La Succube Capitoli 5-6

634Report
La Succube Capitoli 5-6

Capitolo 5
2 settimane dopo
Gli incubi sono stati sconfitti grazie al mio nuovo potere, e sono nostri schiavi. Il bordello ha appena aperto e stiamo aspettando il nostro primo cliente.
Riceviamo il nostro primo cliente, un uomo anziano che sembra avere circa 65 anni, e si avvicina alla mia scrivania. Chiedo: “Che tipo di ragazze ti piacciono. Specifica l'età, la razza e qualsiasi altra cosa tu voglia sulla tua ragazza. Sembra sorpreso e dice: "Hai così tante ragazze?"
"Non ne sai la metà", dico con un sorriso.
“Va bene, allora va bene. Voglio un bambino bianco di 7 anni, con capelli biondi e capezzoli rosa gonfi. C'è qualche possibilità che faccia sesso anale?"
Sorrido: "Le nostre ragazze fanno tutto quello che chiedi".
Scrivo le sue specifiche e le passo a Jenny, che si trasforma immediatamente in ciò che vuole ed esce da una porta. Lei sorride e lo prende per mano. Mentre entrano in una stanza e chiudono la porta, io vedo cosa succede. Lo porta a letto e dice: “Oh dio, sono così bagnata in questo momento. È tutta la settimana che aspetto che qualcuno mi scopi. Grazie." Sembra scioccato, ma si riprende rapidamente. Lui la afferra e strofina la punta del suo cazzo contro il suo culo. "Questo potrebbe far male", avverte, "non hai il lubrificante?"
Lei risponde: "Stai zitto e fottimi forte, signore!"
Le mette il cazzo nel culo e lo sperona. Il suo buco del culo lacerato, lei continua a dondolare il suo corpo contro il suo, fottendogli il cervello. "Oh sì, signore!" Tira fuori e le infila il cazzo in bocca. Lo succhia forte, pompandolo con la sua manina, mentre con l'altra si accarezza il capezzolo. Le allontana le mani e le infila il cazzo in bocca, le scopa in gola la bocca calda di una bambina di 7 anni e le accarezza lui stesso i capezzoli.
Finisce velocemente nella sua bocca, e lei lo ingoia tutto. Le porge i soldi e se ne va. Mentre esce gli chiedo: "Soddisfatto?"
Riesce solo a balbettare "s-sì" ed esce dalla porta.
Proprio mentre se ne va, entra un gruppo di 4 uomini di 70 anni. "Ragazzi, fate gang bang", chiede, "Ci chiedevamo se aveste delle bambine con cui potremmo fare gangbang".
"Quante ragazze vuoi?"
"4 bambini di 10 anni, se possibile."
"Fatto. Vuoi una gara?"
Risponde rapidamente: "Dacci 4 asiatici".
Rispedisco l'ordine alle ragazze e loro escono, 4 bambine di 10 anni con abiti succinti che coprono a malapena i loro capezzoli marroni. Di nuovo, grido mentre li conducono nella stanza. 2 ragazze guardano mentre le altre due vengono arrostite allo spiedo dai cazzi dei vecchi. Mentre gli uomini vengono, le ragazze si alzano e iniziano a succhiare i loro cazzi. Mettono le 4 ragazze al centro e si mettono in cerchio attorno a loro, venendo sui loro corpi aggrovigliati mentre le ragazze strisciano l'una sull'altra, strofinandosi sperma e succo di fica l'una sull'altra. Questo sembra eccitare di più gli uomini mentre le ragazze si alzano e iniziano a fare seghe.
Gli uomini chiedono: "Anale?"
Annuiscono e spingono gli uomini sul letto mentre montano i loro cazzi.
