Star Wars: File riservati - Capitolo 4 - Aayla Secura

156Report
Star Wars: File riservati - Capitolo 4 - Aayla Secura

Dichiarazione di non responsabilità: la seguente storia non è collegata al franchise di Star Wars o al suo creatore, George Lucas, e non rappresenta i personaggi, gli scrittori o i produttori del franchise.

Codici storia: MF, f-mast, cream pie, brancolare, hp, sculacciata



Star Wars: File riservati Parte 4 - Aayla Secura
di Avatrek ([email protected])

Jacen, Jaina e Anakin Solo erano in viaggio verso il pianeta Bilbringi per incontrare il loro zio maestro Jedi, Luke Skywalker, prima di tornare alla struttura di addestramento Jedi su Yavin 4. Quella non era però la grande novità; i fratelli Solo avevano trovato un dato storico davvero peculiare. Un chip dati con diversi file contenenti video olografici dei loro nonni, Anakin Skywalker e Padme Amidala che fanno cose che non avrebbero mai pensato fossero possibili. Non solo il nonno si era approfittato della sua Padawan disperatamente arrapata, Ahsoka Tano, ma anche la loro nonna era stata altrettanto subdola, sorpresa a fare sesso con il leggendario Obi Wan Kenobi, proprio alle spalle di suo marito. Se il chip dati dovesse cadere nelle mani sbagliate, l'intera famiglia Solo/Skywalker e forse il governo della Nuova Repubblica e l'Ordine Jedi potrebbero andare in pezzi. Per quanto schiacciante potesse essere, i tre fratelli Solo non erano riusciti a smettere di guardare i video molto intriganti. Ciò che più aveva irritato i bambini era il fatto che le origini degli olovidi sembravano essere un mistero, così come il modo in cui erano stati registrati i video. Indipendentemente da ciò, tutti gli olovidi finora avevano coinvolto i loro nonni e, per quanto ne sapevano, tutti gli olovidi ruotavano attorno a loro. Al momento, però, solo Anakin e Jacen erano sul ponte a guardare la puntata successiva perché Jaina aveva deciso di rinfrescarsi con una bella e lunga doccia.

"È una tua perdita, Jaina!" Jacen gridò di rimando alla sorella gemella mentre avviava il video successivo e si metteva comodo insieme al fratello minore.

"Mi chiedo chi sarà il prossimo?" Anakin disse più a se stesso che a suo fratello mentre l'olovideo iniziava a suonare.

"Spero che sia di nuovo Ahsoka... non ne ho mai abbastanza di quel culetto arancione!" Jacen rispose con un sorrisetto.

* * *

Gli Archivi Jedi erano solitamente abbastanza silenziosi nelle prime ore del mattino e la mattina Anakin Skywalker si ritrovò a camminare silenziosamente attraverso i vasti archivi dell'Ordine Jedi. Aveva un incontro molto importante da fare; non con la sua Padawan Ahsoka Tano, che stava attraversando alcuni test annuali nei livelli inferiori del Tempio Jedi, ma con il Maestro Jedi Twi'lek Aayla Secura. Si erano accordati per incontrarsi nel retro degli archivi, dove avrebbero goduto della privacy di tutti, compreso il capo dell'archivio, Giocasta Nu.

"Aayla... ci sei..." sussurrò Anakin in quello che sembrava essere un corridoio vuoto, usando i suoi poteri Jedi per percepire se lei era vicina.

"Ecco Skywalker" sussurrò Aayla in risposta, uscendo da dietro un pilastro per rivelarsi. Come sempre, l'apparizione del Maestro Aayla Secura colse Anakin totalmente alla sprovvista; il suo fisico snello ma muscoloso, la distinta pelle blu e gli allettanti lunghi lekkus la rendevano quasi irresistibile per ogni uomo. Tuttavia non erano solo il suo corpo e il suo aspetto a prenderlo sempre alla sprovvista; Aayla Secura era probabilmente il membro più attraente dell'ordine Jedi. Il suo seno ampio, il suo culo grosso e succoso e la pancia stretta erano evidenziati solo dall'abito succinto che indossava sempre. Il piccolo top di pelle nera e i pantaloni di pelle nera estremamente attillati non facevano altro che enfatizzare ulteriormente le sue ampie figure.

