarebbe accorta di una cosa del genere, e quindi l'unica altra opzione era fare abbastanza spazio mentre tiravo indietro la mia mano, appoggiandola su la mia stessa pancia, e sperando per il meglio quando Evelyn si abbassò su di me. Ho incontrato un breve, terrificante momento in cui ho notato la punta che spuntava da sotto il bikini di Evelyn, ma quando ho realizzato che il suo angolo di osservazione era molto più ripido del mio, ho riacquistato la speranza che potesse ancora finire del tutto bene.

Quella speranza è spesso un'emozione sciocca, l'ho scoperto appena un battito del cuore dopo. Evelyn, come sapevo, ma avrei dovuto pensarci prima, è il tipo di ragazza che ha difficoltà a stare ferma. Non accade a grandi passi, ma in un dato momento nel tempo, una parte del corpo di Evelyn è in movimento. Tende a cambiare posizione, anche se leggermente, più volte al minuto. E ogni volta che lo faceva, le nostre parti del corpo abbastanza diverse, ma allo stesso scopo, si scontravano in un modo che non era altro che un tenero accarezzamento, ma a me sembrava come due placche tettoniche che si sfregano l'una contro l'altra.

Durante una di queste collisioni, ho fatto un giudizio piuttosto scarso. Uno che facciamo tutti di tanto in tanto, uno che di solito finisce con sguardi arrabbiati, o uno schiaffo in faccia, o semplicemente un sospiro. Il cervello pensa: posso prendere un altro di questi colpi, di questi colpi, qualunque sia l'azione specifica in quel momento si chiama, ma il corpo dice: questo andrà davvero bene. Intendiamoci, conosco i modi del mio corpo e sapevo che dovevo trovare una via d'uscita da questa situazione in cui mi ero manovrato, e che l'unico modo per farlo era con un altro finto prurito. Tuttavia, non avevo considerato la possibilità che qualcosa di così semplice come afferrarmi e tirarla via da sotto Evelyn sarebbe stato sufficiente per provocare il terremoto che avevo così disperatamente cercato di evitare.

Dopo cinque giorni di tregua non si spara a salve. Subito dopo che la prima raffica aveva lasciato il mio corpo, sapevo che era atterrata su Evelyn - e stavo pregando ogni Dio che potessi nominare che il suo bikini le impedisse di accorgersene. Sono riuscito a rialzarmi, ma non fino a quando una seconda e una terza ondata, e una quarta - che è sempre un vero tsunami - sono arrivate a riva sulla spiaggia che era la parte bassa della schiena di Evelyn. Mentre mi dirigevo verso la piscina, di cui pensavo potesse essere la soluzione a tutti i miei problemi, riuscii a premere la mia arma sempre scarica contro la parte più bassa del bikini di Evelyn, attutendo così qualsiasi suono che somigliasse anche lontanamente a un liquido che colpisce un solido e contemporaneamente contenente eventuali proiettili che rimbalzano. Le esplosioni finali sono avvenute al sicuro sott'acqua.

All'inizio c'erano molti "Amico!" e "Per cosa l'hai fatto?" volando in giro, ma per quanto Evelyn possa ancora essere giocosa a volte, sembrava trovare piuttosto divertente essere gettata in piscina. Per me, era solo molto di più. Era la paura assoluta, che Evelyn in qualche modo sospettasse cosa stava succedendo. La confusione totale, sul fatto che fossi stata colpita da un orgasmo indotto unicamente dal tocco della mia stessa sorella. Ma soprattutto: il puro piacere di essere finalmente in grado di scaricare, quella bellissima sensazione di lasciarsi andare, e realizzare che la maggior parte di essa è finita sopra o contro la schiena, le gambe e il bikini di Evelyn.

Ho lasciato che Evelyn uscisse dall'acqua per prima, non perché sono così da gentiluomo, ma per assicurarmi che non fosse rimasto nulla nei posti a cui non apparteneva. Quando ne ho avuto la prova definitiva, e dopo essermi sistemato abbastanza, sono riuscito a infilarmi di nuovo nei pantaloncini. Mentre tornavo dopo aver preso un asciugamano, Evelyn era già tornata sulla sua sedia a sdraio - e anche se sono sicuro che sarei riuscito a farla sedere sopra di me questa volta, probabilmente era meglio così.