Ignorano il dolore mentre i loro buchi del culo vengono strappati e rimbalzano su e giù più forte che possono sui cazzi. Gli uomini vengono immediatamente di nuovo e non importa quanto le ragazze si sfreghino i capezzoli duri o succhino i cazzi degli uomini, non si induriscono. Gli uomini li ringraziano, infilano i soldi nelle loro fighe e se ne vanno.
Questo è tutto il lavoro per quel giorno, ma man mano che la voce si diffonde, gli affari crescono.
Allarghiamo l'edificio e mentre entri, puoi vedere ragazzine nude con i capezzoli gonfi di tutte le razze che ballano con il palo e si dimenano sui pali mentre gli schiavi incubi servono da bere. Gli uomini possono scegliere tra le ragazze da scopare. Man mano che vai più in profondità, arrivi alle donne più anziane, a seconda dei gusti degli uomini. All'improvviso entra un uomo con 3 bambini al collare e al guinzaglio e mi dice: “Voglio tre vergini, di qualsiasi razza, 5 anni. Non fotterò io, lo faranno i ragazzi.
Annuisco e chiamo Ashley, Josephine e Jenny, dicendo loro di rivolgersi ai loro moduli di 5 anni. Entrano e incontrano i ragazzi. Anche i ragazzi hanno circa 5 anni e sembrano timidi. I loro volti diventano rossi mentre le ragazze iniziano a macinare i loro cazzi, che diventano immediatamente duri. I miei giocattoli non sono preziosi? Li conducono in una stanza sul retro mentre l'uomo si masturba mentre si divertono. Vedo la stanza e guardo mentre tirano giù i pantaloni ai ragazzi. I ragazzi sembrano riluttanti ma sono abbastanza spaventati dall'uomo da fare qualunque cosa dica. Le ragazze prendono i piccoli cazzi dei ragazzi e si lasciano scopare i loro culi, il che non è molto difficile perché i loro cazzi sono molto piccoli. Le ragazze cambiano idea e si stringono di nuovo contro i loro cazzi, strofinando i loro bacini contro i cazzi dei ragazzi, facendoli diventare duri. L'uomo continua a masturbarsi finché non viene dappertutto. Le ragazze saltano immediatamente sullo sperma, leccandolo dal pavimento e mungendolo dal suo cazzo. La sua precedente affermazione sul non scopare sembra essere cambiata e lui afferra Jenny e la impala sul suo cazzo mentre lei urla di piacere e dolore. Le afferra i capezzoli e li tira molto forte e lei urla più forte. Lui la gira e le mette il cazzo in bocca. Lo munge con la bocca, facendo roteare la sua lingua di 5 anni intorno al suo cazzo mentre Ashley e Josephine si baciano e si toccano, strofinandosi le mani ovunque.
L'uomo viene di nuovo e se ne va senza una parola, portando con sé i suoi ragazzi.
Vado da Jenny e le succhio lo sperma dal culo. Poi infilo il dito nella sua figa piena di sperma, tiro fuori il dito e lo succhio. Così dolce, come sempre.
Permetto ai miei luogotenenti di risucchiare il resto. Quando hanno finito, parlo con loro. “Animali miei, è ora che ce ne andiamo. Questo posto comincia ad annoiarmi e ordinerò a una delle mie succubi di occuparsene, perché è ancora una buona fonte di sperma.