* * *

"Wow... Wowwww! È ancora più calda di Ahsoka e Padme... Guarda che tette e che culo!" disse Jacen con un sorriso sul volto.

"Sì... spero che il nonno si scopi quella troia!" aggiunse Anakin già con la mano nei pantaloni.

Mentre Jacen e Anakin stupivano di quanto fosse meravigliosa la Maestra Jedi Aayla Secura, Jaina Solo si stava rinfrescando con una lunga doccia rilassante. L'ultimo video olografico l'aveva costretta a fare un altro passo e a togliersi le mutandine per consentire un accesso più facile alla sua figa adolescente bagnata. Non sapeva bene perché fosse così eccitata da qualcosa che era ovviamente così sbagliato. Tuttavia rimase colpita da quanto fosse bella nel nuovo vestito che si era fatta, mentre si guardava allo specchio del bagno. Quasi l'immagine speculare di sua madre in giovane età, Jaina Solo era dotata di un aspetto quasi perfetto, uno splendido corpo da adolescente e la capacità di usare ciò che aveva per ottenere ciò che voleva.

"Dio, quanto ho caldo!" si disse Jaina mentre si toglieva il top per rivelare il suo vivace seno sodo da adolescente e i piccoli capezzoli rosa rosati. Il tessuto di pelle rossa sfregava contro i suoi capezzoli sensibili da quando aveva indossato il top e ora che se lo era finalmente tolto, poteva dire che il costante sfregamento li aveva apparentemente eccitati. Jaina continuò a spogliarsi; togliendosi gli stivali, i lunghi leggings bianchi e la gonna corta di pelle rossa. Sebbene il suo corpo fosse quasi identico a quello di sua madre, il suo culo non era così grande e succoso come quello di Leia e il suo seno non era così ben sviluppato. Il suo culo da adolescente potrebbe non essere stato rotondo come quello di sua madre, ma Jaina aveva uno dei culi più sodi che chiunque possa mai sperare e mentre si toglieva di nuovo il perizoma ed entrava nella doccia calda, la voglia di giocare con se stessa tornò presto. .

Tornati sul ponte, l'olovideo continuò a giocare sia con Jacen che con Anakin completamente assorbiti da ciò che stava accadendo negli Archivi Jedi con il loro nonno Anakin Skywalker e la Jedi Twi'lek Aayla Secura.

* * *

"Cos'è che volevi vedermi per Skywalker...? Ho degli affari da sbrigare oggi" chiese Aayla ad Anakin con il suo accento basico, dopo essersi assicurato che fossero soli.

"Riguarda Dathomir e quello che abbiamo fatto lì" disse Anakin, facendo l'occhiolino ad Aayla per assicurarsi che lei capisse cosa intendesse veramente. Durante una missione sotto copertura su una delle basi minerarie e commerciali sulla luna di Dathomir, Aayla e Anakin avevano lavorato insieme per rivelare un complotto segreto dei Separatisti per avviare un'importante fabbrica di droidi proprio su quella luna. Per aiutare a smascherare il complotto, Anakin aveva assunto l'identità di uno squallido finanziatore che avrebbe aiutato a supervisionare il trasferimento di fondi dalla Confederazione dei Sistemi Indipendenti ai proprietari minerari. Mentre Anakin era coinvolto nelle transazioni finanziarie, Aayla era di stanza come ballerina Twi'lek nella stazione commerciale per fornire uno stretto supporto in caso di necessità. Aayla aveva ricevuto istruzioni di base sulla danza Twi'lek da giovane prima di iniziare l'addestramento Jedi, ma anche se aveva ricevuto così poche istruzioni tanti anni prima, l'istinto di danza Twi'lek con cui nasce ogni donna della specie traspariva in lei. spettacoli. Alcune notti Anakin era così preso dalla spogliarello erotico completamente nudo di Aayla, che quasi dimenticava il motivo per cui era lì. Alla fine, la missione ebbe un completo successo dopo che Anakin da solo scoprì il sostenitore dei separatisti, lo arrestò e chiuse il caso senza nemmeno il minimo aiuto da parte del Maestro Secura. Per il gusto di farlo, Anakin ha assistito alla sua esibizione finale sul palco e dopo qualche drink e qualche inibizione allentata, Anakin e Aayla hanno scopato proprio lì nella stazione commerciale, proprio sul palco davanti a tutti. Credendo che entrambe le loro identità fossero mantenute riservate, né Anakin né Aayla pensavano che ci sarebbero state delle conseguenze. Ma dopo aver appreso che sua moglie era effettivamente a conoscenza della piccola relazione, Anakin dovette parlarne con Aayla quando la incontrò negli archivi quella mattina.