Inutile dire che il giorno dopo non dissi nulla di tutto ciò alla mia ragazza. Ho fatto finta di essere ancora in bilico sull'orlo, e dopo aver pensato a quello che era successo in Francia durante l'intero viaggio di ritorno, non ero troppo lontano da quello. Ho avuto modo di farle un sacco di cose quel giorno, ma nessuno degli orgasmi si è avvicinato neanche lontanamente a quello che avevo avuto in piscina - quello per gentile concessione di mia sorella Evelyn.

Storie simili

Brandy infrange il codice di abbigliamento da lavoro

Ciao, sono Brandy. Ho 28 anni, sono bi sub, 1,70 cm, peso 55 kg, capelli biondi, occhi castani, seno 32C con capezzoli permanentemente eretti (lo sono stati per tutta la mia vita) e una figa depilata... sì, mi sono stufata di radermi e fare la ceretta dannazione, mi fa male. Sono stato un Sub per gran parte della mia vita, anche se non lo sapevo da un bel po'. Preferisco gli uomini, ma ora sono un sub obbediente molto ben addestrato e farò tutto ciò che mi viene detto da un Dom o Femdom. Se hai letto alcuni dei miei altri...

398 I più visti

Likes 0

SENZA RISERVE

Brenda Olsen rimase in fila con un po' di impazienza mentre aspettava di registrarsi e di prendere la chiave della sua stanza. Finalmente, mormorò sottovoce, è il mio turno! Come posso aiutarti? chiese allegramente la bionda dall'aspetto disinvolto dietro il bancone. Brenda stava per dare un'occhiata alla donna, ma ci ripensò e rispose: Olsen, Brenda Olsen, ho una prenotazione per tre notti. Uhhhhhh fammi vedere, disse la bionda mentre digitava il suo nome sul terminale del computer delle prenotazioni. Hmmmmmm, non lo trovo qui, lasciami controllare un altro posto......... Brenda picchiettò nervosamente il piede mentre l'impiegato cercava il suo nome. Alla...

349 I più visti

Likes 0

Jameson High

Jameson High Presentazione: Ciao, mi chiamo Adilene (chiamami semplicemente Adi), sono una bruna alta 5'6 pollici di corporatura atletica con un sedere sodo e grandi seni a coppa E da 54. Frequento la Jenna Jameson Sex Academy qui nell'anno 2035. Negli anni trascorsi da quando hai letto questo, il mondo è cambiato parecchio. A partire dal 2021 la Cina ha superato gli Stati Uniti come economia dominante, le crisi elettriche si sono concluse con l'uso diffuso di tecniche di fusione e fissione; le differenze razziali e sessuali sono state quasi del tutto risolte in tutto il mondo e le tradizioni secolari...

1.4K I più visti

Likes 0

Lavorare con Walker Pt. 6

Il viaggio in macchina fu per la maggior parte silenzioso. Una volta che tutti abbiamo deciso di tornare a casa, nessuno ha detto altro. Non c'era bisogno di dire altro, immagino. Avevamo tutti in mente la stessa cosa. Mi sono seduto dietro con Walker mentre Tyler guidava e Mike era sul sedile del passeggero. Mike viveva a pochi passi da questo teatro, quindi è tornato con noi a casa di Tyler e Walker. Walker si è seduto nel mezzo per starmi vicino. Ci stavamo massaggiando le cosce l'un l'altro, godendoci la sensazione. Immagino che Tyler ci abbia visto nello specchietto retrovisore...