Semplicemente annuiscono e ci teletrasportiamo di nuovo nel mio dominio. Entro nel mio rilassante bagno di sperma e loro salgono dietro di me. Accarezzo i loro piccoli clitoridi. "Ho un regalo per te!" Gliel'ho detto. Porto dentro Cerberus. Ashley e Josephine prendono il comando e Jenny presto se ne accorge. Lui la scopa cruda, ma lei sembra divertirsi. Quando lui sfila il suo cazzo, lei lo prende in bocca e lo pompa con la mano. Mette solo la testa nella sua figa stretta di 5 anni e la strofina dentro e fuori. Ciò rende Cerberus di nuovo duro e lui le scopa la figa senza senso. Mentre schizza dentro di lei, incoraggio la bambina a mangiare lo sperma caldo del cane. Raggiunge la sua piccola figa stretta, tira fuori un po' di sperma e sta per mangiarlo quando dico: “Basta! Dato che l'hai preso da un cagnolino, lo mangi come un cagnolino.
Faccio 3 piccole ciotole per cani, una che dice Ashley, una che dice Josephine e una che dice Jenny. Li riempio con lo sperma di Cerberus e dico: "Mettiti a quattro zampe e leccali"
Jenny è la prima ad essere d'accordo, desiderosa di sperma, e le altre due seguono rapidamente. Si mettono in posizione alla pecorina e iniziano a leccare la sborra.
“Vi piace quel cane che viene, vero, piccole puttane sporche? Non mi importa se hai cinque anni, leccherai quello sperma come le puttane cattive che sei. Allungo una mano e schiaffeggio ciascuno dei loro culi mentre continuano a ingurgitare lo sperma del cane.
Comincio a leccare la figa di Jenny e metto un pollice nel culo delle altre 2 ragazze. Una volta che hanno finito il loro sperma, lo riempio di più e continuano a leccarlo. "Ragazzi, per ravvivare il nostro sesso, prendiamo delle vere bambine."
Si rallegrano all'idea. Grazie al mio nuovo potere, posso fare tutto ciò che voglio, anche agli innocenti.
Cerco in giro per il mondo e trovo una bambina, di circa 8 anni, bionda sporca, i capezzoli più piccoli e la bocca più carina. La chiamo da me. Una volta che smette di piangere, le dico che le faremo tutto ciò che vogliamo. Quando lo sente, piange ancora di più. La schiaffeggio in faccia per farla tacere, e sembra funzionare. Alla fine, le dico: "Lecca questo sperma, piccola puttana" e indico una delle ciotole. Si mette a quattro zampe e inizia a leccarlo come un cane. Questo sembra eccitare tutti e le loro fighe gocciolano. Alla fine, Josephine si avvicina e le infila un pollice nel culo. Quando la bambina smette di leccare lo sperma, Josephine le schiaffeggia il culo finché non continua. Ashley vuole un turno così Josephine si allontana. Ashley evoca un dildo e sfonda l'imene della bambina. La ragazza fa un urlo soffocato di sperma, ma continua a bere, per paura di essere picchiata ancora. Jenny vuole una svolta, quindi forza un intero pugno fino al gomito su per il culo delle ragazze. La ragazza urla e si contorce dal dolore, ma Jenny tiene il braccio nel culo come un bizzarro burattinaio. Con l'altra mano schiaffeggia la bambina fino a quando non lecca di nuovo lo sperma. Quando la ragazza finisce lo sperma con Jenny che le scopa il culo con tutto il braccio, le puliamo la mente, le ripristiniamo l'imene e la intrappoliamo in tempo. Quando mi sguardi confusi dico: "Farò finta di essere lei e sedurrò suo padre".
Jenny dice: “Ah! Che vorrei vedere. Divertiti."