"Vuoi dire quando abbiamo fatto sesso davanti a tutti sul palco," disse Aayla senza il minimo rimorso o rimpianto nella sua voce accentata.

"Uhhh sarebbe così" sussurrò Anakin in risposta, cercando di non attirare l'attenzione sulla loro discussione.

"Possiamo dire che era solo una parte della nostra cover Skywalker... A meno che non fosse qualcosa di più?" chiese Aayla ad Anakin mentre le sue dita si muovevano su e giù per il suo avambraccio in modo seducente. "Sai... Quella missione ha fatto emergere qualcosa di nuovo in me... E penso che mi piaccia"

"Davvero... e cosa pensi che dovremmo fare a riguardo?" rispose Anakin, guardando la scollatura di Aayla e le sue tette perfette.

"Arrendetevi, ovviamente!" Disse Aayla prima di avvicinarsi per baciare Anakin sulle labbra. La sua mano si spostò dal suo avambraccio all'inguine e nel giro di pochi secondi Anakin era già più duro di un diamante. Anakin, preso un po' alla sprovvista dalla sfrontatezza di Aayla in merito, abbracciò la bellezza Twi'lek prima di afferrarle il culo ricoperto di pelle e stringerlo.

"Proprio qui, negli archivi?" disse Anakin dopo essersi interrotto dal bacio che Aayla gli aveva appena dato. "Ti piace davvero scopare nei luoghi pubblici, vero?" Disse Anakin prima di strappare il top di Aayla per rivelare il suo fantastico seno e i suoi capezzoli blu scuro. Anakin dovette ammetterlo; scopare la bellezza Twi'lek sul palco, davanti a tutti, era probabilmente la cosa più sexy che avesse mai fatto. Farlo nelle ultime file dell'Archivio Jedi era ancora più tabù, soprattutto se venivano scoperti, ma tutta quell'eccitazione non faceva altro che aumentare la situazione e l'attrito sessuale che ora si irradiava dai due amanti.

"Lo sai che mi fa eccitare Skywalker!" rispose Aayla, mettendosi in ginocchio per raggiungere i suoi pantaloni. Glieli avvolse velocemente intorno alle caviglie e tirò fuori il suo cazzo indurito prima che Anakin potesse anche battere le palpebre. Anakin si limitò ad afferrare i suoi due lekkus e ad aggrapparsi per la cavalcata della sua vita mentre il Maestro Twi'lek blu lo succhiava per dieci minuti gloriosi.

* * *

Mentre Anakin e Aayla Secura erano impegnati nell'atto più atroce in uno dei luoghi più sacri dell'Ordine Jedi, Jaina Solo era sotto la doccia e faceva del suo meglio per combattere l'ondata di arrapamento che l'aveva travolta solo pochi istanti prima. Cercò di chiudere gli occhi e pensare ad altre cose, ma più ci provava, più difficile era per lei lasciarsi andare. Rinunciando a dimenticarsene, mosse lentamente due dita lungo il suo stomaco stretto verso la sua figa bagnata da adolescente. Mentre l'acqua scorreva lungo il suo scintillante corpo da adolescente, afferrò uno dei suoi piccoli seni sodi e iniziò a massaggiarlo mentre con l'altra mano iniziò a massaggiare il suo sensibile clitoride. Non aveva mai sentito nulla di così straordinario mentre due delle sue dita si insinuavano nella sua figa estremamente stretta e scivolavano lentamente dentro e fuori al ritmo della mano che ora le pizzicava e le massaggiava il capezzolo.