737 I più visti

Likes 0

Emerge la cagna interiore

Lo ha incontrato al bar circa 10 minuti dopo l'orario stabilito. Le piaceva farli aspettare, le piaceva la sensazione di potere che le dava vedere lo sguardo di sollievo quando arrivava. Indossava un abito semplice e poteva vedere il sollievo misto a una certa delusione sul suo viso quando notò che non indossava gli stivali. Sorridendo tra sé, mantenne il suo sorriso distaccato e si avvicinò al tavolo. Rimase lì, lanciando uno sguardo mirato alla sedia mentre aspettava. Dapprima perplesso, alla fine si rese conto che avrebbe dovuto alzarsi quando lei si avvicinò. Alzandosi rapidamente, fece il giro del tavolo per...

722 I più visti

Likes 0

Lugia_(1)

Si chiamava Catarina, una ragazza di sedici anni che viveva sull'isola di Earthia. Si stava tenendo un festival per la bestia del mare, quest'anno è stata scelta per suonare la canzone per lui e si è esercitata ogni giorno in modo da poterla suonare perfettamente. Canticchiava mentre camminava lungo un sentiero con un sacchetto della spesa per sua madre. I lunghi capelli blu-argento di Catarina erano intrecciati all'indietro e oscillavano da una parte all'altra e lei si incamminò verso casa sua. I suoi occhi blu marino erano pieni di gioia mentre salutava la gente della città. La festa ha riempito la...

685 I più visti

Likes 0

Ricattare Jenny

Ricattare Jenny Sono un ragazzo normale con una vita normale e una buona famiglia. Ho 2 figli e una moglie meravigliosa chi è una tata. Sono un paesaggista e i soldi vanno bene, quindi la mia famiglia sta bene. Io non lavoro per chiunque tranne che per me stesso. Normalmente lavoro solo nei giorni feriali e trascorro del tempo con la mia famiglia fine settimana. Ho 45 anni e sono molto sessuale. Amo il sesso ea volte può essere un po' comune ma a volte Mi chiedo cosa succede se o mi chiedo come sarebbe avere qualcuno giovane per divertirsi. Io...

511 I più visti

Likes 0

Alice viene sposata

[b]Alice si fa l'autostop 7 di Will Buster Come si può immaginare, un'amante incinta e usata può essere piuttosto difficile da scartare. Difficile, cioè, a meno che una cospicua dote non accompagni la vigorosa piccola volpe. Alice non faceva eccezione a questa regola sociale così prevalente nella tarda Inghilterra georgiana. La pancia di Alice era ora piena di bambino sano per le quasi costanti attenzioni amorose di Lord Elton. Il barone del maniero di Kingston si era goduto a fondo entrambi i buchi stretti e reattivi di Alice ormai da mesi, ma mantenendo fede alla sua promessa, era tempo di acquistare...

527 I più visti

Likes 0

'IL DIVERTIMENTO CHE ABBIAMO AVUTO NEL GIORNO' (PARTE SECONDA)_(1)

“IL DIVERTIMENTO CHE CI AVEVAMO NEL GIORNO“ (SECONDA PARTE) Nella prima parte ti ho presentato due ragazzini, soli, che si sono ritrovati. E se sia accettabile o meno, secondo le norme della nostra società, il modo in cui il sesso è apparso come amore e accettazione a un ragazzo che è stato vittima di bullismo e picchiato quasi quotidianamente (non menzionato nella prima parte) e appena uscito dal porta di casa mia sembrava un rischio per la mia sicurezza. La seconda parte ti porta più a fondo nello stato emotivo di quel ragazzo mentre cresceva nella sua nuova famiglia di amici...

467 I più visti

Likes 0

Che sorpresa2

Era sabato mattina presto e Steve e Angie erano sdraiati l'uno accanto all'altra dopo una notte di sesso non-stop. Steve guardò l'orologio: erano le 4 del mattino. Angie stava ancora dormendo ma il suo corpo nudo sembrava troppo bello per essere sprecato. Lui scivola sotto le coperte e le apre le gambe per leccarle la figa. Mentre la sua lingua scivolava dentro e fuori, Angie fece un piccolo rumore. La sua figa diventa più bagnata e lui sapeva che si stava svegliando. Si è sollevata in modo che lui possa scivolare sotto la sua figa e ha iniziato a sentire il...

485 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.