Capitolo 6
Mi teletrasporto via, trasformandomi nella ragazza. Il suo nome... mmm. Vedo la sua casa. Si chiama Giovanna. Esattamente 7 anni e 3 mesi. Mi teletrasporto in casa sua. Vive solo con suo padre. Perfetto.
Frugo nel suo cassetto, restringo una delle sue gonne, mi tolgo le mutandine e indosso la camicia più ampia che riesco a trovare. Suo padre sta guardando la TV quando mi avvicino a lui. Faccio finta di sbadigliare e dico: “Papà. Sono stanco. Posso coccolarmi con te?" Suo padre, non prestando attenzione, dice: "Sì, mia cara".
Mi arrampico sulle sue ginocchia, assicurandomi di mostrargli il mio culo nudo. Sicuramente se ne accorge. Faccio di nuovo uno sbadiglio e mi allungo, strofinando la pancia contro il suo cazzo indurito, mentre allungo le gambe e gli mostro la mia figa nuda. Il suo cazzo è così duro e la sua faccia è tutta rossa. Prima che esca dalla situazione, afferro il suo cazzo indurito e dico: "Cos'è questo papà?" La sua faccia diventa ancora più rossa. “Vai a dormire mia cara,” sbotta.
"Aspetta papà, hai qualcosa nei pantaloni!" Gli ho aperto rapidamente la cerniera dei pantaloni e ho tirato fuori il suo cazzo da 7 pollici. "Cos'è questo papà?" Lo prendo con la manina e lo accarezzo “accidentalmente”. "Oh! Fa così caldo! Cosa ci fai?"
Non può resistere. "Beh, potresti accarezzarlo come un cane o succhiarlo come un ghiacciolo."
Gli accarezzo il cazzo su e giù. "Questo è un buon papà?"
Lui geme e dice: “Molto bene mia cara. Oh, non fermarti!
"Aspetta papà, voglio succhiarlo come un ghiacciolo, proprio come hai detto tu."
Prima che possa rispondere, prendo tutto in bocca, muovendomi su e giù e succhio il suo grosso cazzo con la mia piccola bocca calda. Allunga una mano e mi afferra i capezzoli, accarezzandoli.
“OH papà, è così bello! Aspetta papà, come si chiama questo ghiacciolo?
"È un cazzo mio caro"
"Come mai ho qualcosa di diverso?"
"Le ragazze hanno qualcosa in cui metti i cazzi nella mia cara."
"Possiamo provare?"
"Non c'è modo.
"Per favore papà?" Schiaccio la pancia e il bacino contro il suo cazzo.
Si arrende e dice: "Farà male!"
“Sono pronto papà”
Mi impala con il suo cazzo e mi rompe l'imene.
"Fa male papà!" Io urlo.
"Non preoccuparti, presto ti sentirai bene."
"Oh, sto formicolando il loro papà!" Piango mentre mi avvicino al mio climax.
Viene dentro di me con un gemito e anch'io vengo.
Mi sdraio sul suo corpo, strofinando i miei capezzoli contro di lui.
"OH! È stato così bello papà!
Ho letto i suoi feticci. Gli piace il sesso riluttante! Controllo la sua mente e lui dice: “Lo rifaremo domani tesoro, ma domani voglio che tu mi combatta. È come recitare in un film, ok? Ti tratterò anche provando quello che abbiamo fatto ma nel tuo buco del culo"
Annuisco e dico: "Buonanotte papà" e vado di sopra. Mi sostituisco con la ragazza che abbiamo stuprato e la metto a letto. Torno nel mio dominio e scruto per vedere cosa succede il giorno dopo, con me ei miei tre giocattoli che ci toccano tutti e l'un l'altro.
Joanne scende al piano di sotto la mattina e dice "Buongiorno!" allegramente
Suo padre risponde allo stesso modo.
Mentre si sdraia sul divano senza mutandine (grazie a me), suo padre si avvicina e le tira su la gonna.
Sembra confusa e quando le infila un dito nel culo, lei grida. “Fermati papà! Cosa fai! Fa male!"
Pensando che stia agendo in base alla promessa che gli ho fatto fingendo di essere lei la sera prima, la imbavaglia e continua mentre lei si dimena sotto di lui. Quindi, le infila il cazzo nel culetto stretto e lei urla: “Fermati! Per favore papà! Fa male."
Lei cerca di strisciare via, ma lui la solleva di nuovo e le infila di nuovo il cazzo nel buco del culo lacerato.
Gli leggo nella mente e lo sento pensare amico, lei è davvero brava a recitare. Ho letto la mente di Joanne e lei dice cosa sta facendo papà? Mi fa male. Perché non si ferma? Le ragazze si rendono conto di come ho ingannato suo padre e iniziano a toccarsi a vicenda ancora più forte mentre guardano. Jenny ha messo a terra uno schiavo incubi e lo sta cavalcando mentre guarda. Suo padre tira fuori il suo cazzo coperto di merda e glielo infila in bocca mentre lei piange. Alla fine raggiunge l'orgasmo, esplodendole in bocca, ma ottiene una reazione diversa da quella che si aspettava. Confuso, dice: "Puoi smettere di recitare ora tesoro". Ma tutto ciò che fa è piangere.
All'improvviso bussano alla porta. Spaventato, dice a Joanne: "Sul serio, smettila di recitare adesso o finiremo nei guai".
Tirando su col naso, dice: “Di cosa stai parlando? Non capisco papà.
In quel momento, la porta viene sfondata ed entrano i poliziotti. Notano che Joanne e suo padre sono entrambi nudi e dicono: “I vicini riferiscono di urla. Ora sei in arresto per stupro legale". L'uomo è confuso mentre viene arrestato, ma io e i miei giocattoli stiamo tutti ridendo tra noi.