"Cazzo... mi fa sentire bene!" gemette mentre sbatteva le dita sempre più velocemente nella sua fica ogni secondo finché non ebbe un ritmo vertiginoso e una calda sensazione che cresceva nel profondo dei suoi lombi. Non c'è da stupirsi che suo nonno e sua nonna fossero così facilmente influenzabili dal sesso opposto e dalla possibilità di scopare; se sbattere le sue piccole dita nella fica fosse così bello, la sensazione di avere una lingua che la penetra o, meglio ancora, un grosso cazzo che viene spinto dentro e fuori da lei, sarebbe ancora più sorprendente.

* * *

Mentre Jaina Solo sbatteva due dita nella sua figa con un'urgenza sempre crescente, Anakin Skywalker stava iniziando il suo assalto alla dolce figa Twi'lek di Aayla Secura. Dopo aver ricevuto un pompino di prim'ordine che rivaleggiava persino con quello di Padmé e dopo averla spogliata del resto dei suoi stretti vestiti di pelle, Anakin era più che disposta a ricambiare per il Maestro Twi'lek blu. Con le mani allargate contro una delle librerie olografiche e il sedere in aria, Aayla rimase in quella posizione mentre Anakin si inginocchiò dietro di lei, afferrò il suo grosso culo blu, lo allargò e iniziò a leccare la sua piccola scatola calda. come aveva fatto con Ahsoka e Padme tante volte prima.

"Ummmm... Questo è tutto, Skywalker... Leccami la figa!" Aayla gemette di piacere mentre Anakin muoveva la lingua il più profondamente possibile dentro di lei prima di usare una delle sue dita per aiutarla nel processo. Dopo aver leccato la figa pelata e stretta di Aayla per cinque minuti, era più che pronta a prendere il grosso cazzo di Anakin. "Rimpiccioliscimi con quel tuo grosso cazzo!" gli sussurrò mentre lui si alzava e afferrava il Maestro Jedi blu per la vita.

"Spero che tu sia pronto per questo bambino!" sussurrò lui in risposta prima di premere la punta contro le sue pieghe morbide e muoverla su e giù stuzzicandola. "Perché eccomi qui!" disse un po' più forte, spingendo i fianchi in avanti verso Aayla, quasi facendo cadere la libreria olografica nel processo. Aayla quasi urlò di dolore quando sentì più di cinque pollici penetrare nella sua stretta stretta, ma riuscì a tenere sotto controllo il dolore. Aayla era stata abbastanza fortunata da avere il grosso cazzo di Anakin dentro di sé una volta, ma anche adesso le dimensioni e la circonferenza la stupivano mentre Anakin sembrava essere implacabile nel suo assalto alla sua figa Twi'lek. Notando il suo disagio, Anakin iniziò a spremerle sia il culo che l'ampio seno per alleviare il dolore e lo stress che il suo cazzo stava mettendo sulla fica insolitamente stretta di Aayla. Dato che era così tonica e il suo corpo così in forma, la sua figa era probabilmente la cosa più stretta che avesse mai sentito, forse anche più stretta della piccola passera di Ahsoka.

"Mmmm... Così è meglio, Skywalker," gemette mentre la sua figa cominciava ad abituarsi alla circonferenza del suo cazzo e lei riusciva a prenderne di più con facilità. Quando la libreria che teneva in mano iniziò a oscillare un po' avanti e indietro, Anakin colse l'occasione per aumentare lentamente sia la sua velocità che la profondità della sua penetrazione e in pochi minuti fu dentro Aayla fino alle palle e lo adorava. Che Aayla lo sapesse o no, la sua figa stava facendo un numero sul suo cazzo; stringendolo e massaggiandolo ogni volta che lui lo faceva scivolare dentro di lei.