Storie simili

Caramel Mocha alla giungla di Giava

Erano passate due settimane dal nostro ultimo incontro. Qualcosa a cui mi ero abituato. Viene ogni due lunedì alla giungla di Java per consegnare una singola scatola di biscotti con gocce di cioccolato dalla panetteria e caffetteria di Vienna di Josef. I biscotti non erano niente di speciale. Il proprietario li vende solo nel nostro negozio perché suo fratello è proprietario della panetteria. Ma l'uomo che li ha consegnati sembrava davvero qualcosa da cui potrei dare un morso... Aveva poco più di 20 anni e si chiamava Miguel. Capelli castano scuro, mossi e occhi nocciola con un'affascinante tonalità verde esterna ma...

974 I più visti

Likes 0

Il patto del diavolo Slave Chronicles Capitolo 4: Gioia, prima cera

Cronache degli schiavi del patto del diavolo da miopenname3000 Diritto d'autore 2015 Gioia: prima cera Nota: Mary ha dato Joy alla madre di Mark, Sandy, e alla fidanzata di Sandy, Betty, perché fosse la loro schiava sessuale. 19 giugno 2013 – Joy Nguyen – South Hill, WA Va tutto bene, sussurrò una voce confortante. Ho lottato per aprire gli occhi; dormire ancora pesante sulle mie palpebre. Potevo sentire il letto tremare dolcemente mentre qualcuno si spostava. Una donna singhiozzò sommessamente. La confusione mi invase; Non ero nel mio letto. Dove ero io? Riuscii ad aprire gli occhi, sentendomi grintoso con poco...

667 I più visti

Likes 0

Jordan la dea del sesso_(1)

Mi chiamo Jake. Sto scrivendo questo perché non riesco semplicemente a crederci io stesso. Spero che quando avrò finito sarà affondato un po 'meglio. Comunque. Quello che sto per raccontarvi è un momento molto speciale della mia vita. Quando ho scopato Jordan. Jordan è sempre stata la ragazza più sexy della mia scuola e tutti desiderano il suo seno perfettamente formato. Sa che tutti i ragazzi non possono resisterle e si prefigge il suo obiettivo personale di indossare il collo a V più basso possibile, solo per tormentarci. Il resto del suo corpo è altrettanto meraviglioso. Dal suo viso meravigliosamente fottuto...

622 I più visti

Likes 0

Camion su strada capitolo 5

Jill e io siamo arrivati ​​a Boise ID. intorno alle 5 del mattino. Ho rifornito il camion e l'ho parcheggiato. Siamo entrati e abbiamo fatto una buona colazione. Ha detto voleva avermi per dessert ma nel camion. Ed è stato il giorno dell'anale. Mi ha detto che voleva KD nel culo e io che le martellavo la figa. Ho riso e ho detto hai intenzione di infilarti KD nel culo? (KD è Kong Dong) Questa cosa è lunga 18 pollici e spessa circa 3 pollici, un po' più grande di una lattina di birra, Ci puoi scommettere dice. Le ho detto:...

562 I più visti

Likes 0

Papà allenta la pressione

Ero sdraiato sul letto con il cazzo in pugno e stavo per strapparlo dalla radice quando Andrea è entrato. Lei mi ha guardato, ha sorriso e si è avvicinata al letto lasciando una scia di vestiti mentre camminava. Mi dispiace di averti ignorato ultimamente, fece le fusa mentre sostituiva la mia mano con la sua sul mio cazzo. Lascia che me ne occupi io. Mi ha accarezzato il cazzo come solo lei poteva, baciandomi continuamente e succhiandomi la lingua. Continuava ad accarezzare la mia virilità e mi sussurrava all'orecchio. Il bambino ha bisogno di una scopata dura da parte di papà...

516 I più visti

Likes 0

L'emicrania di mio figlio (cap. 4)

Questa storia è un'opera di fantasia. Nulla di ciò è vero. Non usarlo come ispirazione. Non ferire le persone che ami. [Leggere i capitoli 1, 2 e 3 prima di procedere] Capitolo 1: sexstories.com/story/104332/ (4100 parole) Capitolo 2: sexstories.com/story/104363/ (1650 parole) Capitolo 3: sexstories.com/story/104365/ (2300 parole) Il capitolo 4 è di 3500 parole La mattina dopo ho dormito, la norma per la domenica. In qualche modo mi sentivo rinnovato, ringiovanito e fresco. Nella mia mente riaffiorano le visioni della notte prima di iniziare. Mi morsi le labbra inferiori e sorrisi. La sensazione di dolore nella mia vagina mi ha ricordato quanto...

475 I più visti

Likes 0

Non quello che mi aspettavo._(0)

Non quello che mi aspettavo... ===== Vorrei iniziare dicendo che questo non mi è mai successo prima. Questa è semplicemente una storia che ho scritto per un amico. Questa storia è completamente immaginaria e spero che non rappresenti una storia reale nella vita per qualcuno. Se lo fa, beh, succhiatelo. Hai scopato. Congratulazioni; non è davvero un grosso problema. Ora passiamo alla storia.===== Il viaggio era insopportabile. Sette ore su un'autostrada deserta solo per fermarsi in due diversi distributori di benzina per fare pipì e sgranchirsi le gambe. Grazie papà, hai rallegrato la mia estate portandomi in un viaggio che non...

481 I più visti

Likes 0

Il viaggio capitolo 1 La babysitter

Il viaggio capitolo 1 La babysitter Di Jax_Teller Miranda, mia moglie è spesso via per lavoro e quest'ultima volta è stata via per più di un mese. Avevo bisogno di una pausa dal ruolo di genitore single per i nostri 3 bambini piccoli e avevo bisogno di un po' di tempo da solo. Era quasi impossibile finché una bella mattina di fine primavera non ero riuscita a trovare una baby sitter per i miei figli. Mary era la figlia di una conoscente, Denise, e aveva appena compiuto 18 anni ed era all'ultimo anno delle superiori. Mary aveva i capelli rossi e...

405 I più visti

Likes 0

La vendetta di Ambra

CAW # * Voce Questa è una storia di vendetta e dolore. Questa è una storia di amore e affetto. Questa è una storia di soddisfazione e persone che ottengono la loro punizione. La mia ragazza Amber ed io eravamo membri di un sex club. Ad entrambe piaceva andare e partecipare alla maggior parte delle attività del club, ma lei si rifiutava di fare sesso con altre donne. Le piaceva guardare altre donne nel club, farsi scopare e le piaceva anche guardare altre donne scoparsi a vicenda, ma non è mai stata in grado di leccarsi la figa. Ero perplesso da...

1.7K I più visti

Likes 0

Succhialo e guarda_(1)

Questa è una storia di sesso; niente di più, niente di meno. Se il pensiero di una donna che si innamora di un uomo vi eccita, allora ragazzi, tirate giù i pantaloni e le ragazze fanno lo stesso o tirate su la gonna e preparatevi a far scorrere quei succhi ......... ................................ Potrebbe essere necessario del tessuto! Alzai lo sguardo dalla scrivania mentre lei entrava nel mio ufficio, chiudendosi delicatamente la porta alle spalle. Le sei di sera, puntuale. La guardai con aria interrogativa. Ha interpretato male lo sguardo, 'Sono andati tutti a casa adesso......... siamo gli ultimi due nell'edificio' ...

1.4K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.