"Maledizione, la tua figa mi sta distruggendo!" Anakin gemette mentre il bisogno di venire lo travolgeva rapidamente. L'ultima volta che aveva scopato Aayla, aveva avuto il piacere di sborrarle sul suo succoso culo blu davanti a più di venti persone. Decidendo che aveva bisogno di resistere per tutta la vita solo per fermarsi dal farsi carico troppo presto, Anakin tolse le mani dal culo morbido e dal bel seno di Aayla e afferrò i suoi lekkus per un ulteriore supporto. Tutto ciò a cui riusciva a pensare, tuttavia, era ricompensare il duro lavoro che la sua figa stava facendo stringendo e massaggiando il suo cazzo riempiendolo con un caldo carico di sperma, che nel processo non faceva altro che accelerare il suo bisogno di venire.

"Penso che sborrerò Skywalker... è così bello!" gemette poco prima che Anakin sentisse una calda sensazione ricoprirgli tutto il cazzo e spingerlo verso un rilascio ancora più grande.

"Adesso sborrerò Aayla!" gemette ancora più forte. "Ti dispiace se ti sborro dentro?" chiese Anakin ad Aayla mentre il suo la colpiva ancora più forte.

"Non mi interessa davvero in questo momento Skywalker... Riempimi se vuoi!" sospirò, ovviamente ancora presa dall'estasi orgasmica che aveva appena sperimentato.

"Sei il Maestro! UNGHHHH... YESSS... Prendilo!" grugnì, sparando diversi getti densi del suo seme caldo in profondità nella sua figa Jedi. Anakin sospirò di sollievo mentre si svuotava dentro di lei, riempiendo il suo grembo con un nuovo carico di sperma Jedi molto potente e caldo.

"Sento che mi stai riempiendo!" Aayla gemette mentre tornava dal suo orgasmo e si crogiolava nella sensazione di avere la sua figa stretta piena del seme caldo di Anakin.

"C'è qualcuno là dietro...? Pronto?" La voce del Maestro Jocasta Nu risuonò dall'altra parte degli archivi dopo che sia Anakin che Aayla fecero un po' troppo rumore quando raggiunsero l'orgasmo.

"Perché abbiamo incontrato di nuovo Skywalker?" Il Maestro Aayla Secura chiese ad Anakin mentre si vestivano di partire il prima possibile ed evitare di essere scoperti dal vecchio contabile.

"Me ne ero completamente dimenticato, ma dovremmo sicuramente incontrarci di nuovo presto per discuterne," aggiunse Anakin con un sorriso prima di schiaffeggiare il sedere ora ricoperto di pelle di Aayla e andarsene senza dire un'altra parola.

* * *

"Già finito... Dannazione... Probabilmente è stato il migliore!" Anakin sospirò proprio mentre Jacen correva indietro con la mano nei pantaloni. "Che diavolo ho detto?"

Jacen doveva trovare presto un po' di privacy; stava per stapparlo e sicuramente non voleva farlo davanti a suo fratello. Jacen corse in bagno senza bussare e rimase scioccato nel vedere che la doccia era ancora aperta e sua sorella gemella era ancora dentro. Poteva appena distinguere la sua ombra attraverso la tenda della doccia, ma poteva dire che stava facendo qualcosa che le piaceva davvero. Troppo vicino all'eiaculazione per indagare ulteriormente, abbassò lo sguardo e vide il perizoma di cotone bianco di Jaina appoggiato sul pavimento. Lo prese, se lo infilò nei pantaloni e cominciò a strofinarsi l'asta gonfia finché, dopo solo pochi secondi frenetici, un forte bisogno di liberazione lo sopraffece e coprì il perizoma di cotone della sua sorella gemella con una sana dose del suo seme caldo.

"UNGHHHHHH SI.... DIO, HO BISOGNO DI UN CAZZO!" Jaina urlò dentro la doccia mentre il suo orgasmo la travolgeva e i suoi succhi esplodevano dalla sua figa e le colava lungo la gamba per mescolarsi con l'acqua sottostante. Due dita che sbattevano nella sua passera erano belle, ma Jaina poteva solo immaginare quanto sarebbe stato bello sentire un vero cazzo dentro di lei mentre scendeva dal suo enorme orgasmo. Quando finalmente tornò in sé e cominciò a uscire dalla doccia, sentì dei movimenti a pochi passi di distanza e rimase scioccata nel vedere Jacen in piedi accanto alla vasca con l'aria molto sorpresa. Jaina cercò di nascondersi, ma Jacen aveva già potuto vedere completamente il suo giovane corpo stretto ed era fuori dal bagno prima che Jaina potesse urlargli contro.

"Fottuto pervertito... Ehi, dove sono le mie mutandine?"

Storie simili

I miei figli innamorati di me 2

Sono una madre vergognosa, che razza di mostro sono? Ho lasciato che mio figlio di 16 anni mi accogliesse Prendendo la sua verginità. Mi sono sentito male e da quel giorno non sono più umano Diritto di parlare. Per definirmi madre! Io-potrei dire di no, Il pensiero di perderlo con una puttana trasandata. Ma guarda chi parla, ho fissato il lavandino, sono stato qui 20 minuti. Mi sentivo così triste, triste, avevo già finito di lavare i piatti a che diavolo sto bene adesso? Ho sentito le braccia avvolgermi lo stomaco e curvarle morbide Le labbra mi baciano la testa. Rabbrividii...

350 I più visti

Likes 1

Essere comandato

Naomi Price stava affrontando una crisi non causata da lei stessa, ma che solo lei poteva capire come risolvere. Aveva 38 anni e la sua carriera stava andando bene. Ma sua figlia di 14 anni frequentava una scuola privata. Lei e suo marito avevano divorziato poco dopo la sua nascita. Il suo mantenimento dei figli non aiutava Naomi a sbarcare il lunario. Inoltre, la carriera del suo ex era andata nel serbatoio; lavorava solo part-time e riusciva a malapena a cavarsela da solo. Un anno prima, Naomi aveva collocato sua madre in una struttura di residenza assistita. Anche se era molto...

317 I più visti

Likes 0

Mio cugino_(0)

Quando avevo 17 anni andai in vacanza con i miei genitori, i nostri zii e le loro due figlie. Mia cugina (emma) che aveva appena compiuto 16 anni il giorno prima flirtava sempre con me e mi divertivo molto. Beh, un giorno tutti erano usciti e avevano lasciato me ed Emma al campeggio. emma indossava una gonna corta grigia ed era sdraiata su un lettino. Quando mi sono seduto ho potuto vedere la sua gonna e ho visto le sue mutande bianche. si è accorta che la guardavo e non ha mai tentato di coprirsi. Invece ha aperto un po' di...

636 I più visti

Likes 0

Giacomo e Maria_(0)

Capitolo 1 Quando i genitori di James hanno detto che sarebbero usciti per la notte, ciò che inizialmente gli era passato per la mente era stato forse afferrare il telecomando della sua PS4 o vedere quanti episodi di House of Cards poteva guardare. Non aveva previsto cosa avrebbe comportato quella notte, ed era lì per il momento della sua vita. Aveva appena preso il telecomando della TV e si era lasciato cadere sul suo grande divano di pelle quando suonò il campanello. Esitò, espirò, poi si alzò in piedi e attraversò il corridoio fino alla porta d'ingresso. Alla porta c'era un...

622 I più visti

Likes 0

Holli e una vela serale

Holli mi ha incontrato all'estremità del molo... e il mio cuore ha perso un battito quando è scivolata alla vista. Era vestita per una serata a bordo della mia barca: semplici sandali da barca, un bel top azzurro e un paio di pantaloncini cachi molto comodi che le dondolavano facilmente sulle curve, accennando a ciò che aveva da condividere sotto. 5'9 con capelli biondi, gambe lunghe e un corpo atletico in forma, Holli era entrato nel mio mondo attraverso un pomeriggio magico che abbiamo condiviso sul lungomare di Vancouver. Questa serata è stata il risultato del mio invito perché ci eravamo...

470 I più visti

Likes 0

Jordan la dea del sesso_(1)

Mi chiamo Jake. Sto scrivendo questo perché non riesco semplicemente a crederci io stesso. Spero che quando avrò finito sarà affondato un po 'meglio. Comunque. Quello che sto per raccontarvi è un momento molto speciale della mia vita. Quando ho scopato Jordan. Jordan è sempre stata la ragazza più sexy della mia scuola e tutti desiderano il suo seno perfettamente formato. Sa che tutti i ragazzi non possono resisterle e si prefigge il suo obiettivo personale di indossare il collo a V più basso possibile, solo per tormentarci. Il resto del suo corpo è altrettanto meraviglioso. Dal suo viso meravigliosamente fottuto...

466 I più visti

Likes 0

Camion su strada capitolo 5

Jill e io siamo arrivati ​​a Boise ID. intorno alle 5 del mattino. Ho rifornito il camion e l'ho parcheggiato. Siamo entrati e abbiamo fatto una buona colazione. Ha detto voleva avermi per dessert ma nel camion. Ed è stato il giorno dell'anale. Mi ha detto che voleva KD nel culo e io che le martellavo la figa. Ho riso e ho detto hai intenzione di infilarti KD nel culo? (KD è Kong Dong) Questa cosa è lunga 18 pollici e spessa circa 3 pollici, un po' più grande di una lattina di birra, Ci puoi scommettere dice. Le ho detto:...

444 I più visti

Likes 0

Le sorelle calzino (capitoli 9-12)

CAPITOLO NONO Jeff ci ha lasciati davanti alla casa di Kim intorno alle 8:30 e lei ci ha incontrato alla porta indossando uno dei vecchi e soffici accappatoi. “Sono appena uscito dalla doccia ragazze. Vieni nella mia camera da letto, ci cambieremo lì. Phil se n'è appena andato e mi sono quasi dimenticato del tempo! «Phil se n'è appena andato, eh?» ho scherzato. E cosa stavate combinando voi due per perdere la cognizione del tempo? “Stavamo scopando, Mar! Cosa hai pensato? Kim sorrise a me e Beth e scoppiammo tutti a ridere. Quando arrivammo nella stanza di Kim, lei lasciò cadere...

400 I più visti

Likes 0

Tia, la mia sexy vicina nera

Tia è una ragazza dalla pelle marrone media sulla trentina che vive accanto a me. Vive da sola, ha un ottimo lavoro in azienda e si veste bene ogni giorno quando va al lavoro. Lei è molto carina, estremamente sexy, ha un bel seno, lunghi capelli neri e fluenti e bellissimi occhi scuri. Mi eccita totalmente ogni volta che la vedo. Ho stretto un'amicizia con lei e ovviamente flirto molto con lei. Adoro il suo sorriso e ha una personalità piacevole. La saluto sempre e di solito le faccio i complimenti per la scelta dell'abbigliamento per la giornata, e talvolta faccio...

366 I più visti

Likes 0

T o D parte 2

Mi stavo solo chiedendo se sarebbe una seccatura per voi se il prossimo avesse qualche azione tra ragazzi e ragazze. Sicuramente terrò la parte gay ma quella etero aiuterà a sviluppare la storia in più parti quindi se vuoi che continui lascia un commento La mattina dopo i quattro ragazzi si svegliarono dopo un breve riposo. Allora, Ace e Mike, quanto tempo vi fermerete? chiese Bryce. Beh, mi sono appena ricordato che oggi devo andare da qualche parte con mio padre, ha detto Mike. Oh, okay, che ne dici di te, Ace? chiese Bryce. Sì, posso restare quanto voglio, ha detto...

337 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.